Venerdi, 19 Luglio 2019

Back CREDITO Categorie Credito CONSUMATORI: I TASSI DI MUTUI E PRESTITI DELLE BANCHE ITALIANE SONO I PIÙ ALTI D' EUROPA

CONSUMATORI: I TASSI DI MUTUI E PRESTITI DELLE BANCHE ITALIANE SONO I PIÙ ALTI D' EUROPA


mediolanumpiulife.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Consumatori: i Tassi di Mutui e Prestiti Delle Banche Italiane Sono i più Alti d' Europa | Istituto di Credito | Tassi di Interesse |

Abbiamo visto nei giorni scorsi come le banche stanno affrontando il tema dell'accesso ai servizi bancari con i conti correnti entry level, denominati “semplici” . Oggi torniamo a parlare di banche, a qualche giorno dalla conferenza annuale di Bankitalia, per raccogliere le proteste di Federconsumatori e Adusbef sul livello dei costi dei tessi di interesse di mutui e prestiti.
Adusbef e Federconsumatori si fanno portatrici di una durissima campagna nella lotta contro gli ormai altissimi costi che caratterizzano servizi bancari del nostro paese, che vengono definiti tra i più cari al mondo. Ai consumatori non sono bastate le risposte della tradizionale operazione trasparenza, effettuata da Bankitalia Spa in collaborazione con l'Abi all'assemblea degli azionisti (31 maggio).
Le due associazioni “chiedono” chiarimenti a Bankitalia in merito al fatto che nelle “virtuose” banche italiane, si mantengano tassi e condizioni molto al di sopra della media europea. La domanda principale è la seguente: come mai Bankitalia non si “spreme” per far inserire una piccola parte di concorrenza che farebbe solamente bene a tutto il sistema? Come abbiamo visto anche per il conto corrente semplice, la concorrenza non è propriamente la priorità delle banche.
Nello specifico, i mutui hanno degli interessi così elevati da superare di 0,59 punti percentuali la media Ue, mentre il rincaro sui prestiti personali si alza al 2,16%.
Proprio quest'ultima voce fa preoccupare molto i cittadini, visto che sono proprio loro a dover sborsare un importo “extra” pari a 361 euro ogni anno, per un mutuo di circa 100 mila euro. Lo svantaggio reale che c'è tra i contribuenti italiani e quelli invece europei, si trova nell'aumento spropositato di 10.830 euro, che si ha a fine mutuo, per quanto riguarda gli interessi. Se invece teniamo in considerazione i prestiti personali, l'importo “extra” pagato ogni anno dai cittadini italiani si aggira intorno ai 368,40 euro ogni anno,


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI


il che significa una “mancia” di 1842 euro totali che va a finire nelle tasche dei banchieri, su ogni prestito personale di almeno 30 mila euro e di durata pari a 60 mesi.
L'appello a Mario Draghi da parte di Federconsumatori e Adusbef è quello di intervenire per diminuire quegli "strani" guadagni percepiti dalle banche alle spalle dei consumatori e del mercato. La speranza e l'auspicio di entrambe le associazioni dei consumatori è che già durante la prossima Assemblea annuale, ci siano dei segnali chiari che rispondano alle esigenze di tutela dei consumatori che, in molti casi, vengono raggirati dalle banche.

[Via: Federconsumatori  Federconsumatori ]


Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:
Consumatori: i Tassi di Mutui e Prestiti Delle Banche Italiane Sono i più Alti d' Europa | Istituto di Credito | Tassi di Interesse |

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente
kevinzhenglikevinzhengli di flickr per l'imamgine



blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Investimenti

  • Prestiti

Assicurazioni

assicurazioni

Green Economy

greeneconomy

Innovazione

Innovazione

Politica e Società

ingranaggi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed