Mercoledi, 17 Luglio 2019

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie Green Economy BOLLETTE MENO CARE AMBIENTE PIÙ PULITO, GUIDA DELLA CIGL ALLE RINNOVABILI E AL RISPARMIO ENERGETICO

BOLLETTE MENO CARE AMBIENTE PIÙ PULITO, GUIDA DELLA CIGL ALLE RINNOVABILI E AL RISPARMIO ENERGETICO


guidacgilenerinn.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Bollette Meno Care Ambiente più Pulito, Guida della Cigl alle Rinnovabili e al Risparmio Energetico | Conto Energia | Cittadini |

Nei giorni scorsi è stata messa a disposizione dei cittadini la guida : “Bollette meno care e ambiente più pulito”, redatta dal Sistema dei Servizi della Cgil. Si tratta di un documento molto interessante e completo sul tema del risparmio energetico, dai comportamenti corretti di consumo dell'energia, agli interventi per migliorare l'efficienza energetica negli appartamenti, passando per le energie rinnovabili.
Obiettivo della guida è informare i cittadini circa l'importanza della difesa delle risorse naturali, soprattutto sulla base della consapevolezza che il modello attuale di produzione e di consumo non è sostenibile. Il punto di vista della guida è quello di mettere in atto in prima persona, come cittadini, comportamenti atti alla salvaguardia della natura, senza aspettare le decisioni dei “grandi”. Consumi sostenibili significa anche possibilità di risparmio per i cittadini, soprattutto da quando è entrata in vigore la tariffa bioraria, che , premia con bollette più leggere i consumi effettuati in momenti in cui l'energia elettrica ha un costo di produzione minore. Nonostante, il governo abbia predisposto un piano di azione nazionale per lo sviluppo delle rinnovabili molto timido, la Cgil fa notare come un maggior ricorso alle nuove fonti alternative avrebbe diversi vantaggi. Ci sarebbe maggior stimolo per ricerca ed innovazione e si creerebbero nuovi posti di lavoro, in più la creazione di centri energetici privati, connessi alla rete, potrebbe ridurre il potere delle multinazionali. E ancora diminuire l'importanza delle fonti fossili nei processi produttivi potrebbe contribuire a diminuire le guerre che nascono proprio a causa dell'oro nero.
La guida si rivolge essenzialmente ai cittadini, con la speranza di far comprendere come il concetto di risparmio energetico possa portare benefici, non solo ai singoli, ma anche all'intera comunità. Consumi sostenibili possono portare alla riduzione della bolletta energetica del nostro Paese, facendo calare le importazioni di energia. Basti pensare che ogni anno in Italia si consumano 18 miliardi di kWh, per una spesa pari a 5 miliardi di euro ed emettendo 13 miliardi di kg di CO2.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI


Diminuire la dipendenza dalle fonti fossili può anche comportare più salute per le genrazioni future e maggiori risorse per il sistema sanitario. Ricordiamo a tal proposito che il pm10 è responsabile ogni anno di oltre 6000 morti in Italia.
La guida che si compone di 60 pagine articolate in 8 capitoli, è di facile lettura ed introduce i concetti in modo chiaro senza soffermarsi troppo sugli aspetti tecnici dei vari argomenti. Molto interessante è chiaro è il capitolo relativo sulle agevolazioni fiscale per la riqualificazione energetica (3), così come il capitolo sul contributo che può dare l'agricoltura alle fonti rinnovabili (6).
Segnaliamo anche l'ultimo capitolo della guida sul tema del rapporto tra occupazione ed energie rinnovabili, che rappresenta una sintesi della ricerca “lotta ai cambiamenti climatici, efficienza energetica e fonti rinnovabili: gli investimenti, le ricadute occupazionali e le nuove professionalita”. Secondo le stime dell'Osservatorio Energia e Innovazione Ires-Cgil, che hanno redatto lo studio, considerano anche l'occupazione indiretta e temporane, il comparto della “Green Economy”, legato alle fonti rinnovabili potrebbe annoverare 60500 nuovi occupati nel nostro Paese al 2020.
In chiusura segnaliamo che la guida è disponibile per la distribuzione gratuita dal 29 giugno in formato cartaceo, mentre è possibile richiederla via mail all'indirizzo segreteria@sistemaservizi.cgil.it. Diversamente è possibile scaricarla in formato pdf a questo indirizzoa
questo indirizzo sul sito di Help Consumatori

 


Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed