Martedi, 11 Dicembre 2018

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie EcoCar INCENTIVI ALLA ROTTAMAZIONE AUTO 2008

INCENTIVI ALLA ROTTAMAZIONE AUTO 2008


incettivirottamation.gif

Il consiglio dei ministri ha approvato in questi giorni il decreto milleproroghe: nome suggestivo per questo testo che si occupa di vari argomenti (come lavoro, difesa, turismo, agricoltura, salute, giustizia, trasporti), tra cui anche ciò che qui ci interessa, ovvero il risparmio energetico e le risorse ecosostenibili. In che modo? Ma attraverso gli incentivi alla rottamazione ovviamente, che da quest’anno sono numerosi e prevedono varie novità. Tra queste ultime la più importante è certamente l'accesso agli incentivi alla rottamazione di vetture euro2euro 4 o euro 5, se immatricolati prima del 1’ gennaio 1999 ( per la rottamazione senza riacquisto), o anche prima del 1’ gennaio 1997 per la rottamazione con riacquisto. Vengono proposti incentivi anche per l’acquisto di motocicli non inquinanti e, tra lo stupore generale, è stato previsto un bonus per chi, invece di sostituire la propria macchina, la rottama e in seguito aderisce al comodo e utile servizio di car sharing. E per restare in tema di bonus ne è previsto uno di 1200 euro anche per chi rottama due auto e in seguito ne acquista una. Scorrendo nel dettaglio il decreto si può facilmente far luce sulle esatte cifre di cui stiamo parlando: in sostanza coloro che rottamano una vettura euro 0, 1 o 2 per una vettura euro 4 o 5 riceveranno un incentivo di 700 euro se le emissioni di co2 saranno inferiori ai 140 g per chilometro ( 130 g se diesel).

 

gommadiretto.it

 

Collegamenti Sponsorizzati

Inoltre il proprietario dell’auto verrà esentato dal pagamento delle tasse automobilistiche per l’anno successivo alla rottamazione (addirittura per due anni se si rottama una euro 0). A tutto questo andranno aggiunti ulteriori 100 euro qualora i veicolo che si andrà ad acquistare avrà un’emissione di co2 inferiore ai 120 grammi per chilometro. Incentivi anche per la rottamazione (con riacquisto di euro 4) di autocarri, autocaravan di massa massima fino a 3500 kg, autoveicoli a trasporto promiscuo e a trasporto speciale e autoveicoli per trasporti speciali (ovviamente sempre euro 0, 1 e 2): per questi però l’ammontare dell’incentivo dipenderà dalla cilindrata (ovvero sarà di 1500 per i veicoli con massa massima inferiore ai 3000 kg, e di 2500 euro se quest’ultima è compresa fra 3000 e 3500 kg.) Ovviamente tutte le novità contenute nel decreto milleproroghe che abbiamo appena ilustrato riguardano gli acquisti di auto effettuati durante l’intero 2008. E per finire, è prevista la concessione di un incentivo di 350 euro per l’installazione di impianti Gpl sulle auto, che è aumentato fino a 500 euro nel caso in cui l’impianto funzioni a metano. “Attraverso la proroga della rottamazione di auto e motocicli si sono rafforzati gli obiettivi ambientali, favorendo un parco auto decisamente più ecosostenibile e intensificando il ricorso al trasporto pubblico locale”. È con queste parole che il ministro per lo Sviluppo economico Pierluigi Bersani ha salutato il decreto milleproroghe, ed è esattamente questo l’obbiettivo che essa mira a raggiungere. Due punti di questo decreto non convincono molto le associazioni dei consumatori. In primo luogo va applaudita la scelta di introdurre incentivi per chi decide di abbandonare l'auto privilegianao sistemi di “auto in condivisione” o i mezzi pubblici, tuttavia questa possibilità andrebbe maggiormente incentivata, soprattutto nelle città ad alto traffico/inquinamento. Secondariamente la suddivisione economica degli incentivi a seconda della classe di inquinamento andrebbe ricalibrata, tenendo conto dell'effettiva capacità inquinante degli autoveicoli, mi rendo conto che quanto appena scritto sia di difficile realizzazione; d'altro canto non si può proprio passare sopra ai risultati emersi dalla recente indagine di Quattroruote Quattroruote (numero di gennaio) sui consumi delle auto

 

[Via: Il sole24oreIl sole24ore ]

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente freeparkingfreeparking di flicrk


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed