Venerdi, 6 Dicembre 2019

Back ECONOMIA Categorie Fisco e Tasse CGIA: SOLO LOMBARDIA, VENETO, EMILIA ROMAGNA E PIEMONTE VERSANO PIÙ DI QUANTO RICEVONO DALLO STATO

CGIA: SOLO LOMBARDIA, VENETO, EMILIA ROMAGNA E PIEMONTE VERSANO PIÙ DI QUANTO RICEVONO DALLO STATO


libracgiafed2411.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Il prossimo anno si celebreranno i 150 anni dell'Unità d'Italia (1861-2011), un traguardo importante per il nostro Paese che, però, si avvia a festeggiare l'evento quantomai diviso. Le spinte alle divisioni, soprattutto in questo clima di incertezza politica, sono sempre più diffuse, forse alimentate anche dalle difficoltà della crisi economica.
In questo scenario la Cgia di Mestre ha analizzato i bilanci delle regioni italiane in termini di saldo tra quanto versano in termini di imposte e quanto ricevono in termini di trasferimenti e servizi dallo Stato Centrale. Secondo l'associazione solo quattro regioni versano più di quanto ricevano dallo Stato. Ed è per questa ragione che secondo il segretario della Cgia, Giuseppe Bortolussi, sta riemergendo la protesta tra gli imprenditori e i Sindaci del Nord delle aree di confine. I primi premono perchè in regioni come la Lombardia parta subito il federalismo fiscale, mentre i secondi chiedono a gran voce di trasferirsi nelle Regioni a Statuto Speciale.
Secondo i dati presentati dalla Cgia di Mestre nel 2008 solo la Lombardia (+28 miliardi di euro), il Veneto (+4,70 miliardi di euro), l'Emilia Romagna (+3,14 miliardi di euro) e il Piemonte (+568 milioni di euro) hanno segnato un residuo fiscale positivo, ovvero hanno versato molto di più di quanto hanno ricevuto in termini di trasferimenti. In tutte le altre Regioni il saldo è negativo, con punte preoccupanti in Sicilia (-18,73 miliardi di euro), in Campania (-15,30 miliardi di euro) e in Puglia (-9,062 miliardi di euro). IL Saldo nazionale è pari a -42,57 miliardi di euro e corrisponde al deficit registrato dalla Pubblica Amministrazione.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



A livello pro capite, secondo i calcoli della Cgia, ciascun cittadino lombardo ha dato in solidarietà al resto del Paese 2915 euro, contro i 974 euro dei cittadini veneti, i 736 euro di quelli dell'Emilia Romagna e i 129 dei piemontesi. Ad avere avuto i maggiori benefici però non sono stati i cittadini di una regione del Mezzogiorno, bensì quelli della Valle d'Aosta che hanno registrato un saldo pro capite negativo pari a 6216 euro. Seguono quelli della Calabria che hanno ricevuto 3901 euro a testa, quelli del Molise con 3843 euro e quelli della Basilicata con 3747 euro. Il Saldo nazionale pro capite è pari a -714 euro.
Dall'analisi dei dati, ha concluso Bortolussi, emerge non solo la grande differenza tra Nord e Sud del Paese, in parte giustificata dai forti squilibri economici esistenti, ma , soprattutto, dalle sperequazioni esistenti tra le Regioni a Statuto ordinario e quelle a Statuto Speciale del Nord

[Via: CgiaCgia ]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:


CREDIT

Si ringrazia l'utente hans shans
s di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Investimenti

investimenti

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed