Lunedi, 18 Novembre 2019

Back Scuola ed Istruzione Studenti Fuori Sede: Milano e Roma le Città Più Care per gli Universitari

Studenti Fuori Sede: Milano e Roma le Città Più Care per gli Universitari


studente universitario, consumatori,

Essere studenti fuori sede è per molti giovani una necessità, per altri una speranza di ricevere una formazione che possa essere concorrenziale nel mondo del lavoro: ma per le famiglie cosa significa? Studiare nelle grandi università di Roma, Milano o Bologna è oggi quasi impossibile per chi deve trasferirvisi e non ha alle spalle dei genitori che possano sostenere economicamente questa scelta. Ma quanto spende ogni anno uno studente fuori sede per vivere e laurearsi? Il Movimento ConsumatoriMovimento Consumatori ha quantificato questa realtà grazie ad un’indagine che coinvolge fattori eterogenei: dai prezzi delle stanze in affitto a quelli dei trasporti pubblici, dalle tasse universitarie ai costi dei beni alimentari etc.

Le cifre potrebbero stupire chi non è coinvolto in prima persona in questa realtà. In questi tempi di crisi economica, in cui i salari non sono certo al loro massimo storico, mantenere un figlio che voglia studiare fuori sede, può incidere pesantemente sul reddito familiare (la percentuale viene stimata tra il 19% e 36%). E ovviamente questa percentuale è destinata ad aumentare se ci sono più fratelli studenti. In base ai risultati della ricerca le città più care sono, come del resto era prevedibile, Milano e Roma. Il capoluogo lombardo è in assoluto quello dove i posti letto sono più cari, la Capitale invece ha il primato per i prezzi delle camere private. Ovviamente i prezzi si impennano nelle zone centrali e in quelle limitrofe all’università ma non solo. A Roma ad esempio, in seguito alla crescita della seconda Università di Tor Vergata, anche una stanza nell’estrema periferia della città può arrivare a costare 350 euro.

Oltre a Roma e Milano molti studenti fuori sede scelgono di trasferirsi a Bologna, Venezia, Padova, Torino, Firenze e Perugia. Tra i giovani del Meridione le destinazioni più gettonate, a sud di Roma, sono Napoli e Palermo. Quest’ultima in particolare è, tra le città universitarie, la meno cara per quanto riguarda l’alloggio. Facciamo un esempio pratico analizzando la situazione tipo nelle due città più popolate e più care:

 
  • A Milano un posto letto costa mediamente 350-370 euro; per una camera privata si arriva a 600 euro. Se si aggiungono le spese per tasse universitarie e materiale didattico i costi annui si aggirano intorno agli 8 mila € in camera condivisa (si sale a 10 mila per chi alloggia in camera privata).
  • A Roma un posto letto non costa meno di 300 euro mentre le camere private nelle zone più richieste arrivano a 650 euro. Questo significa che, solo per alloggio e spese universitarie, una famiglia spende annualmente circa 7 mila euro (se lo studente si accontenta di un posto letto) e più di 11 mila euro (per chi dispone di camera privata).
Parliamo per altro spesso di appartamenti in edifici storici che, sebbene di grande valore, sono lasciati a se stessi per quanto concerne la manutenzione. Quello della speculazione sugli studenti fuori sede è diventato un vero e proprio business nelle grandi città: ogni spazio della casa viene sfruttato dai proprietari per ricavare un posto letto affittato a prezzi esorbitanti. Un sacrificio che molte famiglie non possono affrontare e che rappresenta per molti studenti promettenti uno scoraggiamento ad iniziare la carriera universitaria (viste anche le prospettive lavorative post laurea). Purtroppo le borse di studio non riescono a compensare le difficoltà di studenti brillanti ma con reddito basso: anzi, i nuovi tagli alla cultura rischiano di peggiorare ulteriormente questa situazione già critica. Ricordiamo in chiusura che il fisco agevola gli studenti universitari fuori sede permettendo di detrarre il 19%dell'importo del canone d'affitto, il contratto è regolarmente registrato. Altro Argomento, su cui sarebbe necessario aprire un nuovo capitolo, visto la situazione attuale, specie nelle grandi città.
RISORSE:


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Investimenti

investimenti

Case ed Immobili 

immobili

Green Economy

greeneconomy
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed