Domenica, 15 Dicembre 2019

Back ECONOMIA Categorie Consumatori Nell'Ultimo Decennio Rincari Record per Alcolici, Tabacchi, Casa, Acqua ed Energia, Specie al Sud

Nell'Ultimo Decennio Rincari Record per Alcolici, Tabacchi, Casa, Acqua ed Energia, Specie al Sud


relazionennualeantitru.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Nell'ultimo decennio in Italia i prezzi sono aumentati in media del 22,9%. Un aumento consistente, mitigato nel biennio scorso dall'esplodere della crisi economica che ha contenuto l'inflazione. Ha indagato su questo andamento la Cgia di Mestre secondo cui dall'introduzione dell'euro, fino ai giorni nostri l'indice dei prezzi è cresciuto soprattutto al Sud. Nella classifica regionale del tasso di inflazione del decennio (marzo 2001- marzo 2011) troviamo in testa la Calabria con una crescita dei prezzi del 29,2%, seguita dalla Campania con il 28,2%, dalla Sicilia (+25,1%) e dalla Puglia (+24,6%). Dall'altra parte la crescita minore si è registrata in Toscana (20,2%), a cui seguono Veneto (20,5%), Molise (20,6%), Lombardia (20,8%) ed Emilia-Romagna (21,1%).
Rispetto all'indagine dello scorso anno, quando il tasso di inflazione medio registrato dalla Cgia (nel periodo 2001-2010) era pari al 20%, non sono cambiate le  prime tre Regioni con la più alta crescita dei prezzi, mentre tra quelle con la più bassa crescita dell'indice dei prezzi, la Lombardia è scesa dal 2° al 4° posto. Ovviamente nonostante i prezzi crescano più al Sud che al Nord, il costo della vita rimane superiore nelle regioni settentrionali rispetto al Mezzogiorno. La Cgia, infatti, nella sua elaborazione ha preso in considerazione solamente la dinamica inflattiva di periodo che risulta maggiore al Sud, soprattutto perchè i prezzi di partenza del Mezzogiorno erano nel 2001 inferiori a quelli del resto del Paese. Secondo il segretario dell'associazione, Giuseppe Bortolussi, però questa condizione di partenza non basta a spiegare totalmente il boom inflattivo fatto segnare dalle Regioni del Sud. A condizionare il risultato hanno concorso, per Bortolussi, anche alcune delle criticità molto concentrate al Sud. Tra queste il segretario della Cgia cita: “Il drammatico deficit infrastrutturale, la presenza delle organizzazioni criminali che condizionano molti settori economici e produttivi, la poca concorrenza nel campo dei servizi e, soprattutto, un sistema distributivo delle merci molto arretrato e poco efficiente.”
Tra le voci di spesa che hanno subito i maggiori rincari, la Cgia segnala soprattutto le bevande alcoliche ed i tabacchi, che hanno evidenziato nell'ultimo decennio una crescita, a livello nazionale del 54,2%, con punte del 61,2% e del 59,2% in Campania e Sicilia. Al secondo posto troviamo i costi di manutenzione della casa e le tariffe di acqua ed elettricità, cresciute nel periodo del 33,6% a livello nazionale, con in testa il Trentino-Alto Adige (44,2%), la Valle d'Aosta (40,3%) e la Sicilia (39,4%).

 


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Chiudono il podio dei rincari le spese relative ai trasporti cresciute del 32,6% in media e del 37% e 36,2% nelle Marche e in Calabria.
L'unico settore merceologico che ha subito una diminuzione dei prezzi nel corso del decennio è stato quello delle delle comunicazioni, ovvero quello relativo ai costi dei servizi telefonici e postali, con un significativo -27,6%.
In chiusura la Cgia ha sottolineato che con una spesa media familiare pari a 100, le spese per l'abitazione (27,99%), per i mobili e gli elettrodomestici (5,45%), per i trasporti (13,76%) e per gli altri beni e servizi (assicurazione vita e malattie, servizi finanziari, prodotti per la cura della persona,etc; 10,8%) incidono del 58% sul totale. Gli alimentari, le bevande ed i tabacchi, invece, solo del 18,88%.

[Via: CgiaCgia ]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed