Domenica, 24 Giugno 2018

Back Famiglia Acqua Minerale in Bottiglia: la Consuma il 61,8% Delle Famiglie

Acqua Minerale in Bottiglia: la Consuma il 61,8% Delle Famiglie


acqua minerale, famiglie, acqua in bottiglie

Torniamo a parlare di acqua dopo aver visto ieri che, secondo Legambiente, le tariffe idriche devono essere rimodulate per scoraggiare gli sprechi. Già perchè in occasione della giornata mondiale dell'acqua (22 Marzo), l'Istat ha diffuso alcune interessanti statistiche sul consumo di acqua potabile in Italia. Nel nostro Paese non c'è scarsità d'acqua dicevamo ieri, soprattutto se confrontato con gli altri Paesi del Mediterraneo, tuttavia la situazione è molto variabile da Nord a Sud. Infatti, nel 2011 il 9,3% delle famiglie ha lamentato irregolarità nell'erogazione dell'acqua, specie nel Mezzogiorno (17,4%) ed in particolare in Calabria, dove quasi una famiglia su tre si è lamentata (il 31,7%) e in Sicilia (27,3%). Va detto, però, che a livello nazionale il giudizio nell'ultimo decennio è migliorato e la percentuale di famiglie che ha lamentato irregolarità nell'erogazione dell'acqua è diminuita di 5,4 punti percentuali.
Nel 30% delle famiglie italiane uno o più componenti manifestano diffidenza nel bere acqua di rubinetto, il 10,1% in meno di dieci anni fa.

Attualmente il fenomeno della diffidenza raggiunge il livello più elevato nel Mezzogiorno, specie in Sicilia (60,1%), in Sardegna (53,4%) e in Calabria (47,7%), mentre il livello minimo si registra nella Provincia Autonoma di Trento, dove solo l'1,8% delle famiglie ha sfiducia nell'utilizzo dell'acqua di rubinetto per il consumo umano.

La conseguenza di questa diffidenza è l'alto tasso di acquisto e di consumo dell'acqua minerale in bottiglia, che ci vede tra i principali consumatori al mondo. Nel 2010 il 61,8% delle famiglie, rileva l'Istat, ha acquistato acqua minerale in bottiglia, percentuale in calo di 2,5 punti percentuali rispetto al biennio precedente.
Anche in questo caso le famiglie del Mezzogiorno risultano quelle che acquistano maggiormente acqua minerale in bottiglia (65,7%). Dall'altra parte le famiglie del Mezzogiorno spendono meno per l'acquisto di acqua minerale, con una spesa media di 18,49 euro rispetto ai 19,50 registrati a livello nazionale. Nel 2009 la spesa media mensile delle famiglie per l'acquisto di acqua minerale in bottiglia risultava essere pari a 19,71 euro, vale a dire poco meno alla spesa media sostenuta per il servizio di acqua potabile nelle abitazioni, pari a 20,83 euro (62,48 euro a trimestre).
Per quanto riguarda la disponibilità d'acqua, le regioni dispongono di un totale di 9,04 miliardi di metri cubi di acqua ad uso potabile da destinare alla rete comunale di distribuzione. L'acqua però, come si può capire anche dalle diverse percentuali di famiglie che lamentano irregolarità nella distribuzione, non è distribuita in modo omogeneo nel Paese. Questo aspetto dipende fondamentalmente dalle caratteristiche idrogeologiche del territorio, a cui va aggiunto però anche la presenza di impianti obsoleti e una gestione non sempre attenta alla sostenibilità della risorsa idrica, soprattutto in alcune aree.
Infine, sottolinea il rapportorapporto, nel 2008 il volume pro capite di acqua si è attestato a 72,9 metri cubi anno, pari a 119,7 litri per abitante al giorno, un valore in calo del 9,2% rispetto al 1999.
 
Attivati subito

RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

 

CREDIT
stevendepolostevendepolo by flickr  
 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Assicurazioni

assicurazioni

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed