Lunedi, 20 Gennaio 2020

Back ECONOMIA Categorie Lavoro CRESCONO LE OFFERTE LAVORATIVE NEL SETTORE DELL’INDUSTRIA: ECCO LE FIGURE PIÙ RICERCATE

CRESCONO LE OFFERTE LAVORATIVE NEL SETTORE DELL’INDUSTRIA: ECCO LE FIGURE PIÙ RICERCATE


tempimoderni0401.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Sarebbero in crescita, secondo i dati forniti da diverse agenzie per il lavoro, le offerte lavorative nell’ambito del settore industriale, ovvero uno degli ambiti dell’economia che ha subito il più pesante ridimensionamento per via della crisi economica nazionale. Dal 2007 ad oggi, infatti, sono ben 400 mila i dipendenti del settore industriale che hanno perso il loro posto di lavoro.
Secondo l’indice Job Dynamix di Nielsen, elaborato sull’analisi di numerose inserzioni pubblicate sul web e sulla stampa cartacea, a gennaio sono state ricercate delle figure lavorative per coprire 5 mila posti tra operai generici e specializzati, ovvero una cifra superiore del 43% rispetto allo stesso mese del 2009. Considerando poi anche il settore produttivo, la quota di lavoratori ricercati raggiungerebbe le 10 mila unità.
Secondo Infojobs, uno dei più noti portali web dedicati alla ricerca di lavoro in Italia, la figura lavorativa più richiesta in questo settore è l’operaio addetto al confezionamento, seguito da carrellisti, magazzinieri ed operai generici. L’incontro tra domanda e offerta, in questo caso, dovrebbe esser stato piuttosto agevole, dal momento che lo stesso Infojobs sottolinea come quella di “addetto al confezionamento” sia anche una figura che compare tra i primi 10 job title per quanto riguarda le candidature ricevute.
La crescita delle offerte lavorative nel settore industriale è confermata anche da Monster, altro importante portale dedicato alla ricerca di lavoro. Il country manager per l’Italia Nicola Rossi afferma, infatti, che le opportunità di lavoro in questo ambito sono aumentate del 49%, ed in molti casi le aziende faticano a trovare delle figure professionali ad alta specializzazione, quali ad esempio i periti ottici.
Diverse agenzie per il lavoro, tuttavia, ridimensionano l’entusiasmo per questa crescita di offerte lavorative. Cristiano Ianna, direttore generale di Metis, evidenzia infatti come siano ancora numerose le aziende costrette a chiudere o a rinnovare la cassa integrazione per i lavoratori.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Secondo Marco Maggi, responsabile corporate dell’Agenzia Obiettivo Lavoro, sono in crescita le assunzioni di saldatori di filo, disegnatori e progettisti, mentre l’agenzia GiGroup, per voce della responsabile divisione manufacturing Simona Franzetti, afferma di essere in cerca di oltre 300 figure nell’ambito industriale, tra manutentori meccanici, operai generici e specializzati, caldaisti, frigoristi e tecnologi alimentari.
Rimane tuttavia un problema nell’incontro tra lavoratori ed aziende, che non riguarda esclusivamente il settore industriale: come conferma Biagio La Porta, direttore commerciale dell’agenzia Openjob, per le imprese “la parola d’ordine è la specializzazione”. In effetti in gran parte delle inserzioni lavorative che è possibile visionare sui diversi canali di ricerca, si può notare come vengano molto spesso ricercate delle figure con molti anni di esperienza e delle competenze molto specifiche. Proprio questo fattore, dunque, renderebbe difficoltoso l’inserimento in azienda, sebbene vi siano tantissime persone disposte ad avvicinarsi ad un nuovo mestiere.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed