Lunedi, 19 Novembre 2018

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie EcoCar Auto Elettrica: per gli Italiani i Limiti Sono Prezzo, Autonomia e Ricarica

Auto Elettrica: per gli Italiani i Limiti Sono Prezzo, Autonomia e Ricarica


Auto elettrica, autonomia, prezzi, ricarica

Lo scorso anno una ricerca di Deloitte sottolineò che il 74% degli italiani prendeva in seria considerazione la possibilità di passare all'auto elettrica. Oggi a distanza di 12 mesi Deloitte nel terzo Osservatorio dell'Auto Elettrica ha voluto vedere come la situazione si è evoluta.
Secondo l'indagine l'auto elettrica piace sempre di più agli italiani anche se ci sono ancora barriere da superare. In concreto gli automobilisti italiani apprezzano l'auto elettrica, ma sono anche molto esigenti di fronte a caratteristiche come autonomia della vettura, tempi di ricarica e prezzo.
Sul fronte dell'autonomia, sebbene il 90% dei cittadini europei non percorra più di 60 chilometri al giorno, meno di un terzo degli italiani (il 32%) accetterebbe un'autonomia inferiore ai 160 chilometri per singola ricarica, una percentuale decisamente inferiore rispetto a quella di Brasile, India e Giappone che si attesta intorno al 45%.  

Le tecnologie attuali permettono in media tra i 100 e i 200 chilometri di autonomia per ricarica, una distanza sufficiente quindi a soddisfare le esigenze della maggior parte degli automobilisti europei.
I tempi di ricarica sono un ulteriore ostacolo forte per gli automobilisti italiani, in quanto circa il 74% di loro prenderebbe in seria considerazione l'acquisto di un'auto elettrica solo se il tempo di ricarica completa della batteria fosse inferiore alle due ore.

Connesso ai tempi di ricarica c'è anche il problema delle modalità di ricarica, con la necessità sentita di aumentare in maniera significativa le stazioni di ricarica. L'Italia dovrebbe aumentare le stazioni di ricarica per favorire la scelta delle auto elettriche e adottare anche alcune strategie di successo, come la diffusione di taxi e mezzi di trasporto pubblico elettrici che potrebbero avvicinare maggiormente i consumatori al concetto di mobilità elettrica.
Ma se i fattori appena citati possono essere in qualche modo superati, la barriera più grossa per gli italiani rimane l'alto prezzo di acquisto. Il 66% degli italiani sarebbe disposto all'acquisto di un'auto elettrica solo se il prezzo fosse inferiore ai 15 mila euro, mentre un altro 26% sarebbe disposto ad arrivare massimo fino a 30 mila. Attualmente, anche con i prossimi incentivi che prevedono uno sconto fino a 5 mila euro sul prezzo di acquisto, si arriverebbe solo per pochi modelli a prezzi al di sotto dei 15 mila euro.
Inoltre, spiega DeloitteDeloitte, gli italiani ambirebbero anche ad altri incentivi, sul modello norvegese, ovvero assenza di Iva e di bollo da pagare, parcheggi gratuiti, nessun pedaggio, accesso alle corsie preferenziali e punti di ricarica pubblici gratuiti.
Infine per quanto riguarda il confronto tra auto elettriche e auto tradizionali, il rapporto sottolinea che gli italiani hanno una globale preferenza per le prime. Nello specifico le auto elettriche sono apprezzate maggiormente per guidabilità, qualità della costruzione e per il rapporto qualità/prezzo, mentre l'auto tradizionale è ancora preferita per comfort, estetica e performance.
 
shop-ricambiauto.it
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed