Giovedi, 17 Aprile 2014

Back ECONOMIA Categorie Famiglia REGIONE LOMBARDIA: BONUS DI 1500 EURO ALLE FAMIGLIE A BASSO REDDITO

REGIONE LOMBARDIA: BONUS DI 1500 EURO ALLE FAMIGLIE A BASSO REDDITO


bonusfamilylombardia.gif
Regione Lombardia: Bonus di 1500 Euro alle Famiglie a Basso Reddito | ISR | Famiglie Numerose |

E' partita questa settimana la fase di presentazione delle domande per ottenere il “bonus famiglia”,il contributo una tantum che la Regione Lombardia ha deciso di stanziare in favore delle famiglie a basso reddito che hanno almeno tre figli minorenni. Il bonus che ammonta a 1500 euro a famiglia e che verrà corrisposto in tre tranches da 500 euro, dovrebbe riguardare , secondo le stime della regione circa 15000 famiglie lombarde, per un totale stanziato di 20 milioni di euro. L'iniziativa vuole andare ad “assistere” la fascia di famiglie più a rischio nell'attuale contesto economico, infatti potrà essere richiesta dalle famiglie con almeno tre figli a carico (compresi quelli in affido) minorenni , uno dei quali deve avere meno di sei anni. E' stata scelta proprio questa specifica dei sei anni,in quanto rappresenta la fascia di età nella quale l'onere della cura da parte dei genitori è più elevato, non essendo i figli ancora impegnati per parte della giornata a scuola. Per poter usufruire del bonus oltre alle condizioni esposte sopra occorre avere un ISR (indicatore della Situazione reddituale), riferito ai redditi percepiti da tutti i componenti della famiglia nel 2007, non superiore a 10,000 euro.

Collegamenti Sponsorizzati

Si è preferito l' ISR come indicatore rispetto al più comune ISEE (indicatore di Situazione Economica Equivalente) in quanto il primo permette di valorizzare elementi qualitativi particolarmente interessanti al fine di un equa ripartizione delle risorse. Al calcolo dell'IRS, Infatti, concorrono diversi elementi quali il numero dei componenti della famiglia, il reddito complessivo (eventualmente ridotto del canone annuale di locazione dell'abitazione di residenza) e altre caratteristiche strutturali (famiglie con un solo genitore e con due genitori lavoratori; presenza di persone con handicap o invalidità). Le domande per la richiesta del bonus andranno presentate agli sportelli predisposti presso le Asl territoriali, che avranno il compito anche di verificare l'ammissibilità delle richieste, la veridicità dei dati e di predisporre le graduatorie degli aventi diritto. Sarà compito delle Asl anche fornire informazioni sul bonus, comunicare agli aventi diritto l'assegnazione del contributo e disporre per il bonifico o per l'invio del vaglia postale. Ricordo che il termine ultimo per presentare le domande è venerdì 13 marzo. In Definitiva si tratta di un'ottima iniziativa anche se forse un po' troppo ristrettiva per quanto riguarda i parametri di accesso al bonus,la speranza è che nei prossimi anni sia elevato lo stanziamento per questo genere di iniziative.


[Via: Regione LombardiaRegione
Lombardia]

UPDATE
Ci sarà tempo fino al 19 marzo per richiedere il "Buono famiglia 2010", presentando la domanda presso le ASL. La Giunta regionale ha infatti deciso oggi, su proposta dell'assessore alla Famiglia e Solidarietà sociale, di spostare i termini della presentazione delle domande dal 5 al 19 marzo prossimo

[Via: Regione LombardiaRegione Lombardia ]

 

RISORSE:

 


CREDIT
Si ringrazia l'utente rockabillyboy72rockabillyboy72 di flickr per l'immagine

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Assicurazioni

assicurazioni

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed