Lunedi, 1 Settembre 2014

Back ECONOMIA Categorie Consumatori BOOM DI MONETE FALSE DA 1, 2 EURO E 50 CENTESIMI: ECCO I CONSIGLI PER RICONOSCERLE

BOOM DI MONETE FALSE DA 1, 2 EURO E 50 CENTESIMI: ECCO I CONSIGLI PER RICONOSCERLE


eurofalsi2601.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Ogni giorno circolano nelle tasche degli italiani complessivamente circa 3 miliardi di euro, frutto del fatto che siamo uno dei Paesi europei che più predilige il denaro contante, tanto che secondo una ricerca di Wincor Nixdorf, 6 cittadini su 10 non escono mai di casa senza. Il risvolto della medaglia (o forse sarebbe meglio dire della moneta) è che un tale scenario favorisce anche la circolazione di banconote e monte contraffatte. Abbiamo visto recentemente come in Italia le banconote più contraffatte siano quelle da 20 euro, mentre oggi vogliamo approfondire il tema delle monete false, con l'aiuto della Guardia di Finanza.
Nei giorni scorsi il Nucleo Speciale della Polizia Valutaria ha diffuso un comunicato in cui si sottolineava come il numero di monete sequestrate per sospetta falsità sia in rapido aumento. Ma veniamo ai dati: nello specifico sono state passate in rassegna 569.266 monete da 2 Euro, 762.664 monete da 1 Euro e 581.057 monete da 50 centesimi, per un valore complessivo di oltre due milioni di euro.
Di queste sono state sequestrate complessivamente 35.010 monete (l'1,83%), di cui 17.328 da 2 Euro(il 3,04%) 10.473 da 1 Euro (l'1,37%) e. 6.997 da 50 centesimi (l'1,20%), in quanto sospettate di falsità, ovvero un quantitativo, da solo, nettamente superiore a quello sequestrato nei due anni precedenti su tutto il territorio nazionale. Queste valute sequestrate verranno inviate al CNAC (Consiglio Nazionale Anticontraffazione) per l'analisi tecnica e l'attribuzione del cosiddetto indice di contraffazione.
I controlli svolti dal Nucleo Speciale di Polizia Valutaria della Guardia di Finanza hanno riguardato tutto il territorio nazionale, soprattutto gli esercizi in cui è maggiore la circolazione di moneta per fini commerciali. I risultati hanno evidenziato che i tagli di monete da 2, 1, e 0,50 Euro sono quelli maggiormente contraffatti (soprattutto i 2 euro) per la facilità di collocazione sul mercato e l'alto rendimento.
La Guardia di Finanza fa sapere che l'analisi degli incassi delle società che si avvalgono di casse automatiche, come i caselli autostradali, e di gettoniere e di distributori di monete, come ad esempio le società di distribuzione automatica e sale slot, ha mostrato la presenza di numerosissime monete di Stati non appartenenti all'Eurosistema, con caratteristiche similari ma valore nominale inferiore alla Euro.

 

COME RICONOSCERE LE MONETE FALSE
Tre sono i requisiti essenziali che distinguono le monete metalliche vere da quelle false: il magnetismo, la bordatura e il rilievo.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Di queste tre caratteristiche due sono facilmente riconoscibili dagli utenti, mentre risulta più complesso riconoscere una moneta falsa per il “rilievo”. Per quanto riguarda le monete da un euro e quelle da due euro, queste sono caratterizzate da magnetismo esclusivamente nella parte centrale della moneta, con totale assenza di questa caratteristica nella bordatura. Le monete false, essendo questo un requisito difficilmente riproducibile dai falsari, sono o totalmente amagnetiche o magnetiche in ogni punto. Per cui nel caso si sospetti di avere a che fare con una moneta fasulla, è possibile verificarne l'autenticità con una semplice calamita Anche la bordatura delle monete è un requisito facilmente riconoscibile, essendo specifico per ogni tipologia di moneta. Per cui anche in questo caso sarà sufficiente confrontare la moneta che si sospetta falsa con una dello stesso tipo. Anche la bordatura, infatti, è una caratteristica difficilmente riproducibile dai falsari. Più difficile è infine riconoscere una moneta da 50 centesimi falsa, in quanto la caratteristica principale della moneta è la conduttività. In caso di dubbio, allora è consigliato fare riferimento ad un esperto, visto che la conduttività è un aspetto difficilmente riconoscibile dal normale utente

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed