Lunedi, 18 Novembre 2019

Back CREDITO Categorie Credito INDAGINE SULL’ENTITA’ DEI DEPOSITI BANCARI IN ITALIA: IL PRIMATO E’ DELLA LOMBARDIA

INDAGINE SULL’ENTITA’ DEI DEPOSITI BANCARI IN ITALIA: IL PRIMATO E’ DELLA LOMBARDIA


depositibancari.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Indagine sull’Entità dei Depositi Bancari in Italia: il Primato è della Lombardia | Risparmio | Conto Corrente |

Associazione bancaria italiana (ABI) ha pubblicato i dati relativi ad un’indagine mirata a conoscere l’entità dei risparmi delle famiglie italiane per ogni singola regione. Insomma quanto hanno gli italiani in banca regione per regione?
A vantare il primato della graduatoria, sulla base della quantità di depositi bancari, è la Lombardia, con il 22,7% della quota totale; a seguire il Lazio con l’11,8%, l’Emilia Romagna con il 9,3% ed il Veneto ed il Piemonte, entrambe con l’8,5%. Espressi in questi termini, ovviamente, i dati quantitativi dicono ben poco circa la differenza tra regione e regione, dal momento che non rilevano non solo l’economia territoriale, ma anche la grandezza della regione e la relativa entità della popolazione.
Ben più significativo, dunque, è il dato relativo ai depositi bancari calcolati per singolo abitante; in questa classifica, a detenere il primato è sempre la Lombardia, con una media di 15.152 euro, segue il Lazio con 14.557.
Delle cifre davvero importanti, dunque, che collocano la Lombardia in una posizione di assoluto primato per quanto riguarda le entità dei risparmi, soprattutto in considerazione del fatto che la media nazionale è di 10.769 euro, dunque circa 5.000 euro al di sotto della media lombarda.
Per quanto riguarda le regioni fanalino di coda, il tasto dolente è rappresentato dal risparmio nel meridione: in Calabria la media relativa ai depositi è infatti appena di 4.494 euro, in Molise di 5.442 e in Basilicata di 5.626; notevolmente al di sotto della media nazionale.
Osservando i dati dell’indagine dal punto di vista dei tassi di crescita dei depositi bancari, invece, l’entità dei risparmi ha registrato un aumento rispetto all’anno precedente pari al 4,2%, a testimonianza del fatto che, in tempo di crisi, la propensione al consumo degli italiani si è comprensibilmente abbassata; altro significato di rilievo attribuibile a questo dato, è certamente nel fatto che i consumatori continuano a riservare buona fiducia in questa forma di risparmio, ovvero nel deposito bancario.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Tra le regioni che hanno registrato un elevato tasso di crescita dei depositi spicca la Liguria, con +10,2% seguita dalla Sardegna con +7,3% e da Friuli Venezia Giulia e Lazio con +7,1%. L’unico trend negativo in questa particolare classifica è quello delle Marche, che registra un pesante -3,9% rispetto all’anno precedente.
  [Via: abi.itabi.it ]
CondividiCondividi

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

Indagine sull’Entità dei Depositi Bancari in Italia: il Primato è della Lombardia | Risparmio | Conto Corrente |

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente Jim (jaytay)Jim
(jaytay) di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Investimenti

  • Prestiti

Assicurazioni

assicurazioni

Green Economy

greeneconomy

Innovazione

Innovazione

Politica e Società

ingranaggi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed