Venerdi, 22 Giugno 2018

Back ECONOMIA Categorie Consumatori PENSIONATI: ECCO LE MODALITÀ CON CUI SI POTRÀ PAGARE DAL 2011 IL CANONE A RATE

PENSIONATI: ECCO LE MODALITÀ CON CUI SI POTRÀ PAGARE DAL 2011 IL CANONE A RATE


agencanoneraipensio3009.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Nei giorni scorsi abbiamo segnalato lemodalità con le quali l'Agenzia delle Entrate ha finalmente dato ilvia all'esonero dal pagamento del canone Rai per gli anziani over 75.Oggi torniamo sull'argomento per segnalare come possono invece ipensionatipagare il canone a rate, come previsto da comma 8 dell'articolodella manovra economica.
Secondo quanto comunicato dall'Agenziadelle Entrate potranno usufruire della nuova modalità di pagamentotutti i cittadini con un reddito da pensione con erogazione mensileinferiore ai 18 mila euro annui, di natura previdenziale oassistenziale.
Grazie a questo nuovosistema, il pensionato titolare di abbonamento potrà presentaredomanda presso il proprio ente pensionistico, che provvederà ascalare la quota annuale per la rete televisiva nazionale dallapensione. Questa nuova opportunità sarà attiva a partire dal 2011,per i pensionati aventi le caratteristiche reddituali che dovrannopresentare domanda presso l’ente pensionistico in questione entroil 15 novembre dell’anno precedente cui si riferisce quellodell’abbonamento annuale. Dunque chi fosse interessato al pagamentorateizzato del canone già a partire dal prossimo anno ha ancora unmese e mezzo di tempo per la presentazione della domanda.
La domanda deve contenereun riferimento al numero di abbonamento in questione e può esserepresentata da qualsiasi cittadino che risulti titolare di trattamentopensionistico alla data di scadenza della presentazione della domandastessa. Nel caso in cui un cittadino sia titolare di più di unreddito di pensione (da enti differenti), permane il requisito dei 18mila euro massimi complessivi, con la possibilità di presentare ladomanda indifferentemente ad uno dei due enti erogatori di pensione.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Una volta scaduto iltermine ultimo per la presentazione delle domande, l’entepensionistico si impegnerà a comunicare al cittadino entro e nonoltre il 15 gennaio dell’anno immediatamente successivo se ladomanda ricevuta è stata accolta o meno. Laddove l’istanzapresentata risulti respinta, il cittadino provvederà al pagamentodel canone nella modalità tradizionale, mentre nel caso in cui larichiesta venga invece convalidata, l’ente detrarrà dalla pensionela somma da riconoscere a RAI suddividendola in un massimo di 11rate.
Il nuovo provvedimentodell’Agenzia delle Entrate può essere dunque un’interessanteopportunità per i pensionati con redditi modesti, i quali potrannosostenere questa spesa così largamente diffusa non piùesclusivamente in un’unica soluzione, ma anche distribuendolacomodamente in un periodo più lungo. In chiusura ricordiamo che l'agevolazione non prevede il pagamento di interessi, per cui ilfrazionamento sarà a tasso zero.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed