Venerdi, 24 Gennaio 2020

Back ECONOMIA Categorie Consumatori LOTTA ALL'EVASIONE FISCALE L'AGENZIA DELLE ENTRATE CI PROVA

LOTTA ALL'EVASIONE FISCALE L'AGENZIA DELLE ENTRATE CI PROVA


agenziaentratefinanza.gif

L'agenzia delle entrate ha recentemente rilasciato una circolare in cui si forniscono gli indirizzi operativi per lo sviluppo delle attività di prevenzione e contrasto dell’evasione fiscale. Quello dell'elusione delle imposte è una delle storture centrali e più rilevanti dell'economia italiana, sia a livello quantitativo che etico e sociale. Abbiamo già parlato dell'argomento, in occasione della presentazione dei dati sull'evasione fiscale da parte della Cgia di Mestre, in cui si evinceva che l'imponibile evaso ai danni dello Stato ammontava a 316 miliardi di euro l'anno. Cifra, che secondo i dati relativi al 2008 elaborati da KRLS Network of Business Ethics per conto di Contribuenti.it, hs raggiunto la cifra di 331 miliardi di euro l'anno I dati sono stati elaborati a partire dalle rilevazioni dell'Istat, della Banca d’Italia e dello Sportello del Contribuente e organizzati in cinque grandi aree di evasione fiscale: l'economia sommersa, l'economia criminale, l'evasione delle società di capitali, l’evasione delle big company e quella dei lavoratori autonomi e piccole imprese. Analizzando i valori, pare difficile effettuare un paragone stringente con i dati presentati lo scorso anno dalla Cgia di Mestre, perché non coincidono le macro-aree di ripartizione dell'evasione e perché non è comunque semplice analizzare, aree di evasioni quali quelle provenienti dall'economia sommersa (per ovvie ragioni) e quelle relative, ad esempio, ai cosiddetti conti “off shore” e paradisi fiscali. In ogni caso i dati emersi raccontano uno scenario da brivido, con 125 mld di euro l'anno di imponibile sottratto dall'economia sommersa (lavoro nero), 120 miliardi di euro per ciò che riguarda il giro d'affari della criminalità organizzata, 17 miliardi di evasione fiscale da parte delle società di capitale e 30 miliardi da parte delle big Company, mentre l'evasione fiscale dei lavoratori autonomi e delle piccole imprese sottrae all'erario circa 8,8 miliardi di euro l'anno.

Collegamenti Sponsorizzati
 

Come si vede il fenomeno è piuttosto generalizzato e coinvolge praticamente tutte le categorie di lavoratori, caratterizzandosi più come una piaga sociale/strutturale che come un semplice problema economico/fiscale. Per chi vuole approfondire questi dati consiglio il sito di Contribuenti.it. Una volta conosciuta la situazione è compito dell'Agenzia delle Entrate e delle forze di polizia, oltre che ovviamente di parlamento e Magistratura, fare si che questa stortura del sistema economico italiano sia eliminato o quantomeno combattuta, soprattutto perché a fronte del guadagno di "pochi" a risentirne è lo stato civile e i servizi della comunità. Una prima riposta a questa questione, ci viene, fornita, almeno a livello programmatico dalla circolare che citavo in apertura, attraverso la quale l'Agenzia delle Entrate fissa un decalogo anti evasione. Tra i dieci punti esposti spicca la volontà di combattere contro le frodi e il potenziamento dei mezzi per scovare le compensazioni di crediti inesistenti e i clienti con capacità di spesa superiore a quanto emerge dalle dichiarazioni dei redditi. A ciò si aggiungono controlli più mirati sui grandi contribuenti e sui regimi fiscali agevolati (associazioni culturali, sportive etc.), nonché un'analisi più profonda con studi si settore appropriati per le realtà di minore dimensione e i lavoratori autonomi, senza dimenticare le grandi imprese che saranno seguite dalle direzioni regionali della Agenzia.(cd tutoraggio). Gli ultimi due punti del decalogo attengono allo snellimento delle procedure attraverso le quale accertare eventuali reati e concretizzare in tempi rapidi l'azione di riscossione delle somme dovute, anche attraverso soluzioni che evitino il contenzioso legale. Per approfondimenti fate riferimento alla circolare n 13 gli indirizzi operativi 2009 dell'agenzia delle entrate

 

CREDIT
SI ringrazia l'utente centrifuga*teatran te di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed