Lunedi, 18 Novembre 2019

Back ECONOMIA Categorie Consumatori PROTOCOLLO TRA CONFSERVIZI ED ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI: SERVIZI PIÙ EFFICIENTI PER I CITTADINI

PROTOCOLLO TRA CONFSERVIZI ED ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI: SERVIZI PIÙ EFFICIENTI PER I CITTADINI


bonusacqua.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Confservizi, sindacato d’impresa che rappresenta, promuove e tutela aziende ed enti che gestiscono servizi di pubblica utilità, ha siglato un protocollo con ben 16 associazioni dei consumatori (Acu, Adiconsum, Altroconsumo, Assoutenti, Adoc, Adusbef, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Movimento Consumatori, Unione Nazionale Consumatori) finalizzato a creare un assetto dei servizi pubblici locali più qualitativo, fondato sulla concorrenza nella regolazione e sull’utilizzo più efficiente delle risorse pubbliche.
Tra i diversi punti previsti all’interno del protocollo, Confservizi e le associazioni dei consumatori hanno stabilito anzitutto la nascita della “Carta di qualità dei servizi”, che dovrà essere emanata dal soggetto gestore e dovrà contenere gli standard di qualità e di quantità relativi alle prestazioni erogate. In secondo luogo il protocollo prevede l'obbligo di consultazione delle associazioni dei consumatori. In più l'accordo prevede che sia verificata periodicamente, sempre con l'ausilio delle associazioni dei consumatori, l'adeguatezza dei parametri fissati nel contratto con le esigenze dell'utenza. Fermo restando che ogni cittadino potrà presentare osservazioni e proposte in merito. L'accordo prevede anche l'istituzione di una sessione annuale di verifica dei servizi tra enti locali, gestore dei servizi ed associazioni dei consumatori in cui si dia conto dei reclami. E in chiusura che le attività siano finanziate con un prelievo a carico dei soggetti gestori del servizio e non scaricati sui soliti consumatori.
Inoltre, le parti concordano su diversi punti fondamentali quali la costituzione di tavoli permanenti di confronto con le associazioni dei consumatori, riconoscere la conciliazione paritetica con le associazioni dei consumatori come strumento per la risoluzione delle controversie di consumo. E ancora promuovere attività di analisi delle problematiche e di ricerca di accordi per l’applicazione di norme o la soluzione di criticità su problematiche specifiche di settore.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Il protocollo riferiscono Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, pone le basi per una svolta in tema di servizi pubblici locali in quanto apre la strada alla partecipazione e al controllo degli utenti nel mercato dei servizi delle utilities quali acqua, trasporti, energia e rifiuti, segnando il passaggio dall'autoreferenzialità alla "civil regulation". A tre anni dall'entrata in vigore della disciplina che regolamenta il coinvolgimento dei cittadini nella valutazione e controllo dei servizi pubblici locali, proseguono le associazioni, il protocollo pone le premesse per una nuova stagione in tema di qualità dei principali servizi a maggior impatto ed uso quotidiano quali acqua, trasporti, energia e rifiuti.
Per rendere effettiva la svolta le associazioni dei consumatori chiedono il coinvolgimento dell'Anci, ovvero degli enti locali. Anche Adusbef, Federconsumatori e Movimento Dei Consumatori ritengono positivo il risultato, in quanto la volontà di fondo risulta essere quella di coinvolgere le rappresentanze dei cittadini alla definizione degli obiettivi di efficienza, efficacia e qualità dei servizi di pubblica utilità.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente robertinoboborobertinobobo di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed