Lunedi, 17 Febbraio 2020

Back ECONOMIA Categorie Politica e Società LEGGE DI STABILITÀ: PROROGA DETRAZIONE DEL 55% PER IL RISPARMIO ENERGETICO E DEI PREMI PRODUTTIVITÀ

LEGGE DI STABILITÀ: PROROGA DETRAZIONE DEL 55% PER IL RISPARMIO ENERGETICO E DEI PREMI PRODUTTIVITÀ


leggestabilita0812.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Bandiera a scacchi per la Legge di Stabilità che ottiene il via libero definitivo dopo l'approvazione al Senato, senza subire variazioni di sorta rispetto al testo originario varato alla Camera. Resta escluso quindi il ripristino dei fondi per il 5x1000, che però stando alle dichiarazioni dovrebbe rientrare nel decreto milleproroghe. Rientra invece dalla porta principale il bonus fiscale del 55% per gli interventi di risparmio energetico in edilizia, scongiurando così un crollo nel settore. Presentiamo ora in sintesi alcune delle misure inserite nella legge si stabilità. In questo articolo ci dedicheremo alla proroga della detrazione del 55% e della detassazione dei premi produttività, mentre nel prossimo articolo, affronteremo il tema dell'inasprimento delle sanzioni e delle possibilità di accertamento per l'amministrazione fiscale , le agevolazioni per la proprietà contadina, il regime di imponibilità Iva per le cessioni di fabbricati e la proroga delle detrazioni per i familiari a carico per i non residenti.


DETRAZIONE DEL 55% PER GLI INTERVENTI DIRETTI AL RISPARMIO ENERGETICO
Viene confermata anche per il 2011 l'agevolazione fiscale del 55% per gli interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici già esistenti, con una novità. La detrazione, infatti, per i lavori effettuati nel 2010 andrà ripartita non in cinque anni, come previsto invece per gli interventi effettuati nel 2009-2010, ma in dieci rate annuale di pari importo. Ricordiamo che tra gli interventi agevolabili rientrano in particolare le spese sostenute per:

  • la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento dell'edificio (la detrazione massima prevista è di 100mila euro, pari al 55% di 181.818,18 euro)

  • il miglioramento termico dell'edificio o delle singole unità immobiliari (pavimenti, pareti, finestre comprensive di infissi - detrazione massima: 60mila euro, il 55% di 109.090,90 euro)

  • l'installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università (detrazione massima: 60mila euro)

  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione o con pompe di calore ad alta efficienza ovvero con impianti geotermici (detrazione massima: 30mila euro, pari al 55% di 54.545,45).



COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



PROROGA PREMI DI PRODUTTIVITÀ
Anche nel 2011 le somme corrisposte ai lavoratori dipendenti del settore privato per incrementi di produttività, innovazione ed efficienza organizzativa non rientreranno nel reddito complessivo del percettore, ma saranno tassati con un'imposta sostitutiva dell'Irpef e delle relative addizionali locali nella misura del 10%. Il beneficio potrà essere fruito su un importo massimo di 6mila euro e spetta ai lavoratori dipendenti il cui reddito percepito nel 2010 non sia stato superiore a 40mila euro. 
Per maggiori informazioni su come recuperare i crediti della maggiore irpef pagata nel 2008 e nel 2009, sui compensi per il lavoro straordinario, notturno o turni legati ad incrementi di produttività, consigliamo questo nostro articolo di approfondimento.

  [Via: FiscoOggiFiscoOggi ]


Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Assicurazioni

assicurazioni

Energia

energia

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed