Mercoledi, 19 Settembre 2018

Back TECNOLOGIA Categorie Innovazione Con V.Me Visa Si Lancia Nella Mischia Dei Pagamenti Online

Con V.Me Visa Si Lancia Nella Mischia Dei Pagamenti Online


pagamenti online, visa

Visa colosso del mercato delle carte di credito sta cercando sempre di più di allargare il proprio raggio di azione nel mercato dei pagamenti online. Dopo il sostegno in Square, società molto promettente attiva nel pagamento tramite smartphone, Visa ha lanciato V.me una piattaforma di pagamento online che sfida apertamente paypal, leader nel mercato dei pagamenti online e Google Checkout che attualmente dovrebbe essere confluito in Google Wallet.
L'Idea di V.me è molto semplice ovvero quella di associare una carta di credito di qualsiasi tipo di ad un nome utente ed una password, che poi saranno inseriti al momento di effettuare un pagamento online.

In pratica, semplificando molto, il tutto dovrebbe funzionare come paypal solo che al posto della mail avremo un nome utente. Ovviamente con le più moderne garanzie di sicurezza e con la possibilità di ricevere sms quando un acquisto viene effettuato.

Va detto che per Visa, V.me non è il primo tentativo di entrare nel mondo dei portafogli digitali, visto che qualche tempo fa aveva lanciato Rightcliq, progetto dedicato ai pagamenti online, di buone speranze e con grandi aspettative che poi è naufragato fino alla completa chiusura qualche mese fa.
Il servizio non è ancora attivo lo sarà dal 2012 e promette di fare seria concorrenza a paypal e agli altri player dei pagamenti online, operando anche su piattaforme mobili, e sulla possibilità di ricevere e mandare denaro tra gli utenti, o ancora fare donazioni presso le ong. Inoltre, come va molto di moda adesso il servizio dovrebbe essere connesso ad un sistema di coupon dedicato all'utente per proporgli offerte secondo le sue abitudini di spesa.
Sempre da inizio 2012 dovrebbe essere attivata una sezione developer dedicata agli sviluppatori che vogliono sviluppare applicazioni per V.me, come ad esempio coloro che sviluppano applicazioni per e-commerce da implementare nei vari siti.
Certo far cadere dal trono paypal sarà molto difficile, ma come sempre tutto si giocherà sulle commissioni che il servizio farà pagare per mandare ricevere i pagamenti, sia per gli utenti normali sia per quelli business. E di sicuro l'ingresso di un grande colosso come Visa, con V.me non potrà che giovare alla concorrenza e ai consumatori livellando le commissioni, oppure proponendo una maggiore differenziazione dell'offerta.
 
Valore Conto 468 x 60
RISORSE:


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Famiglia

famiglia

Green Economy

greeneconomy

Consumatori

consumatori

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed