Venerdi, 16 Novembre 2018

Back ECONOMIA Categorie Lavoro LE 10 FIGURE PROFESSIONALI INTROVABILI DALLE IMPRESE PER LE QUALI È RICHIESTA LA LAUREA O IL DIPLOMA

LE 10 FIGURE PROFESSIONALI INTROVABILI DALLE IMPRESE PER LE QUALI È RICHIESTA LA LAUREA O IL DIPLOMA


laudiplointro0112.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Secondo l'undicesima indagine G.i.d.p./H.r.d.a relativa al rapporto tra giovani laureati e mondo del lavoro, nel 2010 solamente il 5,46% dei neolaureati è stato assunto in azienda con contratti a tempo indeterminato. Tuttavia, nonostante la crisi lavorativa quest'anno può considerarsi positivo per quanto riguarda l'assunzione di personale con titolo di studio elevato (laureati e diplomati). Secondo un'indagine di Unioncamere, infatti, saranno 68800 i laureati che troveranno lavoro nel sistema produttivo nel 2010, circa 6400 in più dello scorso anno (+10,25%) mentre i diplomati richiesti sono quasi 243 mila, 20900 in più rispetto al 2009 (+9,4%). La ripresa economica, evidenzia Unioncamere, ha portato con sé la necessità di un continuo innalzamento della qualità del lavoro per riuscire a raccogliere le nuove sfide post crisi, creando quindi buone opportunità per laureati e diplomati. Non per tutti i titoli di studio, però, la formazione scolastica ed universitaria è considerata sufficiente per conquistare un posto di lavoro. L'esperienza fatta durante uno stage o eventuali competenze trasversali, infatti, possono fare la differenza nella scelta del candidato. All'aumento della domanda di laureati e diplomati corrisponde, infatti, un aumento dell'esperienza richiesta dalle imprese. Le aziende, infatti, la richiedono nel 66% delle assunzioni previste per i laureati e nel 60% di quelle dei diplomati, considerandola quindi come un punto fondamentale nella scelta dei candidati. La richiesta di esperienza pregressa implica maggiori difficoltà di reperimento per le aziende e si allungano, perciò i tempi per ricoprire le posizioni vacanti. D'altro canto la presenza di un'esperienza in azienda già nel corso di studi, apre le porte al mondo del lavoro ad un laureato su dieci. Per quanto riguarda le competenze aggiuntive di tipo trasversale che sono ritenute indispensabili già in fase di valutazione iniziale dei candidati, l'indagine segnala per i laureati la capacità di lavorare in gruppo e risolvere i problemi, mentre per i diplomati si chiede di saper svolgere con autonomia e responsabilità i compiti assegnati, di collaborare con gli altri per attività più complesse e di saper gestire i rapporti con la clientela.



I LAUREATI INTROVABILI E LE PRINCIPALI PROFESSIONI DI SBOCCO
L'indagine rileva come le aziende italiane considerino praticamente introvabili, alcune figure professionali per le quali richiedono un laureato. Le prime dieci professioni sono sviluppatore software (55,7% di difficoltà di reperimento), Addetto marketing (53,8%), infermiere (49,9%), Progettista elettronico (46%), farmacista (45,8%), fisioterapista (36,3%), progettista metalmeccanico (32,7%), educatore per disabili (31,2%) ed educatore professionale (30,6%).
Dall'altra parte le professioni in cui trovano più frequentemente sbocco i laureati (con una laurea specialistica o triennale) sono, in termini numerici, quelle di infermiere,
educatore professionale, addetto all’amministrazione, addetto alle operazioni bancarie front-office e programmatore informatico.
Le prime dieci professioni in termini di facilità di reperimento sono invece, responsabile cantiere edile (1,8% di difficoltà di reperimento), segretario (2,4%) sportellista bancario (2,9%) , responsabile assistenza tecnica clienti (6,2%), addetto gestione attività creditizie (7,3%), operatore commerciale (10,8%), insegnante scuola materna (12,6%), revisore contabile (14,3%), Addetto amministrazione (15,5%) e programmatore informatico (17,3%)




COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



I DIPLOMATI INTROVABILI E LE FIGURE PIÙ RICERCATE
Per quanto riguarda i diplomati, Unioncamere segnala come gli indirizzi tecnico-professionali restino tra i preferiti nel settore privato ma anche tra i più introvabili. Per il 2010, l'indagine segnala problemi di reclutamento per questi diplomi. Specificamente considerando tutte le assunzioni di diplomati le difficoltà di reclutamento dovrebbero riguardare 26 entrate su 100, contro le 19 su 100 dello scorso anno. Le difficoltà di reclutamento vengono segnalate soprattutto per l'indirizzo legno-mobile, quello tessile-abbigliamento e quello meccanico
.
Tra le figure più ricercare di diplomati tra i diplomati provenienti dagli istituti tecnici e professionali, l'indagine segnala quelli commerciali (commessi di negozio, addetti alle vendite nella grande distribuzione e negli esercizi commerciali), che presentano peraltro anche una percentuale di difficoltà di reperimento piuttosto alta, seguite dai profili legati all’amministrazione e alla contabilità, e dagli addetti ai servizi di pulizia.

[Via: UnioncamereUnioncamere ]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed