Domenica, 15 Dicembre 2019

Back ECONOMIA Categorie Carburanti CARO CARBURANTI UN VALIDO AIUTO DALLA RETE PER RISPARMIARE SUL COSTO DI BENZINA E GASOLIO

CARO CARBURANTI UN VALIDO AIUTO DALLA RETE PER RISPARMIARE SUL COSTO DI BENZINA E GASOLIO


benzinaministero.gif

Il calo di alcuni mesi fa del prezzo del carburante rischia di diventare solo uno stupendo ricordo per le famiglie italiane. E rischia di diventarlo proprio nel momento in cui in molti vorrebbero spostarsi per le loro vacanze. A fine giugno il Codacons aveva lanciato l’allarmeA fine giugno il Codacons aveva lanciato l’allarme prevedendo un fosco futuro per il prezzo dei carburanti probabilmente destinato a salire fino a 1,5 euro al litro entro il mese di agosto, nonostante il comunque sostanziale deprezzamento del petrolio rispetto a solo un anno fa. Il tanto osannato oro grigio nella giornata di oggi 20 Luglio 2009, viene scambiato a 63,77$ al barileviene scambiato a 63,77$ al barile, una cifra molto inferiore rispetto agli oltre 130,00$ al barile a cui il petrolio aveva abituato le famiglie solo un anno fa. Come quindi si può spiegare l’allarme lanciato dal Codacons? Certamente con la teoria della doppia velocità a cui spesso ricorrono i petrolieri, per la quale il prezzo della benzina scende lentamente in caso di diminuzione del prezzo del petrolio e viceversa, sale velocemente non appena l’oro nero tende ad aumentare la sua valutazione. Certamente evidenziando le enormi spese che gravano sulla benzina finita, in primis le accise governative. Ma molto spesso chi ha esigenza di fare benzina non ha il tempo né la voglia per fare queste considerazioni e il suo unico interesse è quello di trovare una pompa di benzina conveniente.

gommadiretto.it

Collegamenti Sponsorizzati
 

Diviene quindi centrale avere a disposizione i mezzi per poter effettuare una comparazione tra i prezzi praticati dai vari gestori. In rete esistono già da tempo siti che, dietro abbonamento, effettuano e rendono fruibili questo genere di possibilità. Da alcuni giorni però questo servizio, che è l’unico strumento che le famiglie hanno per orientarsi e risparmiare sul carburante, viene espletato in rete, a titolo completamente gratuito, anche dalle istituzioni. La Legge SviluppoLegge Sviluppo, di cui ci siamo già occupati a proposito di quella che abbiamo definito come class action “all’italiana”, presenta anche nel capitolo dedicato ai consumatori, il nuovo spazio sul sito del Ministero dello Sviluppop Economico dedicato alla comparazione dei prezzi alla pompa tra i vari gestori. Secondo gli ideatori di questo nuovo servizio, la comparazione on line permetterà un maggiore risparmio alle famiglie. Prima di fare quindi benzina un’occhiatina al sitoun’occhiatina al sito non guasta. Ma la domanda è, basterà questo genere di iniziative a scongiurare il rischio di aumento fino a 1,5 euro del prezzo alla pompa che il Codacons ha denunciato oltre un mese fa? Secondo la nota Associazione a Difesa dei Consumatori, il prezzo è destino a crescere durante l’estate come puntualmente si è sempre verificato, unicamente a causa di meccanismi speculativi. L’idea contenuta nella Legge Sviluppo si ridurrebbe ad essere quindi solo uno strumento secondario non in grado di incidere sul problema. Per questo motivo il Codacons affila le armiPer questo motivo il Codacons affila le armi dichiarandosi pronto nei giorni dell’esodo a inviare sulle strade le sue sentinelle per monitorare il prezzo dei carburanti e segnalare alla magistratura eventuali abusi. Fermo restando che non è con un sito o con un numero verde che sia possibile andare ad incidere su un meccanismo come quello della determinazione del prezzo della benzina determinato spesso da spinte speculative, la messa in rete dei dati sui prezzi alla pompa, può comunque essere un buon strumento per comparare e cercare di risparmiare. Sia chiaro che però il miglior modo per inceppare questo meccanismo speculativo in grado di far volare il prezzo della benzina nonostante il crollo del petrolio rispetto ad un anno fa, è sicuramente quello di liberarsi dall’ossessivo uso dell’automobile anche per tragitti irrisori. Farete un favore a voi, alla vostra salute e all'ambiente.

 

 

RISORSE
In passato abbiamo già parlato di alcuni servizi online che offrono la possibilità di conoscere i prezzi più convenienti praticati dai gestori, sulla base delle segnalazioni tra gli utenti. Ovviamente questo genere di servizi sono più efficienti nel momento in cui i prezzi dei carburanti tendono a salire, come in caso di aumento del prezzo del petrolio sui mercati o in momenti strategici come la partenza per le vacanze:

Segnalo, in chiusura anche il servizio “Clic & Fuel”, lo strumento che permette di ottenere via sms la posizione dei distributori, i prezzi praticati ed eventuali  offerte  commerciali dei punti vendita più vicini

 

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente JaulaDeArdillaJaulaDeArdilla di flickr per
l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed