Mercoledi, 19 Settembre 2018

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie Riflessioni Mix Energetico: Cresce il Peso di Carbone e Rinnovabili

Mix Energetico: Cresce il Peso di Carbone e Rinnovabili


carbone, consumi energia, energie rinnovabili

Nello scorso anno la crescita dei consumi di energia si è praticamente dimezzata rispetto al 2010 (2,5% contro 5,1%) a causa della crisi soprattutto nei Paesi Ocse. Infatti, in questi, i consumi di energia sono diminuiti dello 0,8% (terza diminuzione negli ultimi 4 anni), mentre nei Paesi emergenti c'è stata una crescita del 5,3%. Ma da quali fonti è composto il mix energetico mondiale e quali sono quelle in crescita e quelle in calo? A questa domanda ha dato una risposta lo “Statistical Review 2012 di BPStatistical Review 2012 di BP”. Cominciamo col dire che l'87% dei consumi energetici è soddisfatto dalle fonti fossili. Ma se il petrolio continua a perdere terreno (per il dodicesimo anno consecutivo), pur fornendo un terzo dell'energia mondiale è il carbone, la fonte assolutamente più inquinante, ad aumentare in maniera significativa il suo peso (+5,3% in un anno), arrivando a coprire il 30% dei consumi mondiali.

Arretra invece il nucleare che nello scorso anno ha visto calare la produzione del 4,3% di energia e con tutta probabilità continuerà la sua parabola discendente anche quest'anno visto le decisioni di Germania e Giappone di fermare molti degli impianti. Il nucleare ha ora un peso globale inferiore a quello dell'idroelettrico.

La produzione di gas è cresciuta del 3,1% e copre ora il 24% dei consumi mondiali di energia. Gli aumenti maggiori nei consumi di gas si sono registrati in Cina (+21,5%), in Arabia Saudita (+13,2%) e in Giappone (+11,6%), mentre nell'Unione Europea si è rilevata una contrazione del 9,9%, dovuta alla crisi economica.
Capitolo rinnovabili. Le fonti pulite, escluso l'idroelettrico, continuano a registrare percentuali di crescita da record (+17,7% in un anno) ma il loro peso rimane limitato solamente al 2,1% dei consumi mondiali. Ma se i biocarburanti fanno registrare una sostanziale stabilità rispetto all'anno precedente (+0,7%) la produzione da eolico cresce del 25,8%, mentre quella da fotovoltaico addirittura dell'86%. A livello assoluto il peso di sole e vento è ancora minimo, ma il rapido abbassamento dei prezzi dei moduli e delle turbine, senza dimenticare gli accordi sul clima presenti ad esempio nell'Unione Europea per portare le energie rinnovabili al 20% dei consumi al 2020, potranno accelerare ancora di più la penetrazione di queste tecnologie. Basti pensare allo sviluppo che queste hanno fatto negli ultimi dieci anni con la produzione di energia eolica che è passata da 63 a 437,4 TWh (+594%) mentre quella fotovoltaica è cresciuta da 1,2 a 55,7 TWh (+4541%).
Attivati subito
RISORSE

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed