Martedi, 16 Ottobre 2018

Back TECNOLOGIA Categorie Linux Ubuntu 11.04 Natty Narwhal: Aggiornamento e Presentazione Delle Caratteristiche

Ubuntu 11.04 Natty Narwhal: Aggiornamento e Presentazione Delle Caratteristiche


ubuntu3004.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Come ogni fine aprile che si rispetti, anche quest'anno è giunto il momento di parlare della nuova distribuzione  Ubuntu, denominata  11.04 Natty Narwhal (Narvalo Elegante) e rilasciata lo scorso 28 aprile. Devo dire che l'attesa per questa nuova distro era quantomai alta, visto che segna, sotto molti punti di vista una svolta rispetto al passato.
Su tutti l'introduzione anche in ambienti desktop dell'interfaccia grafica Unity, sviluppata inizialmente da Canonical  per i netbook,  che va a sostituire l'ambiente grafico Gnome (come default). Una rivoluzione che ha fatto storcere il naso a molti ma che non rappresenta uno strappo totale con il passato, visto che Unity deriva comunque da Gnome e supporta tutti i programmi sviluppati per questo ambiente grafico. In più in questa versione  della distribuzione è ancora possibile utilizzare l'interfaccia Gnome, mentre per il futuro si parla di un esclusiva di Unity.
La differenza tra i due ambienti grafici è comunque sensibile visto che le applicazioni principali sono disposte verticalmente in un lanciatore e a sinistra dello schermo, mentre scompaiono i menù sostituiti da una dashboard. Il lanciatore permette l'esecuzione rapida delle varie applicazioni, o secondo la personalizzazione dell'utente, o indicando quelle più utilizzate. Normalmente non appare sullo schermo, se non si avvicina il puntatore del mouse alla parte sinistra dello schermo.
La dashboard è attivabile da un pulsante che raffigura il logo di ubuntu, posto in alto a sinistra del desktop e permette la ricerca di file sul disco e delle applicazioni presenti nel sistema. Insomma Unity si presenta come un'interfaccia molto snella e graficamente accattivante che strizza l'occhio a sistemi touch, per cui ad un nostro primo giudizio va decisamente promossa.
Una seconda novità della nuova distribuzione riguarda il passaggio da OpenOffice a LibreOffice, la suite sviluppata da The Document Foundation, dopo che Sun Microsystem è stata acquisita da parte di Oracle. Questa nuova suite è molto simile ad OpenOffice, visto che nasce da una costola di questo progetto.
Cambia anche l'Ubuntu Software Center che diventa più efficiente e da questa distro offre anche la possibilità di testare le applicazioni senza doverle necessariamente installare (tramite il comando Test Drive). In più è stato inserito un nuovo sistema di rating e di recensione per le applicazioni.
Sempre per quanto riguarda le modifiche al parco software si segnala la sostituzione di Rhythmbox con Banshee che diventa così il riproduttore multimediale predefinito.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Sempre presente anche il servizio di cloud computing “ Ubuntu One”, che permette agli utenti di avere a disposizione gratuitamente di 2 gb di spazio, per poter archiviare file che poi posso no essere sincronizzati da vari pc. Lo spazio disponibile è aumentabile a pagamento così come a pagamento è possibile scaricar brani musicali attraverso l'ubuntu one music store.
In definitiva questa Ubuntu 11.04 Natty Narwhal pare proprio una distro innovativa, come non se ne vedevano da un po' e traccia un solco col passato, indicando quale strada intende prendere Ubuntu, nel prossimo futuro. A tal proposito bisognerà vedere come la comunità linux valuterà queste decisioni.


RECUPERO DI UBUNTU O AGGIORNAMENTO
Per chi dovesse installare per la prima volta Ubuntu, è possibile scaricare la iso da questo indirizzoquesto
indirizzo, seguendo le indicazioni.
Chi invece utilizza già Ubuntu 10.10 Maverick Meerkat potrà ottenere la nuova versione dal Gestore Aggiornamenti. Ricordo che, non essendo Ubuntu 11.04 Natty Narwhal una versione LTS, potrebbe non comparirvi l'opzione di avanzamento tra gli aggiornamenti. Questo se non avete impostato l'opzione “rilasci normali” nel menu a tendina “avanzamento del rilascio”, disponibile tre le impostazioni del gestore aggiornamenti.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Famiglia

famiglia

Green Economy

greeneconomy

Consumatori

consumatori

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed