Martedi, 19 Novembre 2019

Back ECONOMIA Categorie Lavoro CLICLAVORO: IL NUOVO PORTALE DEL MINISTERO CHE INCROCIA LA RICERCA E L'OFFERTA DI LAVORO

CLICLAVORO: IL NUOVO PORTALE DEL MINISTERO CHE INCROCIA LA RICERCA E L'OFFERTA DI LAVORO


cliclavorogov2310.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

È online da ieri Cliclavoro, il nuovo portale predisposto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per favorire e migliorare l'intermediazione tra domanda e offerta di lavoro. Obiettivo del portale è quello di garantire a tutti gli operatori del “sistema lavoro”, (imprese, lavoratori, scuole e centri di formazione) un accesso semplice ad un catalogo di informazioni e servizi per il lavoro. Grazie a questo nuovo portale, fa sapere il Ministero, cittadini ed imprese potranno autonomamente (o tramite intermediario) pubblicare candidature e offerte di lavoro, ricercare posizioni ed entrare in contatto con chi offre lavoro attraverso link diretti. Ovviamente Pubblica Amministrazione compresa, visto che nel portale ci sarà una vetrina con le opportunità per il lavoro nel settore pubblico. Su cliclavoro, inoltre sarà presente la banca dati dei percettori di sostegno al reddito e un’area informativa e di comunicazione, in cui sono disponibili sondaggi e documenti statistici sul mondo del lavoro. Il portale renderà disponibile anche un sistema di ricerca e georeferenziazione dei servizi pubblici e privati per il lavoro, il servizio delle Comunicazioni Obbligatorie, la Rete Eures (per la circolazione dei lavoratori e degli studenti in Europa) e la gestione informatica delle liste per stranieri Flexi.
Nello specifico le Comunicazioni Obbligatorie online permetteranno ai datori di lavoro, pubblici e privati, di trasmettere dati in caso di assunzione, proroga, trasformazione e cessazione dei rapporti di lavoro, direttamente dal portale.
Allo stesso modo le aziende con almeno 15 dipendenti potranno comunicare online la propria situazione occupazionale rispetto agli obblighi di assunzione di personale disabile e/o appartenente alle altre categorie protette.
Il progetto è stato pensato anche per essere al passo con i tempi e maggiormente vicino ai giovani, almeno per quanto riguarda la comunicazione. Per questo Cliclavoro sarà presente anche sui principali social network come Facebook, Twitter e LinkedIn e a breve sarà accessibile tramite versione mobile da cellulari smartphone.
Le informazioni presenti sul portale saranno consultabili liberamente, tuttavia per gli utenti registrati sono disponibili ulteriori funzioni e caratteristiche. Con la registrazione gli utenti potranno personalizzare il portale a seconda delle proprie esigenze ed essere sempre aggiornati con le newsletter e la rassegna stampa. Inoltre sarà possibile inserire il proprio curriculum o il profilo aziendale per entrare in contatto con chi cerca o offre lavoro. Senza dimenticare la possibilità per i registrati di aver accesso diretto ai servizi online e di essere sempre informato su come cambia la normativa e su cosa c’è da fare per mettersi in regola.
Il portale è raggiungibile all'indirizzo cliclavoro.gov.itcliclavoro.gov.it


COMMENTI
Positivo il commento del Segretario Confederale della Cisl, Giorgio Santini, secondo il quale l'attivazione del portale Cliclavoro per favorire domanda e offerta era attesa da tempo e risulta particolarmente importante in questo momento di difficoltà occupazionale.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Si tratta ha continuato Santini di uno strumento che velocizza il flusso di informazioni e assicura trasparenza al mercato del lavoro. Uno strumento particolarmente utilizzato dai giovani può rappresentare un valore aggiunto per ravvicinare a favorire l'accesso al lavoro che sentono scoraggiati o delusi, in particolare al Sud. Secondo la Cgia di Mestre il numero di scoraggiati che ha smesso di cerca lavoro supera le 528 mila unità a livello nazionale.
Anche se ha concluso Santini, il vero banco di prova sarà l'impatto con la realtà di un mercato del lavoro appesantito da livelli di disoccupazione e di cassa integrazione senza prospettive di rientro al lavoro.
Anche per il presidente di Confartigianato, Giorgio Guerrini , Cliclavoro può contribuire a ridurre la distanza tra domanda e offerta di lavoro. La stessa associazione ha spesso denunciato il fenomeno delle difficoltà a reperire manodopera nell'artigianato, proprio per la scarsa efficacia dei tradizionali canali di comunicazione tra i giovani e il mercato del lavoro. Cliclavoro può, secondo Guerrini, a colmare questo gap, accompagnando le imprese nella ricerca di personale con la qualificazione adatta e la competenza specifica necessaria.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed