BlogRisparmio.it

Sabato, 16 Novembre 2019

Back RISPARMIO ENERGETICO

Risparmio Energetico

FOTOVOLTAICO: EFFICIENZA ENERGETICA PARTE 2

Seconda parte del mio articolo sul futuro dell'energia fotovoltaica, in cui analizzo alcuni dei più interessanti progetti di ottimizzazione dell'efficienza energetica dei moduli. Dopo aver descritto il funzionamento del progetto italiano SuntoGrid, ora è il turno dei progetti di due nazioni, storicamente impegnate nello sviluppo tecnologico e nella ricerca di energie rinnovabili: Stati Uniti e Giappone. Progetti concettualmente molto diversi, ma uniti da un unico duplice obiettivo, aumentare la resa delle celle fotovoltaiche e ridurre contestualmente i costi di produzione

Add a comment

MOTO GUZZI: L’AQUILA VOLA A IMPATTO ZERO

Sono sempre stato un fan delle moto italiane in generale, ma devo ammettere che, fra tutti i marchi che hanno fatto la storia del motociclismo italiano, Moto Guzzi (al pari di Ducati direi) è quello che mi ha sempre affascinato di più. Non ci sono motivazioni particolari, se non forse la passione intesa nel senso più ampio, che trae spunto da un passato glorioso fatto di imprese sportive e umane per poi sfociare, ancora oggi in uno spirito d'aggregazione e di vivere la moto che, credo abbia pochi eguali. Capita allora che in attesa delle GMG, che nell'accezione "Guzzista" stanno ad indicare le Giornate Mondiali Guzzi, apprenda della notizia che, durante i giorni della manifestazione (14/09-16/09) Moto Guzzi incentiverà energia pulita certificata dal Gruppo Multiutility .

 

Add a comment

TOYOTA VOLTA ALLE AUTO SPORTIVE IBRIDE

Che Toyota fosse un prodigio fra le aziende automobilistiche è ormai un dato di fatto. Dopo aver sbaragliato la concorrenza americana nella leadership del settore auto, in termini di auto vendute e quota di mercato, ha bruciato ancora una volta tutti al semaforo, nel segmento, a me caro, delle auto ibride. Ma la notizia è che, a fianco del modello "di massa" Prius e dei modelli ibridi "di lusso" Lexus, Toyota sta pensando di completare la collezione con una supersportiva di razza dotata di tecnologia ibrida. Attualmente siamo ancora in fase di sviluppo del modello, il cui nome è Volta, in onore dell'illustre inventore della pila, Ma il nome non è il solo spunto italico presente nel progetto, in quanto, la Concept-Car Volta, infatti, deve le sue linee alla penna di Fabrizio Giugiaro, mentre la meccanica riprende quella della Lexus Rx400.

gommadiretto.it

Add a comment

AL SUPERMERCATO CON LA BICI-CARRELLO

Molto spesso capita, nelle realtà cittadine di media dimensione, di incrociare persone che si recano al supermercato in bicicletta, per fare la spesa. Niente problemi di parcheggio e code all'uscita, si parcheggia davanti e in un attimo si è tra le fila del supermercato. A tanta praticità non corrisponde altrettanta efficienza, il limite, infatti, sta tutto nel non poter esagerare con la spesa, pena il doversi riprodurre in pericolanti peripezie, nel tentativo di mantenere in equilibrio le borse sul manubrio o nel cestello. Ma a tutto questo c'è una soluzione geniale, la Bici-Carrello Spesa. Non so bene a chi spetta la paternità di quest'invenzione, trovata su IdealistIdealist, però, a pensarci bene, quella che sembra solamente una bizzarria può essere un'ottima soluzione. Gli ingredienti essenziali sono tre, più un quarto eventuale: Una bicicletta anche non in perfetto stato, un carrello della spesa, un carattere un po' eccentrico per andarci in giro e una buona scusa, qualora vi fermi una volante per intralcio alla circolazione o supposta ubriachezza.

Add a comment

Novità: Arrivano i Frigoriferi Magnetici

frigoriferi magnetici, risparmio energeticoOggi mentre veleggiavo su siti istituzionali, ho trovato due notizie molto interessanti che riguardano uno degli elettrodomestici con il peggior rapporto, energia elettrica consumata/ impatto ambientale, ovvero il frigorifero. Per amor patrio parto dal governo italiano che, in una notauna nota, fa sapere l'approvazione del  decreto legge per il recepimento della direttiva europea in materia di progettazione ecocompatibile dei prodotti che consumano energia. Il che  tradotto dal politichese all'italiano significa che non potranno essere immessi sul mercato italiano, elettrodomestici che consumino livelli di energia superiori a quelli stabiliti a livello comunitario (contrassegnati dal marchio CE). Inizialmente il provvedimento riguarderà solo taluni tipi di elettrodomestici quali, frigoriferi, appunto, caldaie, congelatori e lampade fluorescenti, fa piacere sapere però che il Ministero dello Sviluppo Economico vigilerà applicando anche sanzioni pecuniarie piuttosto care (fino a 150k euro).

Add a comment

Accessori da Bagno per il Risparmio Idrico

risparmio idrico, acquaIl tema del risparmio idrico nella nostra società riaffiora ad intervalli ciclici, ma non pare mai una priorità del paese, ce ne ricordiamo, infatti, solamente quando il clima si dimentica di darci i mm di pioggia stagionali previsti. Eppure lo sappiamo che la rete idrica nazionale, è proprio il caso di dirlo, fa acqua da tutte le parti, ma non ce ne preoccupiamo poi tanto, né ci facciamo troppi scrupoli a mantenere abitudini sbagliate, nei consumi domestici perché proprio il "problema acqua" , non appartiene alla nostra realtà. Forse qualcosa cambierebbe se riflettessimo su quanto la situazione stia diventando sempre più critica. I dati mondiali, infatti, sono impressionanti:  la terra ha 1400 milioni di chilometri cubi di acqua, eppure 3,4 milioni di persone ogni anno  (tra cui 5mila bambini) muoiono a causa di malattie trasmesse dall'acqua

Add a comment

ENEL: ENERGIA PULITA ALMENO SU SECOND LIFE

Ultimamente se ne fa un gran parlar, c'è chi la ritiene l'internet del futuro, chi invece una perdita colossale di tempo, chi non si spiega il senso di riprodurre nella realtà virtuale usi, costumi e attività della "first life" e chi si arrovella il cervello per diventare ricco. Avete già capito che mi sto riferendo all'universo Linden, ovvero Second Life. Non ho mai parlato di questa "seconda vita", principalmente perché non ne ho titolo, in quanto, sebbene affascinato da questa realtà virtuale, non la frequento. Oggi romperò questo tabù, stimolato da una mail ricevuta, che mi annuncia lo sbarco di Enel su Second Life. Pare proprio, infatti, che Enel abbia aperto un'isola per illustrare ai "residenti" i  "nuovi confini dell'impegno di Enel per l'ambiente". Confini virtuali ovviamente. Enelpark questo è il nome scelto per il progetto presenta automobili ad idrogeno, energia  prodotta da fonti rinnovabili e centrali termoelettriche senza camino, in più permette agli avatars di informarsi sui prodotti per il risparmio energetico e sulle nuove offerte per la fornitura di energia elettrica e gas...

Add a comment

ALLA SCOPERTA DELLE BICI RECLINATE

 Stuzzicato da EcoblogEcoblog ho recuperato nella memoria un'immagine dell'estate scorsa, quando durante una passeggiata in bicicletta  mi sono imbattuto in  uno strano trabiccolo a due ruote, guidato da un ciclista che pedalava in posizione supina. Il primo pensiero fu: " Certo che ce n'è di gente strana al mondo" pensando a qualche strano prototipo in via di sviluppo, il secondo pensiero, però fu,  un pelo più tecnico, da appassionato ciclista quale sono, "Beh vediamo come va con quel coso" . Presto mi accorsi che quel "coso", era molto agile in pianura, costringendomi ad aumentare l'andatura per riuscire a mantenere la ruota, il tutto, ovviamente all'insaputa del mio rivale che "comodo comodo" continuava tranquillamente a macinare chilometri  innanzi a me. Ho scoperto tempo dopo che quello di cui ero stato testimone, non era un esempio di mondo alla rovescia, ma una bicicletta reclinata, strumento da passeggio e competizione, sconosciuto qui da noi ma molto diffuso in zone come "le fiandre e i paesi bassi", terre in cui il ciclismo e la mobilità su due ruote sono quasi un'istituzione. 

Add a comment

NUVOLE SOTTOTERRA…?!

Cos'hanno in comune il famosissimo e megagalattico albergo a vela di Dubai, nonché l'aeroporto della stessa città, lo stadio Bernabeu di Madrid e la molto più modesta metropolitana di Piazza San Babila a Milano? Così di primo acchito nulla direi..e invece una cosa c'è, e nemmeno di secondo piano.. Si tratta dell'impianto di condizionamento alternativo, che consente di sostituire alla tradizionale aria condizionata alimentata ad energia elettrica, un innovativo sistema tecnicamente definito "sistema adiabatico" che sfrutta l'omonimo principio fisico. Questo sistema, momentaneamente installato in via sperimentale dall'azienda ATM nel metrò S.Babila è composto da una serie di ventilatori installati sul soffitto della banchina che mettono in circolazione vapore acqueo.

Add a comment

RIFLESSIONI FOTOVOLTAICHE

In tema di conto energia, ma se vogliamo anche di efficienza energetica, mi son sempre chiesto due cose, il perché lo stato non si  producesse in campagne incentivanti, atte alla riqualificazione energetica degli edifici pubblici ed in norme che favorissero il ricorso "obbligatorio" a soluzioni di ottimizzazione energetica per le case di nuova costruzione. Insomma, perché non dotare di pannelli solari e conto energia  quelle scuole, palestre e uffici che sono stabilmente preposti alla medesima funzione e ancora perchè non predisporre benefici ed incentivi per quei costruttori immobiliari, che, dotino i i propri edifici di moduli fotovoltaici.? Il mio seppur banal pensiero è che, in un paese come il nostro, tutto ciò sia un tremendo spreco di "risorse", soprattutto se si considera la presenza di situazioni geografiche favorevoli (le risorse appunto) come il Sud-Italia e le si rapporta al debito energetico su cui il sistema-Italia si basa. 

Add a comment

NANOTECNOLOGIE: IN ARRIVO IL SUV ELETTRICO

Tempo di auto sul web, ma mentre tutti e dico tutti parlano (giustamente) di quel  nuovo gioiello made in fiatnuovo gioiello made in fiat che sia chiama 500, preferisco tornare sul tema a me caro dell'auto elettrica. Leggo, infatti sul sole24re (ma la notizia era apparsa precedentemente su punto informatico) di un interessante proposta di Suv elettrico che arriva dagli usa, mercato in cui questo genere di auto spopola e dove pare proprio credano molto alla fattibilità dell'auto elettrica. L'azienda in questione è la Phoenix MotorcarsPhoenix Motorcars che ha presentato, ormai un mese fa, due progetti, un Suv e un track, spinti esclusivamente da un motore elettrico. Come ormai saprete, i problemi che una società deve affrontare cimentandosi nello sviluppo di un'auto elettrica sono sempre i soliti noti: scarsa autonomia, scarsa possibilità di ricarica durante il tragittolimitata resa della batteria, problemi di affidabilità dell'impianto elettrico. Come li ha affrontati la Phoenix Motorcars?

gommadiretto.it

Add a comment

VOLA A IMPATTO ZERO® CON LASTMINUTE.COM

Dopo aver fatto decollare milioni di utenti a prezzi scontati ecco una bella iniziativa per la salvaguardia ambientale in partenza da lastminute.com. Il 7 luglio, in concomitanza con l'evento LiveEarthLiveEarth sul tema del riscaldamento globale, Lastminute.comLastminute.com ripagherà i danni delle emissioni di anidride carbonica mettendo a impatto zero i voli acquistati quel giorno sul sito italiano. "Ma che significa impatto zero?" Impatto zero® è un metodo innovativo messo a punto da LIfeGate con la collaborazione di Università italiane e straniere, che si propone di quantificare e compensare l'impatto ambientale di attività, prodotti aziende e persone concretizzando, così, gli intenti stabiliti dal protocollo di Kyoto. La compensazione avviene con la creazione e protezione, ad opera della stessa LifeGate, di aree boschive in crescita in Italia e Costa Rica

Add a comment

UN MEGA GRUPPO D'ACQUISTO PER IL SOLARE

Girovagando in rete ho trovato un'iniziativa a dir poco STRE-PI-TO-SA, in pratica grazie all'istituzione di un grosso gruppo d'acquisto  e alla collaborazione di banche, installatori, periti e consulenti vari è possibile ottenere gratuitamente un impianto fotovoltaico, a patto di percepire solo il 25% dei ricavi derivati dal conto energia. Si avete capito bene, aderendo a questo gruppo d'acquisto, promosso da Jacopo Fo, è possibile ottenere un impianto fotovoltaico ad hoc, commisurato alle proprie esigenze e disponibilità (tetto di una casa, terreno etc etc) senza dover sborsare un euro. Quello che sembra un sogno (o peggio uno scherzo) è in realtà il frutto di un importante progetto che ha proprio nel concetto di gruppo di acquisto il proprio punto di forza, "più siamo ad aderire, più riusciamo ad ottenere condizioni vantaggiose". Percorrendo questa strada, che conta ad oggi ben 1962 pre adesioni e 235 adesioni, si è giunti all'ottenimento di condizioni così favorevoli da permettere il confezionamento di pacchetto fotovoltaico, "totalmente" gratuito per gli aderenti all'iniziativa. Vediamo come funziona!

Add a comment

NUOVI PROGETTI DI AUTO IBRIDE

Abbiamo già parlato di progetti interessanti, legati al mondo dell'automobile, che percorrono la tortuosa strada dell'ecologia/risparmio energetico. La domanda che sorge spontanea, visto il poco risalto/ successo di queste soluzioni, è se siamo di fronte a meri esercizi di stile,  oppure qualcosa si può veramente fare? Anche uno dei progetti più validi (se non altro per ciò che riguarda la fattibilità tecnica), quello della Tesla Motors , sebbene ormai in dirittura d'arrivo, non pare riscuotere gli onori della cronaca, quantomeno nel vecchio continente. Per ciò che riguarda le case automobilistiche classiche, i maggiori spunti arrivano dal sol levante, Toyota e il suo marchio di lusso Lexus propongono da qualche anno motori ibridi, elettrico + benzina, celebre è il  il modello Prius. Ed è proprio questo modello il prescelto dei due progetti di "tuning -ecoenergetico" made in Usa, dei quali voglio parlarvi oggi...

gommadiretto.it

Add a comment

IN ITALIA IL VENTO STA CAMBIANDO

La frase ad effetto del mercoledì mattina! Quante volte l'abbiamo sentita, usare, in senso metaforico, ad indicare che qualcosa si stava muovendo verso un cambiamento? Troppe direi, soprattutto a giudicare dal fatto che di trasformazioni in Italia non se ne sono viste poi molte. Che dire poi dell'impianto energetico del nostro paese, caratterizzato da poche risorse fossili e una certezza: l'idea di ricorrere a fonti di energia rinnovabili, nonostante le doti naturali (quelle si che le abbiamo) non è mai stata una priorità sentita, venti di destra o di sinistra soffiassero. Devo dire che, grazie a incentivi statali e accordi comunitari, il presente (in senso lato) è di gran lunga meglio del passato  e il futuro, sebbene con ritmi da lumaca pare "solare" all'orizzonte. "Già ma il vento sta veramente cambiando? "

Add a comment

SOLARE MENO CARO DEL CARBONE DAL 2010

Per un motivo o per l'altro finiamo sempre a parlare di carburanti e soci, sta diventando quasi un'ossessione,  ma mentre i soci sono in sciopero per motivi a me oscuri (contro le liberalizzazioni del governo ndr), gli altri, i carburanti "approfittano" della pausa per rincarare un po' i prezzi. Tuttavia invece che inveire contro il sistema preferisco spendere qualche parola su un articolo interessante riportato dal IlSole24oreIlSole24ore e altri in questi giorni. Pare proprio, infatti che i tempi siano maturi per la riscossa del solare sullo "sporco" carbone, almeno per ciò che riguarda i costi globali per kw dell'energia elettrica prodotta. A sostenerlo ovviamente non siamo noi, ma le previsioni della società Photon ConsultingPhoton Consulting che stimano nel 2010, l'anno in cui potrebbe avvenire questo sorpasso in termini di costi globali.

Add a comment

RITORNA EOLO, L'AUTO AD ARIA COMPRESSA

Passando in rassegna alcuni blog e siti sono riuscito a recuperare informazioni su una notizia che mi era sfuggita, torna alla ribalta uno dei progetti più interessanti del panorama automobilistico degli ultimi 6 anni, l'auto ad aria compressa, "Eolo". Pare infatti che dopo anni di rinvii (dal 2001), "Tiramolla" pazzeschi e cancellazioni del progetto, Eolo, sia stata messa in produzione da Tata MotorTata Motor. Lo annuncia un comunicato stampa della stessa tata motors, che dopo aver siglato un accordo con la MdiMdi (a febbraio 2007), la società francese detentrice dei brevetti, prevede di riuscire  a mettere in commercio, nel mercato indiano, 6000 vetture ad aria compressa  entro la fine del 2008. Le specifiche della vettura prevedono 30 cavalli di potenza su 900 kg di peso, una velocità massima di 110 Km/h e 200 km di autonomia ( a 60 km/h di media), ad un costo di circa 12700 dollari.

Add a comment

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed