Lunedi, 20 Gennaio 2020

Back ECONOMIA Categorie Consumatori BANCA INTESA SAN PAOLO: LA PRIMA CLASS ACTION ITALIANA E’ DESTINATA AD UN ACCORDO

BANCA INTESA SAN PAOLO: LA PRIMA CLASS ACTION ITALIANA E’ DESTINATA AD UN ACCORDO


Iclassactionbancaintesa.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Banca Intesa SanPaolo: la Prima Class Action Italiana è Destinata ad un Accordo | Associazione dei Conumatori |

Si è tenuta negli scorsi giorni l’attesissima prima udienza relativa alla class action promossa dal Codacons nei confronti del principale gruppo bancario italiano: Intesa San Paolo. La class action è una manovra giudiziaria dalle specifiche caratteristiche, in quanto si basa sulla denuncia congiunta di un gran numero di consumatori riuniti a scapito di aziende private con cui sono stati intrapresi dei rapporti. L’azione giuridica in questione, quella promossa dal Codacons verso Intesa San Paolo, è la prima in Italia, dunque riveste particolare rilievo non solo per i soggetti direttamente interessati, ma anche per tutti i consumatori al fine di conoscere i diritti di cui possono godere ed ovviamente i risultati che possono raggiungere aderendo ad una manovra di questo tipo.
Nella fattispecie, Intesa San Paolo era stata accusata di aver applicato delle commissioni nei confronti dei suoi correntisti giudicate illecite dall’Associazione dei Consumatori, così come dal Pubblico Ministero Raffaele Guariniello che ha confermato, sulla base di alcuni rilievi effettuati dall’Antitrust, la leggittimità del ricorso dei consumatori.
L’udienza prevista per la mattinata del 23 aprile è stata rinviata al 27 maggio, offrendo così al gruppo bancario la possibilità di posticipare il termine ultimo entro cui presentare la sua memoria difensiva. Secondo il giudice Luciano Panzani, tuttavia, si starebbe prospettando un accordo tra le due parti, il quale prevederebbe il ritiro dell’azione giudiziaria così come la cancellazione di tutte le clausole ritenute vessatorie.
In tal caso, l’accordo rientrerebbe definitivamente nelle clausole del gruppo bancario, eliminando così ogni ingiusto sovracosto per i correntisti.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



I consumatori, tuttavia, sembrano non accontentarsi: Carlo Rienzi, presidente del Codacons e titolare della class action, apre ad una conciliazione solo nel caso in cui Intesa San Paolo, oltre ad eliminare le presunte vessazioni, offrisse a tutti i correntisti impegnati nella class action un risarcimento anche puramente simbolico.
Anche laddove la manovra giudiziaria dovesse chiudersi con un ritiro della class action e con una cancellazione delle clausole vessatorie, per i consumatori si tratterebbe comunque di un successo; uno stimolo importante a non rinunciare ad intraprendere le vie legali, e soprattutto a rintracciare consumatori nella medesima situazione per poter intraprendere iniziative in maniera sinergica.
  [Via:CodaconsCodacons ]
CondividiCondividi

Banca Intesa SanPaolo: la Prima Class Action Italiana è Destinata ad un Accordo | Associazione dei Conumatori |

RISORSE:

 

 

Banca Intesa SanPaolo: la Prima Class Action Italiana è Destinata ad un Accordo | Associazione dei Conumatori |


CREDIT
Si ringrazia l'utente enriqueburgosgarciaenriqueburgosgarcia di flickr per l'immagine

 

 

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed