Domenica, 15 Dicembre 2019

Back ECONOMIA Categorie Energia AL VIA LA LIBERALIZZAZIONE DELL'ENERGIA! EMH...

AL VIA LA LIBERALIZZAZIONE DELL'ENERGIA! EMH...


ImageChe succede il primo luglio? Umh vediamo ...qualcuno parte sicuro per le vacanze, poi fammi pensare..c'è forse qualche partita? Si giusto, Il trofeo birra moretti? No...umh...allora non mi viene in mente nulla. Beh come biasimarvi, è stata fatta una così grande opera di promozione che, forse, nemmeno quelli  che lavorano nel settore sanno che, dal 1 luglio, entrerà in vigore la liberalizzazione del settore energetico anche per le utenze domestiche. Già è proprio così', come già accaduto per le attività commerciali (imprese) anche le famiglie potranno scegliere da quale società acquistare energia elettrica. L'auspicio è ovviamente quello di creare più concorrenza, sottraendo di fatto il monopolio all'Eni, con l'intento (almeno in linea teorica)  di proporre tariffe più competitive ai consumatori. Ma come fare?

Collegamenti Sponsorizzati
 

L'autorità per l'energia elettrica e il gas (AEEG) ha fatto sapere, tramite un comunicatocomunicato(13-06), che dal primo luglio sarà disponibile sul proprio sitoproprio sito ,  un elenco delle società qualificate per la vendita dell'energia elettrica ai clienti domestici. Questo elenco, aperto a tutte le società venditrici, vuole avere carattere informativo al fine di agevolare la comprensione e comparazione della varie offerte. L'elenco riporterà:

  • i dati anagrafici, quali la ragione sociale, la sede legale, la partita IVA, il codice fiscale, il numero di iscrizione al registro delle imprese;
  • i riferimenti utili per contatti da parte dei clienti (numeri telefonici, siti internet, ecc);
  • l'indicazione delle aree territoriali in cui il venditore svolge o intende svolgere la propria attività;
  • l'indicazione delle tre tipologie di clienti serviti, distinguendo fra clienti domestici, altri clienti in bassa tensione e ogni altra clientela finale;
  • la data di costituzione della società, quella in cui ha avuto inizio l'attività di vendita e quella in cui il venditore è stato iscritto all'elenco;

L'inserimento in questo elenco è  libero, tuttavia l'autorità garante richiede particolari requisiti di garanzia  e affidabilità alle società venditrici che ne vogliono far parte ( e ci mancherebbe). Quello che mi lascia perplesso è il fatto che seppur prossimi al primo luglio, le informazioni in possesso dei consumatori siano pressoché nulle. Come è possibile effettuare una scelta di convenienza , quando non si sa nemmeno che diavolo sia la liberalizzazione della vendita di energia? Fortunatamente all'autorithy per l'energia se ne sono accorti e hanno rilasciato un comunicatocomunicato (14-06) stampa in cui annunciano l'entrata in vigore, dal primo luglio, di una tariffa di transizione, in attesa della definizione del futuro assetto tariffario.  Questa tariffa  viene predisposta "per rendere il sistema più coerente con il mercato liberalizzato, mantenendo, allo stesso tempo, un sistema di garanzie diffuse e una spesa sostanzialmente invariata per le famiglie" Speriamo che a questa tariffa temporanea segua una revisione effettiva del sistema dei prezzi soprattutto per ciò che riguarda i soggetti deboli, ovvero quelli meno informati! Con la telefonia fissa, la liberalizzazione non funzionò, speriamo che questa volta vada meglio! In ogni caso vi terremo informati sugli sviluppi!


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Eolico

impiantoeolico

Rinnovabili 

eolico

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed