Venerdi, 6 Dicembre 2019

Back ECONOMIA Categorie Case ed Immobili Sfratti: Negli Ultimi Dieci Anni Sono Aumentati Del 66%

Sfratti: Negli Ultimi Dieci Anni Sono Aumentati Del 66%


sfratti, famiglie, crisi economica, affitti, tribunale

Nel 2010 i provvedimenti di sfratto emessi sono stati complessivamente 65.489, il valore più alto degli ultimi 15 anni ed in crescita rispetto al 2009 del 6,5%. È questo il bilancio che emerge da un'elaborazione effettuata da Cgil e Suniaeffettuata da Cgil e Sunia circa le dinamiche abitative registrate lo scorso anno, sui dati del Ministero dell'Interno. Secondo i dati presentati oltre l'85% degli sfratti (56.147) è stato emesso per morosità e nel 2010 si è assistito ad un aumento dell'8,1% del numero degli sfratti eseguiti (pari in totale a 29.825). L'unico segno meno riguarda le richieste di esecuzione presentate all’'Ufficiale giudiziario, pari a 110.048 e in calo del 5,6% rispetto al 2009.

Per quanto riguarda gli sfratti per morosità lo studio evidenzia come negli anni si sia registrato un aumento sia in termini assoluti che percentuali sul totale. Nel 1983, infatti, i provvedimenti di sfratto per morosità rappresentavano il 13% del totale, mentre nel 1997 avevano raggiunto la quota del 50% del totale, per arrivare al dato 2010 dove si è registrato un aumento rispetto al 2008 del 29%. Se si analizza, invece, l'insieme dei provvedimenti emessi, che contempla oltre ai casi di morosità anche quelli per finita locazione e per necessità del locatore, si osserva un andamento altalenante nel tempo.

Una decrescita progressiva dai valori massimi del 1984 (145.780) fino al 1999 (38.944) per poi invertire la tendenza e crescere costantemente dal 2000 al 2010 (da 39.406 a 65.489, pari al 66% in più).
A livello territoriale le città con il maggior numero di sfratti emessi lo scorso anno sono risultate essere Roma con 6.71 provvedimenti, seguita da Milano (6.466), Torino (3.010) e Napoli (2.932). La Lombardia guida le regioni con il maggior numero di sfratti emessi 13.865 provvedimenti pari al 21,2% del totale nazionale, segue il Lazio con 7.533 provvedimenti (11,5%) e l'Emilia Romagna con 7054 provvedimenti (10,8%). Se si guarda al numero di richieste di esecuzione presentate all'ufficiale Giudiziario è sempre la Lombardia a guidare la classifica delle regioni con 34.932 richieste, quasi un terzo del totale nazionale (il 31,7%). Al secondo posto troviamo l'’Emilia Romagna con 11.883, (10,8%) e al terzo la Toscana con 10.965 (10,0%).
Lombardia che guida anche la classifica del maggior numero di sfratti con l'’intervento dell’'Ufficiale Giudiziario con 4.794 sfratti eseguiti, il 16,1% del totale nazionale, segue l’'Emilia Romagna con 4.156, (13,9%) e il Lazio con 3.098,(10,4%).
Sono dati questi che per la Cgil e il Sunia rivelano : “nella sua drammaticità una emergenza nazionale, un problema drammatico per migliaia di persone che sta diventando esplosivo dal punto di vista sociale”. Concetto confermato anche dal fatto che nel 2010 si è assistito ad uno sfratto ogni 380 famiglie residenti in Italia a fronte di uno sfratto ogni 539 famiglie nel 2001.
Per la responsabile delle politiche abitative per la Cgil Nazionale, Laura Mariani, questi dati dimostrano : “la necessità impellente di misure di sostegno ai redditi delle famiglie che hanno spesso incidenze dell'’affitto oltre la soglia critica per l'equilibrio familiare: "metà di quelle in affitto ne dichiarano eccessivamente gravoso il carico, quasi un terzo di queste hanno arretrati tra canone e bollette”".
468x60_spesa

RISORSE:

 

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Mutui

mutui

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed