Mercoledi, 17 Luglio 2019

Back ECONOMIA Categorie Politica e Società Decreto Sviluppo: Credito di Imposta per le Assunzioni di Lavoratori Svantaggiati Nel Mezzogiorno

Decreto Sviluppo: Credito di Imposta per le Assunzioni di Lavoratori Svantaggiati Nel Mezzogiorno


bresciaoggiimprendi.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Sviluppo, una serie di misure politiche decisamente vasta, tanto da essere a tutti gli effetti paragonabile ad una manovra finanziaria.
I punti in cui su cui è articolato il nuovo Decreto Sviluppo sono differenti, ed uno in particolare riguarda il mondo del lavoro ed è mirato ad incentivare l’occupazione nelle aree più svantaggiate da questo punto di vista.
Per poter rilanciare le assunzioni nelle imprese del Mezzogiorno, infatti, il nuovo Decreto Sviluppo ha previsto che venga riconosciuto un credito di imposta per tutti i datori di lavoro che assumeranno dei dipendenti con dei contratti a tempo indeterminato nelle regioni del Sud.
I vantaggi fiscali in questione potranno essere sfruttati dal datore di lavoro esclusivamente nel caso in cui vengano assunti cittadini lavorativamente “svantaggiati” o “particolarmente svantaggiati”, sulla base di quanto disciplinato dal regolamento della Commissione europea del 6 agosto 2008 n.800.
In sostanza, secondo l’Unione Europea sono da intendersi come lavoratori “svantaggiati” tutti i cittadini che:

  • non hanno un impiego retribuito da almeno sei mesi
  • non hanno conseguito nessun diploma di scuola media superiore o professionale
  • lavoratori di età superiore ai 50 anni che vivono da soli con una o più persone a carico
  • lavoratori impiegati in settori caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25% la disparità media tra i due sessi in tutti i settori economici dello Stato.

Per lavoratori “molto svantaggiati”, invece, l’Unione Europea intende tutti i cittadini che versano in stato di disoccupazione da almeno 24 mesi ed i cittadini disabili.
Il Governo ha stabilito che questa opportunità per tutti i datori di lavoro, che favorisce indirettamente anche gli stessi lavoratori, sarà valida fino all’anno 2013. 


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Mentre il credito di imposta riconosciuto per ogni singolo lavoratore assunto a tempo indeterminato ed appartenente alle categorie menzionate sarà pari a 300 euro.
Favorendo appunto il sostentamento economico delle aziende e dei privati che assumeranno lavoratori svantaggiati e molto svantaggiati, questo punto del nuovo Decreto Sviluppo può certamente rivelarsi come un importante incentivo per far crescere al Sud l’occupazione stabile.
Della stessa opinione anche il direttore generale di Confindustria, Giampaolo Galli, che ha dichiarato : “Per quanto riguarda il Mezzogiorno, nel nuovo Dl sviluppo appena approvato, "c'e' una misura che si chiama 'credito d'imposta per l'occupazione'. A nostro parere bisognerebbe concentrare tutti gli sforzi sui benefici fiscali per chi investe e per chi fa produttività' nel Mezzogiorno".

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Assicurazioni

assicurazioni

Energia

energia

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed