Venerdi, 6 Dicembre 2019

Back ECONOMIA Categorie Viaggi e Turismo L'UNC SCENDE IN DIFESA DEI TURISTI E LANCIA UNA CLASS ACTION CONTRO WECANTOUR

L'UNC SCENDE IN DIFESA DEI TURISTI E LANCIA UNA CLASS ACTION CONTRO WECANTOUR


zanzibarunc.gif
Calamita 468x60.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
l'UNC Scende in Difesa dei Turisti e Lancia una Class Action contro wecantour | Consumatori | Viaggi |

Molte volte notiamo come i viaggi low cost siano davvero interessanti e vantaggiosi per le nostre tasche. Nella maggior parte dei casi i tour operator offrono davvero delle proposte sicure e garantite, ma, altre volte, ci troviamo in mezzo a vere e proprie truffe. Basti ricordare la società TodoMondo, scomparsa nel nulla, fallita dopo aver raggirato un gran numero di clienti. E' proprio per questo motivo che le associazioni dei consumatori tendono sempre ad avere un atteggiamento “offensivo”, prevedendo possibili situazioni di pericolo per gli utenti, e intraprendendo le cosiddette class action. E' il caso dell'Unione Nazionale Consumatori che, negli ultimi giorni, ha ricevuto più di una segnalazione riguardante il tour operator Wecantour. Il motivo? Semplice. Una vacanza da dimenticare per svariate decine di turisti che hanno scelto un soggiorno a Zanzibar tra dicembre e gennaio, nell'Uaridi Beach Resort. Un hotel presentato in pompa magna, ma dimostratosi poi non una struttura a 4 stelle, ma, addirittura, un cantiere ancora aperto. I turisti, ovviamente, si aspettavano un albergo di lusso, in mezzo allo splendido panorama africano, con tutti i servizi e le comodità che un cliente si può attendere da un hotel a 4 stelle: SPA, centro benessere, palestra, piscina, ristorante, spiaggia attrezzata, reception, camere dotate di comfort e confortevoli. Invece, arrivati sul posto, i turisti si sono trovati di fronte ad una struttura che presentava tutto il contrario di quanto descritto, ed era ancora in fase di costruzione.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

Tutte le comodità e i servizi che erano descritti sul catalogo erano inutilizzabili e così i turisti hanno dovuto dire addio a relax e divertimento. Una cifra considerevole spesa per questa vacanza buttata in fumo. Inoltre si aggrava la posizione del tour operator che, essendo a conoscenza della situazione dell'hotel, non ha provveduto ad avvisare e informare i clienti, prima della partenza. Per questo motivo l'UNC ha aperto una class action, cominciando a raccogliere adesione tra tutti i turisti protagonisti, loro malgrado, del malcapitato soggiorno. Se siete tra coloro che sono incappati in questa disavventura vi invitiamo ad aderire alla class action, mandando un'email all''unione nazionale consumatori


[Via: consumatori.itconsumatori.it]

 

 


 

RISORSE:

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente japreajaprea di flickr per l'immagine

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed