Martedi, 21 Ottobre 2014

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie Consigli e Guide PIANO DI SVILUPPO DELLE RINNOVABILI: OCCORRONO INTERVENTI NELL'EDILIZIA, NEI TRASPORTI E NELLA RETE

PIANO DI SVILUPPO DELLE RINNOVABILI: OCCORRONO INTERVENTI NELL'EDILIZIA, NEI TRASPORTI E NELLA RETE


legampianonaziorew2.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Piano di Sviluppo delle Rinnovabili: Occorrono Interventi nell'Edilizia, nei Trasporti e nella Rete Elettrica | Legambiente | Biometano |

Abbiamo introdotto ieri il Piano d'Azione Nazionale per le energie rinnovabili, predisposto dal Ministero dello sviluppo Economico per il raggiungimento degli obiettivi vincolanti fissati dall'Unione Europea in tema di fonti alternative. Come anticipato le scelte del Governo Italiano sono piuttosto timide in questo campo, quando anche contraddittorie. Legambiente a tal proposito ha voluto fornire all'esecutivo, una serie di consigli per cercare di migliorare il nostro sistema energetico e la dipendenza dalle fonti fossili . Procediamo oggi con l'analisi della seconda parte delle osservazioni dell'Associazione, dopo aver analizzato perché gli obiettivi del governo sono sottostimati, dove si dovrebbe intervenire ed investire di più e il perché è meglio fare a meno fin da subito delle importazioni di energia dall'estero


LO STRANO CASO DELLA FONTE IDROELETTRICA
Per quanto riguarda la fonte idroelettrica, Legambiente rileva la mancanza nel Piano di azione Nazionale di una specifica analisi e strategia, in quanto fonte alternativa peculiare. La complessità della situazione dell'idroelettrico è data dall'intreccio di competenze statali e regionali, oltre che a vincoli di tutela ambientale. Senza dimenticare l'importanza dell'acqua come risorsa indispensabile per l'approvvigionamento potabile ed irriguo e le esigenze di conservazione degli ecosistemi idrici che si sono venuti a creare nel tempo.


EDILIZIA
Sul piano delle efficienza energetica, Legambiente rileva come manchi una visione specifica per l'integrazione in edilizia delle fonti rinnovabili. L'associazione sostiene come fondamentale un forte coinvolgimento del settore delle costruzioni attraverso il quale ridurre il peso dei consumi civili.
La Direttiva approvata a Maggio dal Parlamento europeo prevede che dal 2021 tutti i nuovi edifici privati e pubblici debbano combinare un’alta efficienza energetica con la capacità di soddisfare il complessivo consumo di energia annuo da fonti rinnovabili applicate nel sito. Secondo Legambiente il nostro Paese appare molto in ritardo rispetto a questi obiettivi. Infatti per la parte termica, la previsione di almeno il 50% del fabbisogno per la produzione di acqua calda attende ancora i Decreti attuativi previsti dal DL 192/2005. Mentre per la parte elettrica l'obbligo di 1Kw da fonti rinnovabili istallato per ogni nuova unità immobiliare dalla Legge 244/2007 deve passare per il recepimento da parte dei singoli Comuni nel proprio Regolamento Edilizio.



COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI


TRASPORTI
Legambiente rileva come il piano di azione nazionale sia slegato da una strategia di innovazione nel settore. Nei trasporti infatti sono possibili significativi risultati in termini di aumento del peso delle fonti rinnovabili. In primo luogo andrebbe diminuita la domanda di trasporto su gomma e aumentata la diffusione dei biocombustibili, oltre che l'efficienza degli autoveicoli. Per il settore dei trasporto l'obiettivo fissato dal Piano di azione risulta, secondo l'associazione, sottostimato di circa il 40% rispetto al Position Paper del 2007. Particolarmente sovrastimata appare la quota di biocarburanti di prima generazione che andrebbe perciò ridotta, mentre appare sottostimato il ruolo che può essere svolto dal biometano. Le biomasse da allevamenti zootecnici, scarti agroalimentari e rifiuti organici urbani hanno un potenziale energetico altamente efficace, pari a 10-12 Mtep secondo le stime di ITABIA. Ciò che ne frena lo sviluppo è però la mancanza di un quadro normativo di riferimento. Lo sviluppo della rete di distribuzione del gas, tra le più ampie d'Europa, faciliterebbe la diffusione del biometano.
Piano di Sviluppo delle Rinnovabili: Occorrono Interventi nell'Edilizia, nei Trasporti e nella Rete Elettrica | Legambiente | Biometano |

Ovviamente Legambiente non dimentica l'importanza delle evoluzioni nelle auto elettriche, vera sfida dei prossimi anni per quanto riguarda il settore dei trasporti civili. Ricordiamo che l'Unione Europea sta facendo dei passi avanti per quanto riguarda la definizione di standard comuni per le ricariche e per la sicurezza. Allo stesso tempo dall'altra parte del mondo il mercato continua a sfornare prototipi sempre più efficienti, per cui si suppone che entro il 2020 si potranno vedere molte novità sul mercato.
Ricordiamo, a chiusura di questo argomento, che la riconversione di mezzi pubblici e l'introduzione di filtri antiparticolato nelle vetture a gasolio potrebbe migliorare di molto la situazione e dei consumi e delle emissioni di C02, soprattutto nelle grandi città industriali. A tal proposito una recente indagine ha evidenziato che il Pm10 è responsabile di quasi 6000 morti all'anno in Italia

 

 

INTERVENTI SULLA RETE E SMART GRID
Da ultimo Legambiente sottolinea l'importanza di interventi sulle reti elettriche per garantire lo sviluppo delle fonti rinnovabili: Come abbiamo già avuto modo di trattare, le reti attuali non riescono ad assorbire i picchi di energia delle fonti rinnovabili (soprattutto dell'energia eolica) che vanno irrimediabilmente persi. In più esiste uno squilibrio territoriale dei consumi, concentrati per lo più al nord che stante la rete attuale faticano ad essere soddisfatti, necessitando di importazioni di energia. Da questo punto di vista si attendono gli esiti della politica di incentivazione di alcuni progetti pilota per lo sviluppo delle smart grids da parte dell'Autorità per l'Energia e il Gas

   


Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

 

Piano di Sviluppo delle Rinnovabili: Occorrono Interventi nell'Edilizia, nei Trasporti e nella Rete Elettrica | Legambiente | Biometano |

CREDIT
Si ringrazia l'utente Wilfred KnievelWilfred
Knievel di flickr per l'immagine


 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed