Lunedi, 18 Giugno 2018

Back ECONOMIA Categorie Alimentari PRODOTTI BIOLOGICI IN CRESCITA DEL 9% SULLE TAVOLE DELLE FAMIGLIE ITALIANE

PRODOTTI BIOLOGICI IN CRESCITA DEL 9% SULLE TAVOLE DELLE FAMIGLIE ITALIANE


biologicicoldire1109.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Nei giorni scorsi abbiamo riferito dell'indagine della Coldiretti sulla preferenza degli italiani per i prodotti locali piuttosto che quelli di grande aziende. Oggi l'associazione ritorna sull'argomento consumi per presentare i dati Ismea AcNielsen sugli acquisti domestici di prodotti confezionati nel primo semestre del 2010. Le migliore performance vengono fatte registrare dai prodotti per l'infanzia che crescono del 31%, seguiti dal pane e sostituti (+19%) e dai prodotti per la prima colazione (+17%). Crescono anche i consumi di prodotti come miele (+14%), i lattiero caseari (+11%), gli olii (+10%) le uova, la past a e il riso (+8%), e le bevande (+6%). L'insieme dei prodotti biologici rileva la Coldiretti ha fatto segnare una crescita del 9% negli acquisti familiari, trainando la ripresa sulle tavole degli italiani.
Il mercato del biologico sviluppa un giro d'affari stimato in 3 miliardi di euro, attraverso catene di negozi specializzati, supermercati, vendita diretta nelle aziende agricole e mercati degli agricoltori.
Secondo la Coldiretti nel 2009 si è verificata una crescita del 32% delle aziende agricole dove è possibile acquistare direttamente (2176) e del 22% degli agriturismi, senza dimenticare il forte incremento dei mercati degli agricoltori. Di fronte a questi dati l'associazione chiede che vengano introdotte al più presto misure per valorizzare il patrimonio della produzione italiana. Una di queste è l'introduzione del marchio del biologico italiano, previsto dal regolamento comunitario, che permetterebbe ai consumatori di fare scelte consapevoli e di riconoscere subito i prodotti di qualità italiani.
In Italia risultano all'inizio del 2010 circa 45509 operatori biologici, in diminuzione di circa il 2% rispetto al 2009, mentre risultano coltivati a biologico 1106684 ettari di terreno, il 10% in più del 2009.

 


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



L'Italia risulta il primo paese d'Europa per numero di operatori certificati impegnati nella filiera dell'agricoltura biologica. Secondo i dati del SINAB divulgati dal Ministero delle Politiche Agricole al Sana, il nostro Paese risulta anche primo per ettari di superficie coltivati a biologico, se si escludono i boschi e pascoli gestiti a biologico, dove la Spagna primeggia.
A livello territoriale sono le regioni del Sud a primeggiare per superfici condotte secondo il metodo biologico, in special modo Sicilia, Puglia e Basilicata e per numero di aziende agricole biologiche, soprattutto in Sicilia, Calabria e Puglia. Al nord invece sono concentrate la maggior parte delle imprese di trasformazione, con l'Emilia Romagna a far da capofila, seguita dalla Lombardia. Escludendo le superfici a foraggi, prati e pascoli, i principali orientamenti produttivi del biologico italiano riguardano, i cereali, l’olivo, la frutta, la vite, gli agrumi e gli ortaggi.

[Via: ColdirettiColdiretti ]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 


CREDIT
Si ringrazia l'utente dumbonycdumbonyc di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed