Lunedi, 18 Novembre 2019

Back ECONOMIA Categorie Energia COME SCEGLIERE IL NUOVO TELEVISORE RISPARMIANDO E RISPETTANDO L'AMBIENTE

COME SCEGLIERE IL NUOVO TELEVISORE RISPARMIANDO E RISPETTANDO L'AMBIENTE


ecotoptvlcdsce.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Come Scegliere il Nuovo Televisore Risparmiando e Rispettando l'Ambiente | LCD | Plasma | Ecotopten | Energia |

La TV è l'elettrodomestico più diffuso nelle nostre case, con più di esemplare acceso sempre più a lungo. Purtroppo ciò significa, tra le altre cose anche un enorme consumo di elettricità. Si calcola che i televisori europei consumino quasi 60 miliardi di kWh, corrispondenti a quasi 70 milioni di tonnellate di petrolio. Alla vigilia dei grandi eventi (mondiali di calcio, olimpiadi) o semplicemente di fronte a “innovazioni” tecnologiche (passaggio al digitale, tecnologia hd etc) si assiste ad un aumento del numero di televisori venduti. Per questo motivo abbiamo deciso di riportare qualche consiglio utile per chi si appresta ad acquistare un nuovo televisore con l'obiettivo di risparmiare energia elettrica e denaro, senza rinunciare alla qualità
I dubbi di chi compra un nuovo televisore si concentrano soprattutto sulla qualità di ciò che si andrà a comprare e sul risparmio economico. Per quanto riguarda le tipologie di tv, uno dei dubbi più ricorrenti è la scelta tra televisore al plasma e Lcd: nel primo caso il costo di acquisto è superiore, anche se bisogna considerare anche i costi di gestione del televisore.. Ciò che influirà maggiormente sulla bolletta energetica sarà, infatti, la grandezza dello schermo, con una “forbice” compresa tra 1,4 euro all'anno per un 32 pollici, fino a oltre dieci euro, per un televisore di 50 pollici. Sapere che maggiore è la dimensione dello schermo, più alti sono i consumi è un buon punto di partenza per chi si appresta ad acquistare un televisore. Ci concentriamo su un'altra situazione molto importante per quanto riguarda il risparmio economico di un televisore.Stiamo parlando della classica fase di stand-by: avete presente la lucetta rosa presente sul led del televisore?
Ecco, porta un consumo ulteriore che va dai 24 ai 97 watt: in 365 giorni un televisore in stand by può arrivare a consumare dagli 8760 fino ad un massimo di circa 35 mila Watt.
Tradotto in spiccioli, la lucetta rossa di stand-by sul vostro televisore, potrà corrispondere ad una spesa “extra” che va dai 17,5 ad un massimo di 70 euro all'anno.
Per chi volesse approfondire il tema del risparmio di energia elettrica connesso ai dispositivi taglia stand by, può leggere questo nostro articolo.
Ma come scegliere un televisore che offra qualità e sia il più possibile parsimonioso nei consumi?
Un valido strumento di aiuto è costituito dalla EcotopTen di Legambiente, ovvero la classifica dei dieci modelli più ecologici in senso assoluto e dei modelli con le migliori prestazioni ambientali considerati per categoria di auto, tv, condizionatori e lavatrici.
Per quanto riguarda la EcoTopTen tv, Legambiente ha preso in esame 180 modelli selezionati sulla base dei primi 6 marchi di televisori più venduti sul mercato italiano (in ordine alfabetico Panasonic, Philips, Samsung, Sharp, Sony e Toshiba). Nella classifica non compaiono, proprio per i motivi esposti in precedenza i modelli con schermo al plasma e con un assorbimento di potenza superiore alla soglia di 200 watt in modalità acceso. Tre gli elementi fondamentali di analisi : i consumi elettrici in posizione ON (acceso), i consumi in Stand-by (acceso) e il quantitativo di mercurio presente nell'apparecchio. Quattro invece le segmentazioni del settore in base alla grandezza dello schermo piccoli (da 11 a 22), medi (da 26 a 37), grandi (da 40 a 47) e super grandi(maggiori di 47).  Come precisato ad inizio articolo il consumo di elettricità dei televisori accesi è proporzionale all'area dello schermo (più il tv è grande e più consuma) Tuttavia alcuni televisori con grandi schermi sono anche stati i primi ad adottare tecnologie innovative di risparmio energetico
.
Quali risultati dunque?


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Le prime dieci posizioni nella EcoTopTen assoluta sono occupate dai marchi Philips, Sharp e Samsung, mentre i tre modelli migliori sono:
  1. Philips Serie 9000 (52 pollici)
  2. Sharp Serie LE700 (52 pollici)
  3. Philips Serie 9000 (46 pollici)

Per visualizzare  l'elenco completo dei televisori e degli altri elettrodomestici ( e delle auto) inserite nella EcotopTen vi consigliamo il nostro articolo di approfondimento
In chiusura ricordiamo che dal 18 giugno entrerà in vigore l'obbligo per i distributori/venditori di ritirare il vecchio televisore non funzionante al momento dell'acquisto del nuovo tv. Prima di allora lo smaltimento del vecchio televisore è a carico del consumatore che deve portarlo ad un isola ecologica o ad un Centro di raccolta Rifiuti. E' molto importante fare attenzione allo smaltimento dei televisori, così come di tutti gli altri RAEE (rifiuti elettronici) perché molto inquinanti per l'ambiente. Per chi volesse saperne di più: 
smaltimento RAEE

   


 

RISORSE:

  Come Scegliere il Nuovo Televisore Risparmiando e Rispettando l'Ambiente | LCD | Plasma | Ecotopten | Energia |

CREDIT
Si ringrazia l'utente szeretlek_maszeretlek_ma di flickr per l'immagine

 

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Eolico

impiantoeolico

Rinnovabili 

eolico

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed