Mercoledi, 17 Luglio 2019

Back Consumatori I 100 Marchi di Maggior Valore al Mondo

I 100 Marchi di Maggior Valore al Mondo


Apple, Marchi, Brandz top 100

Apple si conferma il brand con il maggior valore economico al mondo secondo la classifica BrandZ Top 100, realizzata come ogni anno da Millward Brown Optimor.
L'indagine analizza il valore economico dei 100 più importanti marchi mondiali incrociando le performance della varie aziende con le valutazioni espresse dai consumatori per poter definire quali sono i brand che valgono di più. Apple, dopo aver scalzato lo scorso anno Google dal trono, si conferma il marchio con il maggior valore al mondo con 182,951 miliardi di dollari in crescita del 19% rispetto allo scorso anno. Al secondo posto troviamo IBM che guadagna una posizione con un valore di 115,985 miliardi di dollari in crescita del 15% sul 2011. Chiude il podio Google con un valore del marchio di 107,857 miliardi di dollari, in calo del 3% rispetto alla precedente classifica.

Tra i primi 10 ben 7 marchi sono fanno parte del mondo Hi-tech, oltre ai tre citati troviamo Microsoft (5° posto), At&t (8°), Verizon (9°) e China Mobile (10°). I tre Outsider sono McDonald's in quarta posizione, Coca Cola in sesta e Marlboro in settima. 
Tra i marchi che hanno fatto segnare il balzo maggiore in classifica troviamo in testa Facebook, che è passato dalla 35° alla 19° posizione, con un aumento del valore del 74%. Segue Hèrmes, il cui valore del marchio è cresciuto del 65% e MasterCard che ha fatto registrare un aumento del valore del 53%.

Nella classifica dei “nuovi arrivati” troviamo in prima e in terza posizione due colossi cinesi: Sinopec colosso del petrolio e del gas al 55° posto e Mountai, attivo nel settore degli alcolici al 69° posto. In mezzo c'è la Commonwealth Bank, banca australiana molto attiva anche in Cina, Indonesia e Vietnam al 60° posto. Nella classifica dei 100 migliori marchi fanno il loro debutto anche Ikea all'89° posto e Volkswagen al 96°.
Escono invece dalla classifica aziende che stanno attraversando un momento di crisi come Nokia, Nintendo e Goldman Sachs.
Per quanto riguarda gli italiani non si registra nessun marchio presente nella Brandz top 100, escono, infatti, rispetto allo scorso anno sia Tim che Telecom Italia.
Tra le motivazioni che spiegano l'assenza dei marchi italiani c'è il fatto di non avere spesso volumi di mercato tali da poter competere con altri marchi internazionali, se non nelle classifiche di settore (es. Ferrari o anche Prada) o il fatto di affidarsi a diversi marchi per vendere i propri prodotti (come fa Ferrero). Scelte che non sono sbagliate a priori, visto anche il successo che le aziende citate stanno avendo.
La classifica completa Brandz Top 100 può essere scaricata a questo indirizzoquesto indirizzo.
 
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

 

CREDIT
aditza121aditza121 by flickr
 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed