Mercoledi, 17 Luglio 2019

Back ECONOMIA Categorie Fisco e Tasse FISCO: RIMBORSATI AI CONTRIBUENTI 6 MILIARDI DI EURO, MA I TEMPI RIMANGONO TRA I PIÙ LUNGHI AL MONDO

FISCO: RIMBORSATI AI CONTRIBUENTI 6 MILIARDI DI EURO, MA I TEMPI RIMANGONO TRA I PIÙ LUNGHI AL MONDO


rimborsifiscaliagenzia160810.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

L'Agenzia delle Entrate ha diffuso oggi una nota in cui segnala l'ammontare dei rimborsi fiscali e bonus a favore dei contribuenti fino al 31 luglio 2010. Si tratta di circa un milione di contribuenti tra lavoratori dipendenti e pensionati, imprese e professionisti, per un ammontare complessivo di 6 miliardi di euro di rimborsi nei primi sette mesi del 2010. Nello specifico i rimborsi delle imposte dirette, sostanzialmente Irpef e Ires, ammontano a oltre 1,7 miliardi di euro, dei quali hanno beneficiato 783 mila contribuenti che ne hanno fatto richiesta con le dichiarazioni presentate fino al 2008 (riferite dunque agli anni d'imposta 2007 e precedenti).
La parte più consistente dei rimborsi , invece, è costituita dall'Iva  con i 138 milioni di euro di rimborsi ai non residenti che vanno ad aggiungersi ai 4 miliardi, appannaggio delle partite Iva “italiane”.
L'ammontare dei rimborsi per le imposte indirette è stato pari a oltre 75 milioni, per circa 29mila rimborsi mentre il valore dei bonus è stato pari a oltre 37milioni per 89mila rimborsi.
Sul meccanismo dei rimborsi e sui tempi con cui l'Amministrazione Fiscale opera, è intervenuto nei giorni scorsi il presidente dell'Associazione Contribuenti Italiani, Vittorio Carlomagno, alla conferenza programmatica dell’associazione. Secondo Carlomagno l’Amministrazione finanziaria ha disatteso il patto di semplificare il rapporto tra fisco e contribuenti sfruttando tutte le risorse messe a disposizione dai più moderni strumenti di informazione. Nello specifico l'accelerazione dei rimborsi, le informazioni personalizzate via mail, digitale terrestre o sms, così come le consulenze fiscali prenotabili via Voip, o ancora i modelli di dichiarazione precompilati e inviati direttamente a domicilio, annunciati dal Fisco con la circolare 10/E, del febbraio 2008, sono rimasti solamente un sogno.

Collegamenti Sponsorizzati

Secondo l'associazione ciò si è manifestato anche nella fiducia dei consumatori verso l'operato della stessa amministrazione fiscale, che secondo l'indice di fiducia dei contribuenti italiani è sceso a quota 17,83 (nel primo semestre 2010). Secondo un sondaggio dell'Associazione solo un italiano su sei ha fiducia nel fisco (il 17,83%).
A peggiorare il rapporto di fiducia concorrono soprattutto i tempi di attesa per ottenere i rapporti fiscali. Secondo Contribuenti.Secondo Contribuenti.it, per un rimborso irpef si può attendere anche 27 anni se di importo superiore a 5 mila euro contro i 13,8 anni per uno piccolo. L'associazione ha anche stilato una classifica della lentezza nei rapporti fiscali, dove l'italia occupa il primo posto mondiale, seguita dalla Turchia (4 anni), dalla Grecia (3,1 anni), dalla Spagna (2,2 anni), dalla Francia (1,7 anni), dall’Inghilterra i (1,3), dalla Germania (1 anno). I Paesi piu’ rapidi nel rimborso sono, invece l’Austria (0,4 anni), gli Usa (0,2 anni) e il Giappone (0,1). 

  [Via: FiscoOggiFiscoOggi ]


Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente Gilderic (OFF)Gilderic (OFF) di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Investimenti

investimenti

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed