Lunedi, 19 Novembre 2018

Back CREDITO Categorie Credito GUIDA AI CONTI CORRENTI: ANALISI DELL'OFFERTA FINECO

GUIDA AI CONTI CORRENTI: ANALISI DELL'OFFERTA FINECO


fineco.gif

Dopo aver esaminato il Conto Arancio e il Conto Corrente Arancio e, ancor più recentemente, il rapporto virtuale offerto da IWBank, passiamo in esame il servizio di Fineco (vedi box a fine articolo). Tra i conti online che abbiamo avuto modo di testare, infatti, quello Fineco ci ha convinto più degli altri per la completezza e la qualità dei servizi di internet banking e di investimento offerti. Certo è che il canone del conto Fineco non è tra i più economici, essendo pari a 5,95 euro. E’ tuttavia prevista la possibilità di azzerarlo in caso di accredito dello stipendio o della pensione, un’operazione tutto sommato non sicuramente rara se si decide di utilizzare il rapporto sopra ricordato quale conto principale. Inoltre è previsto l’azzeramento del canone anche in caso di versamento mensile di un minimo di 1.500 euro, oppure attraverso l’utilizzo frequente dei servizi collegati al conto. Sul portale dell’istituto di credito è a tal proposito presente un simulatore piuttosto semplice da utilizzare, che, sulla base della nostra operatività tradizionale, ci consente di stimare con precisione quale sarà l’importo del canone mensile che subiremo come addebito periodico. Piuttosto buono è anche lo spessore di servizi transazionali e di pagamento offerti. Tra questi, una carta multifunzione, che – con la previsione di una gratuità vitalizia – offre in un’unica tessera tutte le funzionalità di una carta di credito e tutte quelle di una tipica carta bancomat.

Collegamenti Sponsorizzati
 

Così come per molti conti virtuali, anche Fineco offre la possibilità di poter prelevare da qualsiasi sportello bancomat in Italia senza il pagamento di alcuna commissione per la transazione. Il tasso di interesse creditore – punto particolarmente rilevante nell’analisi di un conto online, anche se nel caso di Fineco non parliamo di un semplice deposito non vincolato, quanto di un vero e proprio conto corrente – è parametrato al tasso utilizzato dalla Banca Centrale Europea per riferimento delle operazioni di rifinanziamento. Una qualità da non sottovalutare, anche in vista di un probabile futuro (e non a lungo termine) rialzo dei tassi di interesse, attualmente ai minimi storici. Già da ora è tuttavia possibile sfruttare l’opzione SuperSave, e quindi ottenere fino all’1,75% netto dalle giacenze depositate sul conto Fineco. Il conto Fineco, inoltre, appoggiandosi alle Filiali Unicredit, permette un’ampia possibilità di utilizzo a metà tra la banca tradizionale e quella virtuale.

 

Voto: 9/10

 

 

 

ANALISI DEI PRINCIPALI CONTI CORRENTI:

  1. Guida ai Conti Correnti: Analisi dell'Offerta Fineco



  

NOTE
In passato Roberto ha già affrontato il tema del conto corrente bancario
, mettendo a punto un'utile guida in dieci puntate sulle possibilità di risparmio nella gestione del conto corrente. Tra gli argomenti trattati, svariati consigli su come risparmiare sull'imposta di bollo, sulle spese di estratto conto e di gestione di bancomat e carte di credito (tradizionali e revolving). In più la guida tratta in modo semplice e preciso anche argomenti come il risparmio in relazione ai bonifici bancari, alla domiciliazione delle bollette domestiche su conto corrente e all'apertura e gestione di un conto deposito titoli

 

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente _ES_ES di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Investimenti

  • Prestiti

Assicurazioni

assicurazioni

Green Economy

greeneconomy

Innovazione

Innovazione

Politica e Società

ingranaggi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed