Lunedi, 18 Novembre 2019

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie News PARMA: I COMUNI SI UNISCONO PER COPRIRE IL 10 PER CENTO DEL FABBISOGNO CON CAMPI FOTOVOLTAICI

PARMA: I COMUNI SI UNISCONO PER COPRIRE IL 10 PER CENTO DEL FABBISOGNO CON CAMPI FOTOVOLTAICI


parmafotovol.gif
Parma i Comuni di Uniscono per Coprire il Dieci per cento del Fabbisogno Energetico con Campi Fotovoltaici | Solare |

Uno degli obiettivi di una giunta regionale, provinciale o anche comunale dovrebbe essere quello di gestire i fondi del territorio per promuovere l'economia e migliorare le condizioni economiche e sociali dei cittadini. La cosiddetta valorizzazione del territorio può esplicarsi in diversi modi, dalla creazione di mostre ed eventi alla pianificazione strategica delle risorse del territorio verso uno o più obiettivi. Oggi voglio parlarvi dell'interessante scelta della Provincia di Parma che ha deciso di lanciare un progetto per dotare ogni comune del territorio di campi fotovoltaici. Impianti pubblici per la produzione di energia pulita, con l'obiettivo di generare almeno 50MW (nel 2020) coprendo così circa il 10% del fabbisogno elettrico della provincia. L'iniziativa, denominata “Il fotovoltaico insieme”, prevede, in una prima fase, la realizzazione di impianti a terra su aree marginali come discariche e aree produttive, limitando l’utilizzo di suolo agrario (molto importante per l'economia agroalimentare della zona). In ogni caso qualora non sia possibile utilizzare aree dismesse, le aree agricole eventualmente utilizzate dovranno comunque tornare al loro uso originario non appena terminato il ciclo di vita dell’impianto (25/30anni).

Collegamenti Sponsorizzati

Inoltre nei terreni agricoli viene imposto di lasciare a verde le aree non interessate da supporti per sostenere i pannelli. In una seconda fase si passerà a verificare la fattibilità di impianti sui tetti degli edifici pubblici. L'iniziativa dovrebbe portare ad un grande risparmio per ciò che riguarda le emissioni di anidride carbonica, secondo le stime esposte dal presidente dell'ente Vincenzo Bernazzoli per ogni Mw di potenza installata si avrà una riduzione di circa 600 tonnellate all'anno di CO2, l'equivalente di quanto producono circa 350 caldaie monofamiliari. Fino ad oggi i comuni aderenti sono sono 36 su 47, ma l'iniziativa ha destato molto interesse nel territorio anche per ciò che riguarda le imprese e gli istituti di credito, che si sono dimostrati disponibili a collaborare, ai vari livelli, con la provincia. Il progetto che si segnala come uno dei più interessanti per portata e intenti in Italia, rappresenta, a mio parere, un'ottima esempio di pianificazione strategica delle risorse e del territorio. Recupero delle aree marginali, coordinamento tra comuni della provincia, riduzione delle emissioni, miglioramento delle condizioni occupazionali, nel completo rispetto del territorio. L'aspetto “social” dell'iniziativa è uno dei punti fondamentali dell'iniziativa, in quanto permette un concreto abbattimento dei costi, un miglioramento del risultato globale e la possibilità di superare eventuali ostacoli localistici (di giurisdizione,di alternanza politica, interessi di paese, vincoli eventuali etc etc). Speriamo che l'iniziativa abbia successo e che non sorgano le tipiche complicazioni all'italiana in corso d'opera.
Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


RISORSE

 

 

[Via: Provincia di ParmaProvincia
di Parma]


CREDIT

Si ringrazia l'utente jurvetsonjurvetson di flickr

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed