Mercoledi, 13 Novembre 2019

Back ECONOMIA Categorie Consumatori Contrabbando Sigarette: in Italia Copre Quasi il 3% Del Consumo Legale

Contrabbando Sigarette: in Italia Copre Quasi il 3% Del Consumo Legale


sigaretta2406.gif

Secondo l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS), dall'introduzione della legge Sirchia, che ha imposto il divieto di fumare all’interno di locali chiusi pubblici e privati, la vendita totale di sigarette si è ridotta complessivamente del 12%. Ciò nonostante la percentuale di fumatori in rapporto alla popolazione è rimasta pressoché invariata, passando, secondo i dati del Ministero della Salute, dal 23,8% del 2003 al 22,8% del 2010.
Ma oltre ai danni conosciuti e connessi alla salute dei fumatori, ve ne sono altri legati strettamente al commercio di sigarette, o meglio alla mercato illegale delle sigarette. Nel nostro Paese è, infatti, molto attivo il contrabbando di sigarette che arriva a coprire il 3,4% del consumo legale. A fare i conti su questo aspetto connesso al mercato del tabacco ci ha pensato Nomisma, che ha presentato nei giorni scorsi il “primo rapporto sulla contraffazione di sigarette in Italia”
Stando ai dati presentati nel 2010 sono circolate in Italia 2,8 miliardi di sigarette di contrabbando di cui 413 milioni contraffatte. Un mercato quello del contrabbando di sigarette che ha arrecato un danno di oltre 650 milioni di euro alla filiera del tabacco, di cui 485 milioni sottratti all'erario. Volendo distinguere il contrabbando dalla contraffazione si osserva che il primo incide sui consumi legali per la maggior parte (2,8%), mentre il secondo per lo 0,6%.
Secondo Nomisma, soprattutto in questo periodo storico di crisi, la contraffazione rappresenta una concreta minaccia per le imprese, sia per l'occupazione che per l'intera economia del Paese. Soprattutto visto che tale fenomeno non interessa solamente i prodotti di lusso, ma anche i generi di largo consumo, come le sigarette, o i prodotti alimentari tipici del made in Italy. Inoltre la contraffazione oltre a danneggiare le aziende regolari, pone seri rischi anche per la qualità l'igiene e la salute dei consumatori.
Dello stesso parere anche il dirigente dei Monopoli di Stato responsabile dell'area dedicata al contrasto del contrabbando, Armando Iaccarino, secondo cui risulta: “difficile separare fenomeni illeciti della contraffazione e del contrabbando di sigarette, essendo due settori certamente fra loro non alternativi ma al contrario molto connessi”. Inoltre, prosegue Iaccarino, il mercato illecito delle sigarette oltre alle implicazioni economiche negative per imprese ed erario investe anche l'area della tutela della salute pubblica.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Le analisi effettuate sulle sigarette contraffatte, infatti, hanno messo spesso in evidenza un eccessivo tasso di nicotina e di catrame rispetto alle sigarette legali e la presenza di elementi nocivi come piombo, arsenico e plastica.
Secondo Nomisma nel corso del biennio 2008-2009, sono state sequestrate 1,3 miliardi di sigarette in infrazione doganale. Il 68% delle sigarette sequestrate nelle dogane dell'Unione Europea proveniva dalla Cina, il 16% dagli Emirati Arabi Uniti e l'11% da Cipro.
Per quanto riguarda il fenomeno della contraffazione, l'Italia risulta essere un Paese di transito, piuttosto che un mercato di sbocco. Infatti, come spiega il direttore dell'ufficio investigazioni dell'Agenzia delle Dogane, Edoardo Francesco Mazzilli: “ il nostro Paese è piuttosto un punto di smistamento e di inoltro del tabacco verso le aree del Nord Europa dove più' elevate sono le accise sul tabacco e dove dunque è più appetibile il mercato del contrabbando".

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:


CREDIT
CayusaCayusa by flickr

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed