Domenica, 24 Giugno 2018

Back ECONOMIA Categorie Consumatori QUASI UN TERZO DEGLI ITALIANI PRATICA SPORT, AL SUD PERÒ PIÙ DELLA METÀ DEI CITTADINI È SEDENTARIA

QUASI UN TERZO DEGLI ITALIANI PRATICA SPORT, AL SUD PERÒ PIÙ DELLA METÀ DEI CITTADINI È SEDENTARIA


gazzetta0902.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Quasi un terzo degli italiani con più di 3 anni di età pratica sport, ovvero circa 19 milioni e 200 mila. Nell'ultimo anno il numero di coloro che pratica attività sportive è cresciuto dell'1,8%, mentre negli ultimi 13 anni (dal 1997) la percentuale di italiani che pratica sport è cresciuta di 6,1 punti percentuali.
Questi dati confermano che l'attività fisica è piuttosto apprezzata dagli italiani, sia perchè contribuisce al miglioramento della qualità della vita in termini di salute, sia perchè insegna alcuni valori fondamentali quali ad esempio lo spirito di gruppo, la solidarietà e la tolleranza. Senza dimenticare i risvolti sociali legati al praticare attività sportive, soprattutto in termini di nuove amicizie. Tra chi si pratica sport, il 22,8% ci si dedica in modo continuativo, mentre il 10,2% in modo saltuario. Vi è poi una grossa fetta di popolazione, pari a circa il 28,2% (16, 5 milioni di cittadini) che pur non praticando sport svolge un'attività fisica. Nonostante questo forte amore per lo sport, quasi quattro italiani su dieci (il 38,3%) della popolazione di 3 anni e più sono sedentari.
In generale in Italia sono soprattutto gli uomini a praticare sport con una percentuale media di circa il 39,7%, contro il 26,6% delle donne. Per ogni fascia di età tranne quella compresa tra i 3 e i 5 anni sono gli uomini a praticare maggiormente attività sportive. La propensione sportiva è molto accentuata soprattutto nei giovani, mentre scema via via con l'età. Il picco massimo si ha nella fascia di età compresa tra gli 11 e i 14 anni, in cui risulta praticare sport il 76,9% dei maschi e il 57,5% delle femmine. Dall'altra parte le percentuali più basse si riscontrano nella fascia di età degli ultra settantacinquenni, in cui risulta praticare sport il 7,6% degli uomini e il 4,1% delle donne.
A livello territorialelivello
territoriale l'area del Paese in cui si pratica più sport è il Nord-est con il 40,6%, seguito dal Nord-ovest con il 37,4% dal Centro con il 34,3% e dal Mezzogiorno con il 24,5%.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Lo stesso andamento è riscontrabile anche considerando chi pratica solo qualche attività sportiva (ad esempio fare passeggiate di almeno due km, nuotare, andare in bicicletta etc) con il Nord-est in testa con una percentuale del 34,4%, seguito dal Nord-ovest con il 30,6%, dal Centro con il 28,2% e dal Mezzogiorno con il 22,9%.
Per quanto riguarda i sedentari, più della metà dei cittadini del Mezzogiorno (51,9%) non pratica né sport né attività sportive, segue il Centro con il 36,7% di inattivi, il Nord-ovest con il 31,6% e il Nord-est con il 24,6%. La regione più sportiva d'Italia risulta essere il Trentino Alto Agile con una percentuale di chi pratica sport pari al 55,9%, di cui il 33,6% in modo continuo e il 22,3% in modo saltuario. Le regioni in cui i cittadini praticano maggiormente attività fisiche (non sportive) sono invece il Friuli Venezia Giulia e il Veneto con una percentuale del 35,5%.
Le regioni meno sportive d'Italia, invece sono la Sicilia con una percentuale di cittadini che non pratica sport né attività sportive pari al 58,2%, seguita dalla Campania con il 56,5% e dal Molise con il 50,8%.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

CREDIT
PensieroPensiero by flickr



blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed