BlogRisparmio.it

Lunedi, 18 Giugno 2018

Back TECNOLOGIA

tecnologia

Cloud Computing: l’Italia è la Sesta Potenza Mondiale

Cloud computing, aziende, risparmioSiamo ormai abituati a vedere l’Italia in fondo alle classifiche che misurano parametri essenziali per il futuro economico e tecnologico di una nazione. Eppure, in qualcosa il Bel Paese eccelle. Ecco dunque il risultato che non ti aspetti: l’Italia è la sesta ‘potenza’ mondiale in fatto di cloud computing, la terza in Europa.
Cos’è il cloud computing e perché è così importante? Sotto la dicitura cloud computing vanno tutte quelle attività che permettono alle aziende (ma anche ad altri soggetti) di usufruire di alcuni servizi direttamente su internet: programmi, sicurezza, archivi, strumenti di elaborazione. In precedenza l’unico modo era installare dell’hardware sul proprio pc.
I vantaggi nell’utilizzo del cloud computing sono molti. In primis, le aziende che scelgono di affidarsi alla ‘nuvola’ risparmiano molto.

Add a comment

I Laureati in Informatica e l'Uso Del Computer Nell'unione Europea

laureati in informatica, utilizzo  computerIl crescente utilizzo dei computer sul luogo di lavoro ha portato l'alfabetizzazione informatica ad essere una necessità di una gran parte delle professioni lavorative. Di conseguenza una solida conoscenza delle applicazioni e dei programmi informatici sta assumendo sempre più importanza in ambito lavorativo. Per questo motivo e in occasione della “e-skill week” l'Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione Europa, ha pubblicato i dati sui laureati in informatica e sulle competenze informatiche degli individui nell'UE.
I dati, che fanno riferimento al 2009, rivelano che la quota di laureati in informatica nei 27 Paesi Ue è stata del 3,4% sul totale dei laureati, in calo rispetto al 4% del 2005. Ma se in generale la percentuale di laureati in informatica è diminuita, nei vari Paesi si è osservato un comportamento spesso di segno opposto. Ad esempio a Malta, si è passati da una quota dell'1,9% di laureati in informatica sul totale, nel 2005 al 5,6% nel 2009.  

Add a comment

Chiavette USB: il Rapporto tra Italiani e Memorie Portatili

chiavetta usb, archiviazione dati, memoriaE’ un dispositivo tecnologico che abbiamo quasi tutti (molti di noi ne hanno anche due o tre) e spesso dimentichiamo dove lo mettiamo anche se contiene dati importanti e potenzialmente privati. Molti di voi, leggendo le prime righe, avranno pensato al cellulare: in realtà stiamo parlando della chiavetta USB.
Questo piccolo dispositivo per la raccolta e memoria di dati è diventato ormai onnipresente in tutte le scrivanie italiane. Il vantaggio più grande è sicuramente che sono facilmente trasportabili anche se al tempo stesso questo è uno dei motivi per cui si perdono con tanta facilità. Il 42% degli italiani, infatti, ammette di lasciare dove capita questo gadget tecnologico mentre il 19% del campione (percentuale probabilmente a grande maggioranza femminile) la tiene nella borsa. Solo il 13% dei possessori di USB le lascia nel cassetto della scrivania senza portarle in giro

Add a comment

Le Invenzioni Che Cambieranno il Mondo

Google, auto senza pilota, invenzioniIl magazine di divulgazione scientifica, BBC Science , ha raccolto in un dossier dieci invenzioni che potranno cambiare il mondo. Alcune di esse sono strampalate, altre utopiche, altre invece molto vicine ad essere ultimate. Si tratta, in fin dei conti, in un viaggio nella – possibile – tecnologia del futuro. Eccone alcune tra le più curiose.

LA TV CON RIVELATORE DI UMORE. Ad illustrarla è stato Dan Heaf, responsabile Reparto Digitale della BBC Worldwide. Lo ha fatto con una frase emblematica: “Non sarete più voi a cercare i contenuti ma saranno i contenuti a cercare voi”. In pratica, la tv riconoscerà l’umore di chi la sta guardando e in base ad esso sceglierà il programma più adatto tra quelli registrati in memoria.

Add a comment

Cabine Telefoniche: Arrivano Quelle con Adsl Che Ricaricano le Auto Elettriche

cabine telefoniche, adsl, auto elettricaChi ha vissuto l’epoca pre-cellulare non può non provare una certa nostalgia ricordando oggetti, ormai ritenuti vintage o da collezione, come la cabina telefonica, il gettone e la successiva scheda telefonica (da collezionare ndr).
Ma Telecom Italia ha in mente un progetto che potrebbe dare nuova vita alle vecchie cabine telefoniche. Si tratta della realizzazione di cabine moderne, ad alta tecnologia ed ecologiche. Le nuove cabine saranno realizzate grazie ad una collaborazione con UbiConnected, società di Torino leader nel settore hi-tech. E proprio a Torino saranno installati i primi prototipi delle cabine, destinate poi ad essere diffuse in tutto lo stivale dopo questa prima fase di sperimentazione (che dovrebbe a quanto pare durare circa un anno).
Cosa rende “intelligenti” queste nuove cabine? In primo luogo l’installazione di pannelli solari sul tetto.

Add a comment

CircleMe: il Social Network Nato per Piantare e Condividere i Propri Interessi

CircleMe, social network, interessiGiunge finalmente a disposizione dell’utenza di internet CircleMe, un social network ‘particolare’, entrato in fase besta durante gli ultimi mesi del 2011. 
CircleMeCircleMe è stato creato da Erik Lumer, matematico e imprenditore che ha scelto l’Italia come base operativa. E proprio in Italia ha sviluppato il suo social network.
CircleMe trova la sua ragion d’essere nella condivisione d’interessi tra gli utenti e nella volontà di questi ultimi di mostrarli al mondo. Il funzionamento è semplice: l’utente iscritto a CircleMe può caricare i suoi ‘likes’ di Facebook (ricavati dalle pagine di cui si è fan o che hanno il ‘mi piace’) o può semplicemente impostarne di altri. Dopodiché può geolocalizzarli. Cosa significa? In parole, povere, è possibile assegnare ad un oggetto un preciso luogo. Dunque, se un utente ha impostato come ‘liked’ una libreria, può assegnarla alla zona della città in cui questa libreria sorge.

Add a comment

Google: Nuovi Guai Sul Fronte Della Privacy

Google, privacy, Google sta per fronteggiare una nuova accusa per aver infranto il diritto alla privacy. La sensazione che il colosso di Mountain View si stia trasformando poco a poco in un invasivo Grande Fratello digitale si fa quindi più forte. La società diretta da Larry Page è stata accusata di aver ‘spiato’ in particolar modo gli utenti Apple.
La denuncia è scattata in contemporanea negli Stati Uniti e in Europa. Nel paese nordamericano a muovere l’accusa è stata la Federal Trade Commission. Nel Vecchio Continente, invece, tutto è iniziato dall’azione della Commission nationale de l’informatique e des libertais (ente francese).
Il controllo dei dati dell’utenza da parte della Big G sarebbe stato gestito attraverso il sistema dei cookies, piccoli file che, collateralmente, possono fornire alcune informazioni sull’internauta, come ad esempio le ricerche da lui effettuate.  

Add a comment

L'Internet Economy Raggiungerà Nel 2016 un Fatturato di 4.200 Miliardi di Dollari

Internet Economy, crescita, social networkDa quanto nel 1985 è stato registrato il primo dominio, l'Internet Economy non ha spesso di crescere, nonostante qualche recessione e il quasi collasso connesso alla bolla delle Dot.com, a cavallo del millennio. Internet è uno strumento ormai radicato nella vita di tutti i giorni ed è diventato per molti indispensabile soprattutto nelle società sviluppate. Ma il tasso di penetrazione dello strumento grazie soprattutto alla diffusione dei dispositivi mobili è enorme ed in continuo aumento, tanto che si stima che entro il 2016 ci saranno 3 miliardi di utenti internet a livello mondiale, quasi la metà della popolazione del pianeta. Secondo quanto riporta il Boston Consulting Group nel report “The 4,2 trillion opportunity: The Internet Economy in the G-20” l'Internet Economy nei Paesi del G20 raggiungerà entro quell'anno i 4.200 miliardi di dollari, contro i 2.300 miliardi di dollari del 2010. 

Add a comment

Dispositivi Tecnologici Senza Tempo: il Movimento Slow Tech

slow tech, dispositivi tecnologici, A chi di voi non è capitato di comprare uno smartphone di ultima generazione, una tv ultimo modello o un pc appena rilasciato e di scoprire poco dopo che si tratta di un dispositivo tecnologico obsoleto e superato da una nuova versione? Il progresso tecnologico del resto procede a passi così veloci che quello che è nuovo oggi, domani è già vecchio: stare dietro a questo meccanismo può diventare stressante e frustrante. Da questa considerazione è partita La Boite ConceptLa Boite Concept, una giovane società nata due generazioni fa in Francia e impegnata nello sviluppo di progetti elettro-acustici in grado di durare nel tempo. Il segreto del movimento slow tech è quello di rendere unico ogni pezzo: in questo modo il prodotto rilasciato in seguito non sarà un perfezionamento del precedente e quest’ultimo non verrà annullato.

Add a comment

L'Auto Senza Pilota e Quella Volante

The Transition, Terrafugia, Auto volanteSpesso su BlogRisparmio.it ci siamo occupati di innovazione e di tecnologie del futuro, annunciando quali saranno le prossime scoperte e verso quali direzioni si sta muovendo la ricerca scientifica. Oggi vogliamo parlare di due prodotti futuristici che sono già in sviluppo ora e che potrebbero cambiare presto le nostre vite di automobilisti. Già perchè mentre il settore dell'auto sta cercando in tutti i modi di risolvere i problemi legati ai consumi e alle emissioni, orientandosi verso soluzioni ibride, elettriche o verso auto ad idrogeno, c'è chi sta testando altre vie decisamente innovative. Una di queste è Google che dopo aver collaborato allo sviluppo dell'auto elettrica ed ibrida, investendo nella Tesla Motor e in tecnologie di ricarica da rete domestica, si è messa in testa di creare l'auto senza pilota. Il progetto è già in fase avanzata, Google, infatti, ha già ottenuto i brevetti e sta sperimentando in Nevada ed in California l'auto che si guida senza pilota.

Add a comment

Il Cloud Computing Porterà 14 Milioni di Posti di Lavoro Entro il 2015

cloud computing, occupazione, lavoroIl cloud computing si rivelerà una vera miniera d’oro per l’occupazione. A dirlo è un rapporto stilato da Idc (International Data Corporation), società leader nelle ricerche di mercato. Il documento, a cui è stato dato il nome di “Cloud computing and worldwide job creation”, è stato commissionato dalla Microsoft.
Lo studio è partito dall’analisi di quanto il cloud computing ha fatto di buono fino ad adesso. Nel 2010, giusto per fare un esempio, ha determinato entrate per circa 400 miliardi di dollari, sparse per imprese piccole e grandi di tutto il mondo, e la creazione di un milione e mezzo di nuove posizioni lavorative.
La convinzione che emerge dal rapporto è che il cloud computing sia uno strumento formidabile, da una parte per incrementare il fatturato e, dall’altra, per risparmiare.

Add a comment

PayPal Here: la Sfida a Square per i Pagamenti con Smartphone

PayPal here, smartphone, iPhone, pagamentiUn rumor di Mashable l'aveva annunciato e la previsione è stata azzeccata: PayPal si lancia nel mondo dei pagamenti in mobilità. Il nuovo strumento si chiama PayPal Here e consiste in un dongle che si collega agli smartphone (iPhone per ora) e permette di effettuare pagamenti con carta di credito, grazie ad un'app contenuta nell'iPhone. Il funzionamento è molto semplice, il venditore inserisce il dongle di PayPal nel jack audio dell'iPhone, digita l'ammontare della transazione nell'app dedicata, passa lo smartphone all'acquirente che verificata la correttezza dell'operazione e striscia la sua carta di credito all'interno del dongle. Ora non resta altro da fare che confermare la transazione con l'inserimento da parte del cliente del proprio numero di telefono e la firma sul display touch dell'iPhone. Tutto molto semplice, tutto molto bello e tutto già visto. Infatti PayPal Here non è altra che la “rivisitazione” di un omologo progetto lanciato dal co fondatore di Twitter, Jack Dorsey. Stiamo parlando di Square.

Add a comment

Corso di Laurea in Videogiochi: Come Diventare Videogame Designer

videogame designer, videogames, I videogiochi sono la passione di molti ma per alcuni possono diventare una professione: negli Stati uniti sta spopolando il corso di laurea in videogiochi. Lo sbocco professionale è quello di videogame designer. Solo nell’ultimo anno le università che propongono questo corso di studi sono aumentate in maniera impressionante, raggiungendo quota 150. E finora il mercato ha premiato questa scelta: secondo i dati resi noti dall’Entertainment Software Association nel periodo compreso tra il 2005 e il 2009 l'industria dei videogiochi ha fatto ricorso ad oltre 120 mila nuove risorse, facendo registrare una crescita del settore pari all'8,6% annuo. Anche gli stipendi medi, passati da 59 mila a quasi 63 mila dollari negli ultimi anni, sono uno stimolo a specializzarsi come progettatore di videogiochi.  

Add a comment

I Blog Sopravvivono Ai Social Network Ma Sono In Evoluzione

tumblr. blog, social networkI social network sono protagonisti di un’ascesa formidabile. Stanno conquistando il web giorno per giorno, post dopo post. Facebook, Twitter, Foursquare, Instagram, Pinterest, Google + (e molti altri) per accaparrarsi fette maggiori di utenza stanno percorrendo la strada dell’integrazione: sempre più funzioni, magari appannaggio di altri canali o altri media, sono a disposizione degli utenti dei social network. In questo processo di inglobamento rischiano di finire dentro anche i blog. Anzi, già la creatura di Facebook – ma questo dai suoi albori – ha pestato i piedi ai blog, offrendo la possibilità di pubblicare post nelle bacheca, che assomigliano sempre più ai post dei blog. Ciononostante, i blog non sono morti. Anzi: dal 2008 il loro numero non è semplicemente aumentato, ma addirittura raddoppiato. Attualmente, siamo a quota 180 milioni. A rivelare il dato è un’analisi della NM Incite. I blog, dopotutto, resistono e resistono bene.

Add a comment

I Paesi Nemici di Internet

Nemici di Internet, censuraReporters senza Frontiere ha pubblicato la lista aggiornata dei Paesi che sono nemici di Internet, quelli cioè che censurano o limitano la possibilità di esprimere liberamente la propria opinione in rete. La lista prevede 12 Stati dichiarati nemici della rete e altri 14 Paesi messi “sotto sorveglianza” per comportamenti contro la libertà di espressione.
La libertà di espressione online è diventata oggi più che mai, cita il rapporto, uno dei maggiori problemi di politica estera ed interna, specie per i Paesi guidati da regimi veri e propri o da politiche di regime. La primavera araba, che ha rivoluzionato tutto il mondo arabo a partire da dicembre 2010, grazie anche all'uso dei social media è un esempio lampante di questo concetto. Qui i social media e internet si sono affermati come strumenti di protesta o di semplice diffusione di informazioni e di libertà, mettendo a rischio o rovesciando alcuni regimi.

Add a comment

Bambini: Bravi con la Tecnologia, Scarsi Nelle Attività Pratiche

bambini, tecnologie, pcChe le nuove generazioni avessero più dimestichezza di quelle che le hanno precedute con dispositivi tecnologici non è certamente una novità, ma i dati di un recente studio realizzato dalla società di energia inglese Npower invitano a riflettere sulle conseguenze di questa digitalizzazione dell’infanzia. Il sondaggio ha preso in considerazione le capacità pratiche di bambini di età compresa tra i 5 e i 13 anni. Secondo i risultati, per la maggior parte di loro, operazioni quotidiane come allacciarsi le scarpe o preparare il The sono più complesse da imparare rispetto al meccanismo di funzionamento di dispositivi tecnologici come lettore dvd o pc. Il 58% dei bambini e ragazzi intervistati sa navigare in internet in maniera indipendente e il 50% si cimenta con i videogiochi quasi tutti i giorni. Il 46% sa come usare un cellulare per chiamare un numero nella rubrica (il 42% sa utilizzare l’iPhone anche per altre funzioni).  

Add a comment

Fusillo: la Rivoluzione Del Wireless Made in Italy

Onde radio, wireless, FusilloUn nuovo caso di mancanza di meritocrazia e di attenzione al talento che deve far riflettere l’Italia. Fabrizio Tamburini fino a pochi giorni fa era solo un promettente astrofisico costretto a lavorare da precario. Nonostante tutto non ha mollato ed è riuscito a dare un contributo concreto nel suo campo. Il suo ultimo studio, pubblicato sul "New Journal of PhysicsNew Journal of Physics" promette di rivoluzionare il wireless. Tamburini, a capo di un gruppo di ricercatori italiani dell'università di Padova, ha infatti dimostrato la possibilità di moltiplicare i canali di trasmissione partendo da un’unica frequenza radio. Il tutto sarebbe possibile grazie ad un particolare tipo di onda che, per la sua forma a spirale e in onore dell’italianità della ricerca, è stata ribattezzata a “fusillo”, proprio come la pasta.

Add a comment

Investimenti

investimenti

Famiglia

famiglia

Green Economy

greeneconomy

Consumatori

consumatori

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed