Venerdi, 24 Gennaio 2020

Back ECONOMIA Categorie Fisco e Tasse Detrazioni Fiscali: in Italia le Famiglie Pagano da 3 a 11 Mila Euro di Tasse in Più Che in Francia

Detrazioni Fiscali: in Italia le Famiglie Pagano da 3 a 11 Mila Euro di Tasse in Più Che in Francia


cgiawelfaretaxitafrager.gif

Nelle scorse settimane la Cgia di Mestre ha confrontato il rapporto tra il peso fiscale e il controvalore offerto in servizi sociali di Italia, Francia e Germania, rilevando che nel nostro Paese il saldo tra tasse e welfare è un quinto di quello francese ed un terzo di quello tedesco.
Prendendo sempre come riferimento i nostri cugini d'Oltralpe, l'associazione degli artigiani mestrini, ha scoperto che per assicurare alle famiglie italiane la stessa tassazione di quelle francesi, il governo di casa nostra dovrebbe mettere in campo altri 20 miliardi di euro di detrazioni fiscali. Il calcolo dell'associazione prende spunto dall'analisi delle detrazioni fiscali previste in Italia, per i famigliari a carico, che ammontano a circa 11,3 miliardi di euro, dei quali quasi un miliardo viene impiegato per i contribuenti con redditi inferiori alla zona di no tax area ( 8 mila euro). L'elaborazione ha poi preso come ipotesi di lavoro due famiglie, una italiana ed una francese, composte entrambe da marito, moglie e 2 figli a carico e con redditi da lavoro dipendente. Tre i livelli di reddito ipotizzati in esame 1) 30 mila euro di imponibile IRPEF, 2) 40 mila euro di imponibile IRPEF, 3) 50 mila euro di imponibile IRPEF. Inoltre per le famiglie italiane, la Cgia ha considerato altre due ipotesi: a) il reddito è percepito solo dal capo famiglia, b) il reddito è percepito da entrambi i coniugi. Tale considerazione non è stata effettuata anche per la famiglia tipo francese, perchè in Francia questa distinzione non ha alcun effetto sulla tassazione.
Vediamo allora i diversi scenari emersi

CASO 1: REDDITO 30 MILA EURO

  • In Francia il carico fiscale per la famiglia tipo con una tale soglia di reddito è di 313 euro.

  • In Italia:
    • se il nucleo famigliare è mono reddito il peso fiscale raggiunge i 5010 euro, ovvero 4698 euro in più della famiglia francese
    • se il nucleo famigliare è bireddito il peso delle tasse raggiunge i 2842 euro, ovvero 2530 euro in più della famiglia francese
Per pareggiare le due situazioni fiscali sarebbe necessario aumentare le detrazioni fiscali  italiane di 2,5 volte per le famiglie monoreddito e di 1,8 volte per quelle bireddito.


CASO 2: REDDITO 40 MILA EURO

  • In Francia il carico fiscale per la famiglia tipo con una tale soglia di reddito è di 1023 euro.
  • In Italia:
    • se il nucleo famigliare è mono reddito il peso fiscale raggiunge i 9310 euro, ovvero 8288 euro in più della famiglia francese
    • se il nucleo famigliare è bireddito il peso delle tasse raggiunge i 5950 euro, ovvero 4927 euro in più della famiglia francese

Per pareggiare le due situazioni fiscali sarebbe necessario aumentare le detrazioni fiscali italiane di 4,9 volte per le famiglie monoreddito e di 3,8 volte per quelle bireddito.


CASO 3: REDDITO 50 MILA EURO
  • In Francia il carico fiscale per la famiglia tipo con una tale soglia di reddito è di 2283 euro.
  • In Italia:
    • se il nucleo famigliare è mono reddito il peso fiscale raggiunge i 13763 euro, ovvero 11480 euro in più della famiglia francese
    • se il nucleo famigliare è bireddito il peso delle tasse raggiunge i 9017 euro, ovvero 6734 euro in più della famiglia francese


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Per pareggiare le due situazioni fiscali sarebbe necessario aumentare le detrazioni fiscali italiane di 8,3 volte per le famiglie monoreddito e di 5,4 volte per quelle bireddito.
Nel commentare i dati, segretario della Cgia di Mestre, Giuseppe Bortolussi, ha sottolineato che nonostante gli sgravi fiscali introdotti negli ultimi decenni in Italia, il peso delle tasse sulle famiglie è ancora troppo elevato. Specialmente per quelle monoreddito che rappresentano quasi la metà dei nuclei familiari italiani e risultano diffuse soprattutto al Sud.
Inoltre, conclude Bortolussi, rispetto a Paesi come la Francia, le famiglie italiane devono subire ulteriori costi dovuti all'inefficienza del sistema pubblico italiano. Tra questi la CgiaCgia evidenzia le lunghe liste di attesa per effettuare le visite specialistiche presso gli ospedali pubblici, che spingono molte famiglie a recarsi presso strutture private (con costi aggiuntivi) e l’inadeguatezza del sistema di trasporto pubblico che spesso obbliga gli italiani ad usare la propria automobile per recarsi ad esempio al lavoro (anche qui con costi aggiuntivi).

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Investimenti

investimenti

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed