Venerdi, 22 Giugno 2018

Back ECONOMIA Categorie Politica e Società 88 AUTO ELETTRICHE ALL'ASTA PER 100 EURO

88 AUTO ELETTRICHE ALL'ASTA PER 100 EURO


ImageE' da ieri che cerco di ricordarmi le parole esatte che l'Avvocato diceva a Dante, per descrivere i problemi che rendevano famosi la città di Palermo, nel film Johnny Stecchino. Posto che l'ultimo, il più importante, era il traffico, uno me lo "invento" io e senza allontanarmi dall'idea dell'Avvocato, propongo l'inquinamento. Ma se di questo problema me ne sono accorto io, che a Palermo non ci sono mai stato (mea culpa), figuriamoci l'amministrazione comunale, che, infatti, ben conscia delle priorità del territorio, già nel 1998 aveva acquistato, dietro finanziamento della comunità europea,  88 fiat seicento elettriche, fiore all'occhiello della produzione tecnologica italiana (ma dove?).

gommadiretto.it
 

Collegamenti Sponsorizzati
 

L'idea della giunta era ridurre, appunto, il tasso d'inquinamento, grazie all'introduzione di questi modelli elettrici. Ora non è dato sapere, RepubblicaRepubblica non ne parla, se nei piani dell'amministrazione, questo fosse solo il primo passo di un progetto Imagepiù ampio, resta tuttavia il dubbio che i 3.4 miliardi di lire spesi (circa 40 milioni cadauna) in questa operazione non siano stati proprio un "colpaccio", soprattutto alla luce degli esiti sortiti. Già perché vi starete chiedendo che fine han fatto queste vetture! Beh dopo l'uscita di produzione dello sfortunato modello (commercialmente parlando) nel 2002, sono rimaste stipate in un autoparco per due anni e ora sono finite all'asta per , udite udite, la bellezza di 100 euro. Et Voilà. Il destino di queste auto, inizialmente comunque utilizzate dai dipendenti pubblici, cominciò a delinearsi già alla scadenza del contratto di manutenzione stipulato con fiat (2001) quando tutti gli oneri passarono all'amminstrazione comunale, con relativi costi proibitivi, visto che le riparazioni avvenivano in Campania.  Le automobili attualmente non sono funzionanti, per cui chi se le aggiudicherà all'asta dovrà provvedere a riparare l'impianto elettrico, cosa di non poco conto vista la particolarità dell'auto. Tirando le somme una brutta esperienza, nata da un'idea di fondo forse buona ma sviluppata in modo pessimo, come se la Sicilia non avesse già abbastanza problemi., "un problema è la siccità , un altro problema è l'etna e poi c'è  un problema che rende la Sicilia e Palermo TRISTEMENTE noti in tutto il mondo... il TRAFFICO, un "ttraffico" tentacolare! "

[Via: Repubblica.it Repubblica.it]


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Assicurazioni

assicurazioni

Energia

energia

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed