BlogRisparmio.it

Mercoledi, 20 Giugno 2018

Back RISPARMIO ENERGETICO

Risparmio Energetico

Riduzione Emissioni: Voto Insufficiente per Unione Europea ed Italia

riduzione emissioni, low carbon, Unione EuropeaL'Unione Europea non sta facendo abbastanza per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzare l'economia entro il 2050, come erano stati definiti dalla Commissione in una recente roadmap.
É questo il quadro che esce dall'edizione 2011 dello studio Climate Policy Tracker condotta dal WWF in collaborazione con Ecofys. In una scala di valutazione da A a G, la media delle politiche climatiche dei Paesi dell'Unione Europea corrisponde ad E, per cui si è molto lontani dalla sufficienza piena. I voti sono stati dati sulla base dei risultati raggiunti da ogni Paese Membro in diversi settori quali: l'energia elettrica, l'industria, l'efficienza energetica degli edifici, i trasporti, l'agricoltura e la politica sulle foreste.

Add a comment

Inquinamento: i Bambini Quelli Italiani Sono Quelli Più a Rischio

bambini, inquinamento, saluteL’inquinamento è una piaga non solo per l’ecosistema ma anche (e soprattutto) per la salute delle persone. L’Italia non è messa granché bene. Sono 44, infatti, i centri urbani che superano, per almeno 35 giorni all’anno, i limiti di concentramento nell’aria di sostanze inquinanti imposti dall’Europa: PM10, ozono e altre molecole generate dalla combustione di derivati del petrolio. Tra le città italiane, in testa, in questa triste classifica, si piazzano Torino (118 giorni), Milano (103), Verona (98). Ma non va meglio le altre città italiane, visto che tra le 30 città più inquinate d'Europa ben 17 sono proprio italiane.
Le conseguenze per l’organismo sono drammatiche e lo sono in misura ancora maggiore per i bambini.

Add a comment

Nucleare e Riduzione Delle Emissioni: il Ministero Dell'Ambiente è Retto è da un Anti-Ambientalista?

nucleare, Ministero Ambiente, riduzione emissioniCorrado Clini, ministro dell’Ambiente del governo Monti s’è fatto notare fin dalle prime ora dopo l’insediamento e non solo per il suo alto profilo tecnico. Alla radio della Rai ha confessato il suo debole per il nucleare. Confessione che, sebbene pronunciata nella forma più innocua possibile (“Dico sì al nucleare, a certe condizioni”), è suonata a tutti come una presa di posizione chiara, quasi una sorta di annuncio del programma ministeriale. Le critiche, ovviamente, non si sono fatte attendere. I Verdi, in prima fila, hanno giudicato inaccettabili le parole del neoministro, contrarissimi le associazione ambientaliste e le forze politiche che avevano sostenuto il referendum del giugno 2011.

Add a comment

Città Sostenibili: Vanno Migliorati i Trasporti Pubblici e Ridotto l'Inquinamento

città sostenibili, trasporto pubblico, inquinamentoMigliorare i trasporti pubblici per una città sostenibile: questo è il suggerimento, o meglio la volontà espressa dalla maggior parte dei cittadini che hanno svolto il sondaggio online indetto da Siemens con la collaborazione della rivista Panorama.
Questo studio è correlato al Green City Index (indice di sostenibilità delle città europee, asiatiche e latinoamericane) e ai rapporti ‘Città Sostenibili’, elaborati dalla stessa Siemens (in collaborazione con l’Istituto Piepoli) per avere un’idea realistica delle esigenze presenti e future nelle diverse città.
Il sondaggio, ‘Check up alla tua città’, ha visto la partecipazione di circa 2.000 lettori della rivista Panorama, ai quali è stato richiesto di mettere in evidenza le priorità di intervento sul proprio territorio, al fine di renderlo più vivibile e sostenibile.

Add a comment

Cambiamenti Climatici: le Lobby Che Lottano Contro la Green Economy

clima, cambiamenti climatici, multinazionaliGreenpeace è sempre stata molto attiva e con pochi peli sulla lingua nel cercare di sensibilizzare l'opinione pubblica, segnalando le aziende che con i loro comportamenti mettono più a rischio l'ambiente. Allo stesso modo è sempre stata pronta a riconoscere gli sforzi di chi ha cambiato rotta nelle proprie politiche industriali inserendo innovazioni di processo o di prodotto volte a minimizzare il proprio impatto ambientale. Ora, a pochi giorni dalla conferenza sul clima di Durban, in Sud Africa, Greenpeace ha deciso di pubblicare nel rapporto “Who is holding us back?Who is holding us back?” i nomi di chi si sta opponendo al raggiungimento di accordi internazionali per la salvaguardia del clima.

Add a comment

I Cambiamenti Climatici Sono Sempre Più Integrati Nel Business Plan Delle Aziende Italiane

business paln, cambiamenti climatici, Nei giorni scorsi il WWF si è espresso in modo molto netto sul rapporto tra cambiamenti climatici ed eventi estremi, sottolineando che i primi moltiplicano il rischio dei secondi. C'è da chiedersi se, visto che in Italia negli ultimi 80 anni si sono verificate 5400 alluvioni e 11 mila frane, le aziende di casa nostra siano a conoscenza del problema e pongano in essere azioni concrete per combattere le cause dei cambiamenti climatici. La risposta a questo quesito ci è arrivata dal rapporto “Italy 100 Report 2011” realizzato da Carbon Disclosure Project e Accenture, in collaborazione con Banca Monte dei Paschi di Siena.

Add a comment

Efficienza Energetica: l'Italia Deve Darsi Obiettivi Più Ambiziosi per Ridurre i Consumi

Efficienza Energetica, edilizia, Nei giorni scorsi abbiamo visto che il patrimonio edilizio italiano è responsabile del 36% dei consumi elettrici e che quindi il tema dell'efficienza energetica diventa centrale nella progettazione di un futuro sostenibile per il nostro Paese. Sul tema sono tornate recentemente Legambiente e AzzeroCO2 nell'ambito del convegno “L’Italia alla sfida del clima”, in cui si è sottolineato il potenziale elevatissimo di risparmio ottenibile in Italia, investendo sull'efficienza energetica. Venendo ai dati, lo studio ha evidenziato in primo luogo, quanto fatto in Italia negli ultimi anni per quanto riguarda la riduzione dei consumi elettrici, non solo per via della crisi, ma anche grazie ai provvedimenti quali la detrazione fiscale del 55% (che non è stata prorogata nel maxiemendamento alla legge di stabilità) e i titoli di efficienza energetica o certificati bianchi.

Add a comment

Investire Nelle Energie Rinnovabili? il Rapporto Costi - Benefici È di 1 a 3

energie rinnovabili, costi beneficiPiù volte si sono levate critiche, anche autorevoli (leggasi Autorità per l'Energia Elettrica), sul fatto che le energie rinnovabili, avrebbero tra le altre cose un peso troppo significativo sulla bolletta dei consumatori e quindi sul prezzo dell'energia. Per cercare di dirimere una volta per tutte (fino alla prossima quantomeno) la questione, l'Aper (Associazione produttori di Energia da Fonti Rinnovabili) ha deciso di pubblicare il dossier “ Energie senza BugieEnergie senza Bugie”, in cui si analizzano i costi e i benefici delle rinnovabili, grazie anche alla collaborazione di Emilio Giannelli, celebre vignettista del Corriere della Sera.
Nel rapporto si spiega che per raggiungere gli obiettivi stabiliti a livello comunitario nel pacchetto clima energia (noto anche come 20-20-20) è necessario incentivare le energie rinnovabili tramite meccanismi quali i Certificati Verdi, la tariffa omnicomprensiva e il Conto Energia.

Add a comment

Save The Children: In Italia i Bambini Hanno Bisogno di Più Verde e Meno Inquinamento

bambini, aree verdi, inquinamentoSave the Children, l’Onlus italiana che dal 1919 s’impegna per migliorare le condizioni di vita dei minori, ha promosso un’interessante iniziativa per fare il punto della situazione dell’infanzia in Italia. Ha redatto l’Atlante dell’Infanzia, una sorta di mappa interattiva nella quale sono illustrati i dati relativi alle condizioni in cui versano bambini e ragazzi del Bel Paese. L’iniziativa prende il nome di ‘Isola dei Tesori’, nome che ha lo scopo di far riscoprire agli adulti il valore e l’importanza che i più piccoli ricoprono per la società intera, del futuro come del presente. Verrà presentata alla Giornata dell’infanzia del 20 novembre.

Add a comment

Imposte Ambientali: Solo l'1% Dei Fondi VA a Protezione Dell'ambiente e Del Territorio

ambiente, fiscp, imposte ambientaliL'Ultima elaborazione della Cgia di Mestre sui dati Istat lascia poco spazio alla fantasia sull'importanza data nel nostro Paese alle politiche ambientali, nonostante un patrimonio eccezionale da preservare e decine se non centinaia di elementi ostili che cercano ogni giorno di comprometterne le caratteristiche. L'associazione degli artigiani mestrini ha scoperto che solo l'1,1% delle imposte ambientali pagate dai cittadini e dalle imprese all'Erario e agli enti locali va poi alla protezione dell'ambiente, mentre il 98,9% rimanente serve a coprire altre voci di spesa (dati 2009). Insomma secondo la Cgia , tutte quelle imposte che paghiamo quando facciamo rifornimento, quando compriamo elettrodomestici, quando paghiamo le bollette di gas e luce non andrebbero a sostenere le attività di salvaguardia per le quali sono state introdotte.

Add a comment

Green Economy: un'Impresa su Quattro Vi Punta per Uscire Dal Tunnel Della Crisi e Creare Occupazione

green economy, crisi, impatto ambientaleNonostante le crisi economica c'è un fattore che sembra unire le imprese italiane verso un nuovo dinamismo: un fattore chiamato Green Economy. É questa la parola chiave che emerge dal rapporto GreenItaly 2011 che Symbola e Unioncamere hanno presentato a Milano, e nel quale emerge non solamente un aumento delle attività più direttamente connesse alla Green Economy, come quelle legate alle energie rinnovabili o al ciclo dei rifiuti, ma anche un generale tendenza alla riconversione in chiave ecosostenibile dei comparti tradizionali dell’industria italiana. Si tratta di un movimento molto importate che già oggi coinvolge quasi un quarto delle imprese (il 23,9%) che negli ultimi tre anni della crisi hanno investito (o si propongono di farlo) in tecnologie di prodotto e di processo sostenibili.  

Add a comment

Pannelli Solari: L'Export Cinese Infastidisce Gli Usa

pannelli solari, export cinaIl commercio dei pannelli solari cinesi va forte. Troppo forte. E’ questa l’opinione di alcuni analisti americani che temono implicazioni negative per l’occupazione negli Stati Uniti. Il governo è tentato di intervenire, ma la Cina sbotta.
E’ veramente una crescita fuori dall’ordinario quelle delle esportazioni di pe in aannelli solari cinesi negli Usa. Nel 2009 le vendite hanno raggiunto quota 640 milioni di dollari, nel 2010 addirittura hanno superato il miliardo e mezzo. Lo stupore è ancora più grande se si pensa che la Cina, nell’immaginario comune, è considerata come una delle nazioni più inquinanti al mondo. È in alcuni ambiti come abbiamo visto lo è anche.

Add a comment

Energia: Senza un Maggior Ricorso Alle Rinnovabili il Futuro Sarà Insostenibile

energie rinnovabili, cambiamenti climaticiL’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE) ha aperto l’edizione 2011 del World Energy Outlook di Londra, conferenza che fa il punto sulle tematiche energetiche con dei toni tutt’altro che rassicuranti, lo stesso dicasi dei contenuti. Si prospetta, secondo l’Agenzia, un futuro poco gestibile, compromesso dalla scarsità di risorse. In parole povere, il futuro, di questo passo, non è sostenibile.
Maria van der Hoeven, direttore esecutivo dell’AIE, ha dichiarato: “La crescita, la prosperità e la popolazione spingeranno il fabbisogno di energia nei prossimi decenni ma non possiamo continuare ad affidarci a un uso dell'energia insicuro e ecologicamente insostenibile”.

Add a comment

Efficienza Energetica: il Patrimonio Edilizio Italiano È Responsabile Del 36% Dei Consumi Elettrici

efficienza energetica, ediliziaIl patrimonio edilizio del nostro Paese è responsabile del 36% dei consumi energetici italiani. É questo il quadro che emerge dal rapporto ’Energy Efficiency Report, realizzato dall’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano. Tale condizione si deve soprattutto al fatto che il 70% degli edifici italiani, siano essi residenziali o non residenziali (quindi strutture pubbliche o aziende), sono stati realizzati prima che venissero introdotte le prime norme sulle efficienza energetica nell'edilizia (1976). Inoltre un quarto del patrimonio edilizio non ha mai subito in date successive interventi di manutenzione o riqualificazione che avrebbero potuto migliorare la situazione sul fronte dell'efficienza.

 

Add a comment

Cambiamenti Climatici: in 20 Anni ci Sono Stati 650 Mila Morti a Causa di 14 Mila Eventi Estremi

cambiamenti climatici, eventi ambientaliNei giorni scorsi abbiamo visto che in Italia negli ultimi 80 anni si sono verificate 5400 alluvioni e 11 mila frane. Un bilancio terribile, frutto anche della mano dell'uomo che ha abusato del territorio riempiendo di cemento zone inadatte, ma anche dell'intero comportamento della società occidentale nei confronti dell'ambiente, che ha ignorato gli effetti dei cambiamenti climatici
In molti sono convinti del rapporto tra eventi catastrofici e cambiamenti climatici, a partire dalle Nazioni Unite che nel rapporto Intergovernmental Panel on Climate Change sottolineano come ci sia un probabilità del 66% che gli eventi estremi siano già peggiorati a causa dei gas serra prodotti dall'uomo. O come il World resource Institute (WRI) secondo cui nel 2010 il 90% dei disastri naturali è ricollegabile al clima impazzito.

Add a comment

Ambiente: Negli Ultimi 80 Anni in Italia Si Sono Verificate 5400 Alluvioni e 11 Mila Frane

alluvione, frane, Le recenti alluvioni che in questi giorni hanno sconvolto l'Italia, causando vittime e ingenti danni hanno riacceso il tema del controllo e del rispetto del territorio, argomento che le associazioni ambientaliste da sempre sostengono, sottolineando la noncuranza dello Stato di fronte ad un problema grave, che sempre più spesso presenta i suoi conti da pagare.
Secondo i dati Ispra, riportati dal WWF, negli ultimi 80 anni nel nostro paese si sono verificate 5.400 alluvioni e 11.000 frane, con 70.000 persone coinvolte e oltre 15 miliardi di euro di danni, registrati solo negli ultimi 20 anni.
Legambiente, già nel rapporto Ecosistema Rischio 2010 realizzato in collaborazione con la protezione civile, aveva ricordato che in Italia vi sono oltre 3 milioni e 500 mila cittadini esposti al pericolo di frane o alluvioni


Add a comment

Le 20 Città Al Mondo Più A Misura Di Bicicletta

bicicletta, mobilità ciclabileSebbene recenti ricerche abbiano dimostrato che i Ciclisti Sono Esposti Ai Danni da Smog Più Che i Pedoni, ci sono città in cui la qualità dell'aria è decisamente buona e che sono progettate per una mobilità ciclabile di alto livello. Le 20 città più a misura di bicicletta sono state classificate nel Copenhagenize Index 2011Copenhagenize Index 2011, un indice realizzato dalla Copenhagenize Consulting che ha richiesto un lavoro di sei mesi per raccogliere informazioni e statistiche sulla diffusione delle biciclette nei grandi centri urbani e sul concetto di mobilità ciclabile in queste grandi città.
Per giungere alla top 20 sono state analizzate 80 grandi città di tutto il mondo, sulla base di 13 diversi parametri in cui era possibile prendere un punteggio di merito da 0 a 4.

Add a comment

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed