Mercoledi, 22 Agosto 2018

Back Fisco e Tasse ICI Prima Casa: Reintrodurla Costerebbe 136 Euro a Famiglia, ma con Grandi Differenze Territoriali

ICI Prima Casa: Reintrodurla Costerebbe 136 Euro a Famiglia, ma con Grandi Differenze Territoriali


ICI prima casa, tasse

L'abolizione dell'ICI sulla prima casa fu uno dei cavalli di battaglia che permisero a Silvio Berlusconi di vincere le elezioni, una misura di grande impatto popolare, non propriamente apprezzata dai comuni che hanno avuto a disposizione meno fondi per la gestione del territorio.
In questo periodo di grande incertezza, con gli interessi sui titoli di stato che sembrano piegare l'Italia, si fa un gran parlare della reintroduzione temporanea o definitiva dell'importa comunale sulla prima casa.Ma cosa cambierebbe per gli italiani con la reintroduzione dell'ICI sulla prima casa?

Il calcolo è stato fatto dalla Uil, che prendendo da un lato i dati dell'Agenzia del Territorio sulle rendite catastali e dall'altro quelli dei siti internet dei Comuni, per le aliquote ICI, ha calcolato un costo medio a famiglia di 136 euro l'anno per la reintroduzione dell'ICI sulla prima casa. Nello specifico 185,4 euro per una casa accatastata in A/2 e 86,62 euro per una casa in A/3.
L'indagine svolta dal Servizio Politiche Territoriali della UILServizio Politiche Territoriali della UIL ha preso in considerazione il costo annuo dell'imposta Comunale sugli Immobili sulla prima casa, riferita ad un appartamento di 80 metri quadri, di categoria A/2 (abitazione civile) e A/3 (abitazione economica e popolare, analizzando le rendite catastali rapportate a 5 vani e siti in zona censuaria semiperiferica, delle 104 città Capoluogo di provincia.§

Le stime dell'organizzazione sindacale, spiega il Segretario confederale della UIL, Guglielmo Loy, indicano che qualora venisse reintrodotta l'imposta con le attuali regole, questa produrrebbe per i Comuni un gettito totale di circa 3,7 miliardi di euro, pari al 41% dell'attuale gettito ICI (9,1 miliardi) portando così complessivamente nelle casse dei comuni oltre 12,8 miliardi di euro.
Distaccandoci dai dati medi, per le famiglie il peso della nuova ICI varierebbe da città a città.
Ad esempio a Bologna la reintroduzione dell'ICI sull'abitazione principale comporterebbe un costo medio di 416,85 euro a famiglia (540,45 per un‟abitazione in A/2 e 293,20 euro in A/3), a Roma di 407,95 euro annui a famiglia (482,90 in A/2 e 333,00 in A/3), a Firenze di 395,05 euro a famiglia 427,60 in A/2 e 362,50 in A/3) e a Milano di 393 euro a famiglia (495,00 in A/2 e 291,00 in A/3). Le città meno colpite dalla reintroduzione dell'ICI sarebbero Cagliari dove l'imposta peserebbe in media “solo” 35,5 euro l'anno a famiglia (55,00 in A/2 e 16,00 in A/3), a Catanzaro con 41,10 euro a famiglia (66,20 in A/2 e 16,00 in A/3), a L'Aquila con 51,97 euro a famiglia (72,95 in A/2 e 31,00 in A/3) e a Campobasso con 56,05 euro a famiglia (92,60 in A/2 e 19,50 in A/3).
La Uil fa notare che la reintroduzione dell'ICI sulle abitazioni principali potrebbe avere un ulteriore effetto di inasprimento, considerando che dal prossimo anno i Comuni, potranno deliberare una nuova “imposta di scopo” per la realizzazione di opere pubbliche, come previsto nel decreto sul Federalismo munICIpale.
Nel commentare questi dati Loy ha sottolineato che, prima di reintrodurre l'ICI sia necessario iniziare a far pagare di più chi ha più disponibilità : “,iniziando con il tassare quel 10% di persone che detengono il 60% della ricchezza del Paese”.
Dello stesso avviso è anche Susanna Camusso della Cgil, che ha evidenziato che : “Se viene chiesto un sacrifIcIo a lavoratori e pensionati, questo deve venire dopo che tutti gli altri l'hanno fatto perche' in questi anni hanno pagato solo loro” Il segretario della Cgil ha rilanciato l'idea della patrimoniale come tassa strutturale che garantisce una stagione di entrate rigorose sul piano fiscale.
468x60_spesa
RISORSE:

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

CREDIT
Images_of_MoneyImages_of_Money by flickr
 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Investimenti

investimenti

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed