Sabato, 7 Dicembre 2019

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie Green Economy Indice di Green Economy: il Nord e il Sud Del Paese Uniti Nello Sviluppo Dell'Economia Verde

Indice di Green Economy: il Nord e il Sud Del Paese Uniti Nello Sviluppo Dell'Economia Verde


greeneconomy0506.gif

Le regioni più Verdi d'Italia sono Trentino Alto Adige, Basilicata e Friuli Venezia Giulia. A dirlo è l'Indice di Green Economy 2011Indice
di Green Economy 2011 di Fondazione Impresa che classifica, sulla base di 21 indicatori, le regioni Italiane più orientate alle opportunità di business offerte dalle Green Economy. Per realizzare questo indice sono stati analizzati i principali settori dell'economia verde, ovvero  energia, agricoltura biologica, imprese e prodotti, trasporti, edilizia, rifiuti e turismo sostenibile. Rispetto allo scorso anno sono stati considerati 12 parametri in più, che da un lato hanno reso la classifica assoluta molto più precisa, ma dall'altro rendono più complessi i confronti di performance.
La prima notizia importante che sottolinea Fondazione Impresa è che almeno per quanto riguarda la Green Economy non sembra essere confermata la classica frattura Nord- Sud. Ovviamente permangono delle differenze, tuttavia il dato interessante è che l'economia verde può rappresentare una vocazione dell’intero Paese e non prerogativa assoluta di una specifica area geografica.
Oltre alla Basilicata in seconda posizione assoluta, si segnala la presenza di Sardegna e  Calabria, rispettivamente in nona e undicesima posizione, ma comunque sopra la media italiana. Chiudono la classifica invece Puglia, Lazio e Liguria.
In generale le regioni settentrionali registrano le migliori performance nei settori dei rifiuti e dell’edilizia. Per quanto riguarda il primo settore Veneto, Lombardia e Trentino Alto Adige occupano i primi tre posti della classifica relativa, mentre Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Piemonte sono nei primi tre posti nella classifica sull’edilizia. Il campo delle regioni meridionali è invece l'agricoltura biologica, dove dominano i primi posti del ranking Basilicata, Sicilia e Calabria e quello del turismo sostenibile, che vede in pole position l'Umbria seguita da Sardegna e Calabria.
Dall'analisi delle classifiche settoriali sembra emergere una differenza di approccio alla Green Economy tra Nord E Sud.

 


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Nelle regioni settentrionali, infatti, l'economia verde tende a tradursi nella presenza di una spiccata sensibilità ambientale che caratterizza i singoli, ristretta entro i limiti individuali, mentre in quelle meridionali la Green Economy sembra tradursi in una strategia di sviluppo economico finalizzata a fare business.
Prova di ciò sono appunto le eccellenze del nord nella raccolta differenziata e negli interventi in edilizia per la riqualificazione energetica, così come al sud nell'agricoltura e nel turismo che rappresentano business prioritari per l'economia meridionale.
Due approcci diversi, che secondo Fondazione Impresa, devono essere concepiti e sviluppati secondo politiche pubbliche adeguate e lungimiranti, come complementari e integrativi.
È molto interessante questa idea di sviluppo economico del Mezzogiorno basata sulla Green Economy, una tesi peraltro, sostenuta in passato anche dalla Svimez.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

 

CREDIT
boston7513 Kevinboston7513
Kevin by flickr


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed