Domenica, 15 Dicembre 2019

Back ECONOMIA Categorie Fisco e Tasse AGENZIA DELLE ENTRATE: CHIARIMENTI SU BONUS ENERGETICO, SPESE MEDICHE E AGEVOLAZIONI PER DISABILI

AGENZIA DELLE ENTRATE: CHIARIMENTI SU BONUS ENERGETICO, SPESE MEDICHE E AGEVOLAZIONI PER DISABILI


agenziainformairpef2.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Agenzia delle Entrate: Chiarimenti su Bonus Energetico, Spese Mediche e Agevolazioni per Disabili | modello 730 | irpef |

Abbiamo visto ieri la prima parte della circolare n. 21/E dell'Agenzia delle Entrate, definita sciogli dubbi, in quanto chiarisce molte delle incertezze relative alle detrazioni e alle agevolazioni fiscali che il fisco permette alle famiglie in sede di compilazione del modello 730. Ricordo che la circolare nasce proprio dalle domande poste dai contribuenti all'attenzione dell'Agenzia. Vediamo in dettaglio la seconda parte dei temi chiariti dall'Agenzia, ovvero:

 

 

  • Detrazione d'imposta per gli interventi di risparmio energetico

  • Detrazioni d'imposta per le spese mediche
  • Obblighi per le agevolazioni fiscali per portatori di handicap


BONUS ENERGETICO
Requisito per beneficiare della detrazione del 55% per gli interventi di risparmio energetico è l'invio all'Enea, entro 90 giorni dalla fine dei lavori, dei i dati contenuti nell'attestato di certificazione (o qualificazione) energetica e la scheda informativa relativa agli interventi effettuati. L'Agenzia precisa però, che, nel caso di interventi per i quali non è previsto il collaudo, la data di fine lavori può essere certificata con altra documentazione rilasciata da chi ha eseguito l'opera o dal tecnico che compila la scheda informativa. Non è possibile , invece che la stessa sia oggetto di autocertificazione da parte del contribuente.
La detrazione del 55% è ammessa per la sostituzione dei portoni di ingresso, a condizione che si tratti di "serramenti che delimitano l'involucro riscaldato dell'edificio , verso l'esterno o verso locali non riscaldati" e vengano rispettati i requisiti di trasmittanza termica previsti per la sostituzione delle finestre.
La detrazione del 55% è esclusiva. Non può cioè essere cumulata con eventuali contributi (comunitari, regionali o locali) riconosciuti per gli stessi interventi. I due tipi di agevolazioni vanno intesi come alternativi. Il consumatore può richiedere di beneficiare della detrazione del 55% anche se ha richiesto l'assegnazione di altri contributi, a patto che una volta riconosciuti questi ultimi ed incassati, restituisca per l'intero ammontare (presentando una dichiarazione correttiva o integrativa) la detrazione già fruita.
L'agenzia chiarisce che in caso di interventi a cavallo di più anni e comunicazione di prosecuzione lavori in ritardo o non inviata, il contribuente non perde il beneficio della detrazione irpef, ma l'inadempimento è sanabile (da 258 a 2.065 euro).
Per gli interventi di risparmio energetico eseguiti mediante leasing, la detrazione spetta all'utilizzatore e il beneficio è calcolato sul costo sostenuto dalla società di leasing (non sui canoni di locazione). Tuttavia l'invio della scheda all'Enea della comunicazione all'Agenzia per gli eventuali lavori pluriennali sono a carico di chi sfrutta la detrazione.
Da ultimo l'Agenzia precisa che in caso di omissioni nella scheda informativa da trasmettere all'Enea è possibile rimediare inviando una nuova comunicazione sostitutiva entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi (nella quale il contribuente usufruisce della detrazione). Per approfondire l'argomento consigliamola guida alle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico



SPESE MEDICHE
La detrazione per le spese sostenute per prestazioni chiropratiche è ammessa soltanto se le prestazioni sono eseguite in centri autorizzati allo svolgimento di tali terapie e sotto la responsabilità tecnica di uno specialista. L'agenzia delle entrate precisa che si attende ancora il decreto del Ministero della Salute che deve delineare le competenze professionali dei dottori in chiropratica.
L'agenzia specifica che per quanto riguarda la detrazione delle spese sostenute nel 2009 per l'acquisto di medicinali omeopatici sono ammessi gli scontrini fiscali recanti sia nome commerciale del farmaco sia il numero identificativo rilevabile mediante lettura ottica. Questa novità è stata introdotta per motivi di privacy,come avevamo spiegato in un nostro recente articolo sulle nuove modalità per la detrazione dei farmaci.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI


AGEVOLAZIONI PER I DISABILI
La normativa fiscale riconosce diversi benefici per i portatori di handicap. L'agenzia fornisce alcune precisazioni sulla certificazione necessaria per il riconoscimento dei benefici in tema di acquisto auto.
Come per tutte le categorie di disabili, anche per i portatori di handicap psichico o mentale non è più richiesto l'accertamento formale della disabilità da parte della commissione medica (art 4 della legge 104/1192), è sufficiente il certificato rilasciato dalla commissione preposta all'accertamento dello stato di invalidità. E' però necessario che su questo certificato risulti la "gravità" della patologia e la natura psichica o mentale della stessa. Allo stesso modo per certificare una limitazione permanete delle capacità di deambulazione è sufficiente la certificazione di invalidità rilasciata da una commissione medica pubblica dalla quale risulti la "gravità" della patologia e "l'impossibilità a deambulare in modo autonomo o senza l'aiuto di un accompagnatore.

Per le persone affette da sindrome di Down è possibile usufruire delle agevolazioni presentando il certificato rilasciato dal proprio medico di base che attesti la patologia. E' inoltre necessario il riconoscimento dell'indennità di accompagnamento.
Il riconoscimento dell' indennità di accompagnamento è condizione è essenziale perché i disabili psichici (compreso chi è affetto dalla sindrome di down) possano accedere alle agevolazioni fiscali. Tuttavia se questa indennità viene sostituita con altre forme di assistenza (ad esempio, il ricovero presso una struttura sanitaria con retta a totale carico di un ente pubblico), non viene meno il diritto ai benefici.
Il tema delle agevolazioni fiscali per disabili è stato più volte trattato su Blogrisparmio, vi invitiamo ad approfondire con la guida alle agevolazioni fiscali per disabili (versione aggiornata)
    CondividiCondividi

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

APPROFONDIMENTO MODELLO 730:

 

RISORSE:

Agenzia delle Entrate: Chiarimenti su Bonus Energetico, Spese Mediche e Agevolazioni per Disabili | modello 730 | irpef |

CREDIT
Si ringrazia l'utente zenzen di flickr per l'immagine

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Investimenti

investimenti

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed