Mercoledi, 22 Agosto 2018

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie News Protocollo di Kyoto: Italia Vicina Agli Obiettivi

Protocollo di Kyoto: Italia Vicina Agli Obiettivi


riduzione emissioni, gas serra, protocollo di kyoto

L'Italia è vicina a centrare gli obiettivi del protocollo di Kyoto, almeno secondo le regole contabili attualmente in vigore. A certificarlo è la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile che ogni anno, prima dell'estate, fa il punto della situazione fino alla fine dell'anno precedente. Secondo quanto pubblicato nel 2011 le emissioni di gas serra sono state circa 490 milioni di Tonnellate di CO2eq, che scendono a 478 considerando anche gli assorbimenti forestali (-10,2 Mt Co2eq) e dei meccanismi flessibili (-2 Mt CO2eq) come previsto dal protocollo (Accordi di MarraKech).
Il rapporto spiega che dopo la crescita registrata nel 2010 (+2%), le emissioni lo scorso anno sono tornate a scendere di circa il 2,4%. Ciò porta le emissioni a valori inferiori a quelli del 2009, anno in cui il crollo del Pil e della produzione fecero diminuire in maniera significativa le emissioni di  CO2

Secondo i calcoli sia nel 2009 che nel 2011 le emissioni annuali di gas serra sono scese sotto il limite medio annuo stabilito per l'Italia dal Protocollo di Kyoto, facendo segnare un calo rispettivamente del -7,2% e del -7,4% rispetto ai valori del 1990, a fronte di un target del 6,5%. 
La fondazione per lo sviluppo sostenibile sottolinea come non sia facile individuare quanto la contrazione dell'economia abbia influito sulla riduzione delle emissioni.

Tuttavia si evidenzia come negli ultimi anni siano cresciute in maniera significative le tecnologie con un impatto netto positivo ai fini della riduzione delle emissioni: dalla crescita delle energie rinnovabili, ai miglioramenti dell'efficienza energetica nell'edilizia, fino ai vincoli sulle emissioni delle automobili. Volando definire più chiaramente la questione utilizzando come indicatori le intensità carboniche del Pil e dei consumi energetici, si scopre che la contrazione economica ha inciso sulle emissioni complessive di gas serra, ma meno degli effettivi miglioramenti conseguiti attraverso le misure attivate in favore dell'efficienza carbonica.
Ma quindi ce la faremo a centrare gli obiettivi di Kyoto?
É presto per fare proclami, visto che sono molti gli elementi che influenzano le emissioni di quest'anno, dalla crisi, alla riduzione dei consumi dei carburanti, ai nuovi decreti sulle rinnovabili etc.
In ogni caso se fosse confermata, come prevedibile, una ulteriore riduzione di emissioni di gas serra anche per l'anno in corso, ci ritroveremmo molto vicini al target di kyoto.
In chiusura il dossierdossier rileva come una nuova delibera attualmente in discussione al CIPE, metta in forte discussione i risultati raggiunti in termini di riduzione delle emissioni. Questo sulla base dell'adozione di nuovi criteri contabili, diversi da quelli previsti dal Protocollo e da quelli fino ad ora adottati dall'Ispra. Secondo questa delibera l'Italia avrebbe raggiunto una diminuzione delle emissioni rispetto ai valori del 1990 solo dell'1,5% rispetto al 6,5% richiesto dal protocollo di Kyoto.
Attivati subito

RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed